TERZO SETTORE /
Riforma in Movimento: ancora pochi giorni per partecipare alla ricerca
Luigi Bobba ha ricordato che fino al 19 marzo sarà possibile partecipare all'analisi promossa dall'Osservatorio Terzjus e da Italia Non Profit per raccogliere le voci del Terzo Settore
16 marzo 2021

Il Presidente dell’Osservatorio Terzjus  Luigi Bobba, con una comunicazione video diretta a tutti gli enti del Terzo Settore, oggi ha rilanciato il progetto di ricerca "Riforma in Movimento", realizzato da Terzjus in collaborazione con Italia non profit. L'iniziativa, che ha lo scopo di raccogliere la voce di chi ogni giorno si confronta con i bisogni sociali (enti, volontari, professionisti del non profit, componenti dei cda delle organizzazioni, ecc) ha già raggiunto le 1000 adesioni ma c'è ancora qualche giorno per partecipare visto che si chiuderà il 19 marzo.

 

 
I risultati dell’indagine saranno restituiti entro il 20 aprile sul portale Riforma in Movimento e diventeranno parte integrante del Terzjus Report 2021: il primo rapporto nazionale sullo stato e sulle prospettive della legislazione sul Terzo Settore, che verrà presentato a fine aprile. Analizzando le prime compilazioni i promotori hanno potuto constatare alcuni dati interessanti che, da un lato, confermano la volontà e l’interesse delle organizzazioni non profit di attivarsi rispetto alle novità introdotte dall Riforma e, dall’altro, evidenziano alcune necessità specifiche per farsi trovare pronti. A titolo d'esempio, l'85% dei partecipanti ha dichiarato l’intenzione del proprio ente di iscriversi al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore ma molti di essi suggeriscono anche di prevedere momenti di formazione e supporto per una corretta interpretazione e applicazione della nuova normativa.
 


Pubbliche amministrazioni e Terzo Settore: quali rapporti dopo la sentenza 131/2020?

Bobba: così la riforma del Terzo Settore può incoraggiare la filantropia di impresa

È nato Terzjus, l'Osservatorio di diritto del Terzo Settore