TERZO SETTORE / Fondazioni
Fondazione con il Sud festeggia cinque anni di attività
13 giugno 2012

La storia

Nel 2006 Acri (Associazione Fondazioni e Casse di Risparmio SpA) e diverse realtà rappresentative del Terzo Settore, tra cui la Consulta Nazionale Permanente del Volontariato presso il Forum del Terzo Settore, Convol (Conferenza Permanente Presidenti Associazioni e Federazioni Nazionali di Volontariato), Csv.net (Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato) e il Co.Ge (Consulta Nazionale dei Comitati di Gestione), si accordavano per dar vita a un soggetto che fosse in grado di favorire lo sviluppo sociale, civile ed economico del Mezzogiorno. Pochi mesi dopo iniziava la propria attività la Fondazione con il Sud, che proprio in questi giorni festeggia 5 anni di vita densi di iniziative e progetti destinati al Meridione. La Fondazione fin da subito ha goduto del sostegno di 77 fondazioni di origine bancaria appartenenti all’Acri, che hanno contribuito con 210 milioni di euro alla costituzione del patrimonio iniziale di 315 milioni (i restanti 115 provenivano invece dai Fondi speciali per il volontariato), e tuttora gode di finanziamenti annuali provenienti dall’Acri che si aggirano sui 24 milioni di euro annui.

Mission e area operativa

La Fondazione con il Sud opera prevalentemente in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia e Sardegna, ovvero quelle regioni che, in base al Regolamento CE 1260/1999, sono considerate aree Nuts II obiettivo 1 (Pil pro capite inferiore al 75% di quello della media comunitaria). La Fondazione rappresenta un’importante novità per il Meridione, da sempre sprovvisto di fondazioni di origine bancaria importanti che fossero in grado di erogare risorse importanti da investire sul territorio, in forza della sua disponibilità economica e dell’ampia partecipazione a cui è soggetta. Tuttavia, invece di provvedere direttamente alla risoluzione delle problematiche presenti su questi territorio limitandosi a erogare risorse laddove ritenute necessarie, la Fondazione si propone di stimolare, sostenere e connettere le energie presenti in queste aree, favorendo dunque ciò che di buono già esiste. Piuttosto che operare autonomamente la Fondazione tende dunque ad appoggiarsi alle realtà, in particolare quelle del volontariato e della cooperazione sociale già radicante sul territorio, ritenute maggiormente in grado di rispondere correttamente alle esigenze e problematiche ivi presenti. La Fondazione con il Sud non si dedica quindi alla costruzione di strutture “materiali” ma attua forme di collaborazione e cooperazione con le diverse realtà locali, favorendo lo sviluppo di reti di solidarietà, strutture “immateriali”, che possano meglio supportare la crescita del territorio.

Gli strumenti e i risultati

Tre sono gli strumenti principalmente utilizzati da Fondazione con il Sud per perseguire la propria mission: bandi, promozione di progetti esemplari e costituzione di Fondazioni di comunità. I bandi rappresentano il classico strumento, già utilizzato da molte altre fondazioni, che permette l’erogazione di risorse in maniera pubblica, trasparente e mirata. La promozione di progetti esemplari rappresenta invece il tentativo di supportare attività che possano divenire modelli di riferimento per l’infrastrutturazione sociale del Mezzogiorno. Ultimo ma non meno importante è l’impegno per la creazione di Fondazioni di comunità (argomento di cui abbiamo trattato con Bernardino Casadei), soggetti rappresentativi del territorio che possano fungere da catalizzatore di risorse e conoscenze da mettere al servizio della comunità. Fondazione con il Sud ha finora favorito la nascita di tre fondazioni di comunità: Fondazione della Comunità salernitana, Fondazione del Centro Storico di Napoli e la Fondazione di comunità di Messina.
Cinque sono gli ambiti privilegiati di intervento in cui vengono utilizzati gli strumenti sopra elencati: educazione dei giovani (in particolare sui temi legati alla cultura civile e alla legalità), sviluppo del capitale umano di eccellenza, mediazione culturale e integrazione degli immigrati, cura e valorizzazione dei beni comuni, valorizzazione delle esperienze socio-sanitarie integrative dell’intervento pubblico. Sul sito della Fondazione sono disponibili accurati bilanci (uno dei quali, nel 2009, ha vinto anche l’Oscar di Bilancio della Ferpi) che raccontano con precisione le attività da essa svolta fino al 2010.

 

Riferimenti

Sito di Fondazione con il Sud 

I bilanci annuali di Fondazione con il Sud  

Articolo relativo alla Fondazione pubblicato su “Il giornale dell’arte” 
 

 
NON compilare questo campo