PRIVATI / Aziende
Edenred, al via la nuova edizione del ''Welfare Forum''
La dodicesima edizione del roadshow promosso dal provider di welfare aziendale si focalizzerà sul tema della digitalizzazione
20 febbraio 2020

Prende il via la dodicesima del "Welfare Forum", serie di eventi promossa dalla società Edenred che da anni riunisce CEO, direttori e manager del settore Risorse Umane allo scopo di promuovere il confronto sulle politiche di welfare aziendale e di conciliazione vita-lavoro. Il roadshow - divenuto un punto di riferimento per gli esperti del settore - ha raccolto negli anni oltre 11.000 adesioni.

La nuova edizione del "Welfare Forum"sarà incentrata sul tema della digitalizzazione. Al giorno d’oggi, con l'avvento delle nuove tecnologie ITC, le aziende e il modo di lavorare stanno cambiando: proprio per questo curare il benessere aziendale e la qualità del lavoro attraverso soluzioni digitali, semplici e personalizzate è diventato fondamentale.

Quest’anno il roadshow si svilupperà in 6 tappe che toccheranno le città più importanti del territorio nazionale: Milano, Bologna, Roma, Padova, Napoli e Firenze. Il primo appuntamento sarà a Milano il prossimo 5 marzo, presso Palazzo delle Stelline. Durante la giornata, che sarà introdotta dall'Amminsitratore delegato di Edenred Italia Luca Palermo, interverranno esperti del settore per presentare una panoramica del mercato welfare, focalizzandosi sul tema della digitalizzazione, e verranno raccontate alcune best practice del welfare aziendale. 

La partecipazione all’evento è gratuita; è necessario però iscriversi a questa pagina.

 


Welfare Revolution, Edenred premia le aziende con i piani di welfare aziendale più innovativi

Conciliazione vita-lavoro, people caring e welfare: il caso di Danone

Flessibilità, ascolto e rilevazione dei bisogni: il piano di flexible benefits di EY

Il welfare aziendale di TIM e l'attenzione per la diversità

Welfare aziendale e "nuove" forme di coinvolgimento dei lavoratori alla Manfrotto

Brawo Spa, quando il welfare aziendale è frutto del dialogo e del confronto