TERZO SETTORE /
Terzo Settore: 16 instant book gratuiti per conoscere le novità della riforma
I Centri di Servizio per il Volontariato della Lombardia e CSVnet hanno curato una collana dedicata ad aspetti specifici della riforma del Terzo Settore
08 giugno 2018

La riforma del Terzo Settore è ormai entrata nel vivo e con l’approvazione dei decreti attuativi stanno prendendo forma alcune novità che riguardano le associazioni, le cooperative e i tanti e diversi soggetti che popolano il mondo della cooperazione e del Terzo Settore. La riforma però richiede un profondo adeguamento dal punto di vista giuridico e fiscale, oltre che un ripensamento di ogni organizzazione all’interno del nuovo panorama delineato dalla riforma stessa.

Per accompagnare i nuovi Enti del Terzo Settore - quegli ETS che dovranno essere iscritti nel Registro unico nazionale - ad affrontare questi passaggi, i sei Centri di Servizio per il Volontariato della Lombardia insieme a CSVnet hanno realizzato per la collana Bussole sedici instant book gratuiti, ciascuno dedicato ad uno specifico aspetto riguardante la riforma e le modifiche introdotte dal Codice del Terzo Settore, approvato nel 2017.

I temi toccati dai primi quattro testi riguardano rispettivamente: chi sono gli enti di Terzo Settore, che cosa succede per chi non è un ente del Terzo Settore, le Organizzazioni di volontariato (ODV) e le Associazioni di promozione sociale (APS) prima e dopo. Si tratta di pubblicazioni che raccolgono una serie di approfondimenti e linee guida che possono agevolare volontari, soci, dirigenti associativi e operatori nell’interpretazione delle norme introdotte o modificate dalla riforma.

I testi sono scaricabili dalle sezioni dedicate dei siti dei CSV della Lombardia e dal sito web del CSVnet. Di seguito i titoli dei primi quattro instant book:

“La pubblicazione di questi strumenti - ha dichiarato il Presidente di CSVnet Stefano Tabò - risponde ad una precisa esigenza che stiamo intercettando in tutto il Paese. La conoscenza puntuale delle modifiche organizzative che la riforma comporterà a breve termine in ciascuno degli ETS è fondamentale anche in relazione alla promozione, in ciascuno di essi, della presenza e del ruolo dei volontari, così come auspicato dalla stessa riforma”.

Gli altri volumi della collana Bussole saranno pubblicati nelle prossime settimane, e avranno sempre un taglio pratico e divulgativo per permettere a tutti di comprendere con facilità le novità legislative e i cambiamenti introdotti.


Per maggiori informazioni e per scaricare i volumi

 


Valutare l'impatto dei progetti sociali

Europrogettazione per il Terzo Settore e l'Economia Civile: al via le iscrizioni alla seconda edizione del Master BEEurope

SEED 2018, il Bando di Compagnia di San Paolo per rafforzare la cooperazione sociale

Terzo settore: un albero su cui costruire il futuro

Innovazione e Capacity Building: due sfide per le fondazioni e il Terzo Settore

Qualche riflessione sull'innovazione avviata dal Codice del Terzo Settore

Bandi o valutazione d'impatto, non è solo una sfida per il Terzo Settore

Coprogettazione e cogestione delle politiche contro l'ansia delle fondazioni

Il nuovo Terzo settore: non di ragioneria, ma di impatto