PRIVATI / Investimenti nel sociale
Donne, lavoro e conciliazione: Milano lancia un concorso dedicato a Valeria Solesin
Promosso dal Comune e un gruppo di aziende, premierà le migliori tesi di laurea sul talento femminile
05 ottobre 2016

Si è tenuto il 4 ottobre a Palazzo Marino l’evento di presentazione del “Premio Valeria Solesin” dal titolo “Il talento femminile come fattore determinante per lo sviluppo dell’economia, dell’etica e della meritocrazia nel nostro Paese”. Il concorso è aperto a studentesse e studenti di tutte le università italiane, e ispirato agli studi e ai progetti della giovane ricercatrice veneziana tragicamente scomparsa il 13 novembre 2015 nell’attentato al teatro Bataclan di Parigi. Il progetto, realizzato con il patrocinio del Comune di Milano, è promosso dal Forum della Meritocrazia e da Allianz Global Assistance, insieme ad altre aziende sostenitrici quali Gruppo Cimbali, Metropolitana Milanese, Sanofi, illy, EY e il movimento globale 30% Club.

Il tema del premio è ispirato sia agli studi condotti da Valeria - che approfondiscono il doppio ruolo delle donne, divise tra famiglia e lavoro - sia ad altre ricerche contemporanee che evidenziano gli effetti positivi di una bilanciata presenza femminile nelle aziende. Il Premio si rivolge agli studenti che con la propria tesi di ricerca affrontano l’analisi del mercato del lavoro in un’ottica di genere, da una prospettiva demografica, socio-economica o giuridica. L’obiettivo è di valorizzare le tesi che mettono a fuoco sia i fattori che ostacolano la maggiore presenza femminile nel mercato del lavoro in Italia, sia le buone pratiche di conciliazione introdotte dalle aziende e dalle istituzioni in Italia e nel contesto internazionale per favorire un’organizzazione e una cultura inclusive.

Potranno concorrere al Premio Valeria Solesin le tesi discusse entro il 31 luglio 2017 (e non prima del 01 gennaio 2015) per il conseguimento di una laurea magistrale in Economia, Sociologia, Scienze Politiche e Giurisprudenza. Gli elaborati saranno poi valutati da un Comitato scientifico, composto da professori universitari esperti in materie socioeconomiche e giuridiche e professionisti del settore privato, che si avvarrà del supporto di un advisory board. Il termine ultimo per la presentazione dei lavori è il 31 luglio 2017

Grazie al contributo fornito dalle associazioni e aziende coinvolte nel progetto, sono previsti premi in denaro e offerte di stage.

“Sosteniamo con piacere questo concorso – hanno dichiarato gli assessori Roberta Cocco (Trasformazione digitale e Servizi civici) e Cristina Tajani (Politiche del lavoro, Attività produttive, Commercio e Risorse umane) – che onora il ricordo di Valeria Solesin assegnando un premio agli studenti che indagano sul complesso universo dell’occupazione femminile in Italia. Questo tema, così caro alla giovane ricercatrice scomparsa, è più che mai attuale e riguarda da vicino anche Milano. Il nostro patrocinio all’iniziativa esprime la volontà dell’Amministrazione comunale di sostenere sempre e con forza il talento dei nostri studenti e delle nostre studentesse, che rappresentano il futuro della nostra città”.


Per maggiori informazioni si rimanda al testo bando
 

 

 
NON compilare questo campo