TERZO SETTORE / Mutualismo
Verso un patto per il welfare aziendale territoriale nel pinerolese
Il progetto, promosso dalla Società Mutua Piemonte, vede la partecipazione del nostro Laboratorio di ricerca. L’obiettivo è quello di promuovere azioni aggregative per sostenere misure di welfare aziendale.
26 settembre 2019

"Verso un patto di welfare territoriale del pinerolese e delle Valli Olimpiche" è il titolo del progetto che la Società Mutua Piemonte porterà avanti nel corso del prossimo anno nel territorio piemontese. L'iniziativa vede la collaborazione di una vasta rete di partner, tra cui anche il Laboratorio “Percorsi di secondo welfare”, ed è finanziata dalla Regione Piemonte nell'ambito del Programma Operativo Regionale del Fondo Sociale Europeo 2014/2020. La progettualità si inserisce inoltre nella Strategia “WeCaRe - Welfare Cantiere Regionale. Coesione sociale, welfare e sviluppo locale” avviata dalla Regione Piemonte (sai di cosa si tratta?), che tra le sue diverse azioni prevede anche la promozione di progetti di welfare aziendale attraverso reti e azioni di aggregazione.

Il progetto mira a coinvolgere le piccole e le piccolissime realtà imprenditoriali (del commercio di prossimità, del comparto agricolo, di quello dell’artigianato, etc.) del territorio delle Valli Pellice, Germanasca e Chisone, e di Pinerolo, in provincia di Torino. Come evidenziato da molte ricerche e survey sul tema, molto spesso per tali imprese è infatti troppo complesso avviare un piano di welfare aziendale, soprattutto per la mancanza di conoscenze tecniche in materia. Proprio per questo la finalità del progetto è quella di formare e informare i piccoli imprenditori e esercenti del territorio in merito al welfare aziendale, alle sue opportunità e soprattutto ai vantaggi che ne derivano da un punto di vista sociale e di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

A questo scopo saranno sviluppate attività di sensibilizzazione e comunicazione, anche attraverso l’istituzione di luoghi dedicati a attività di sportello e incontri formativi. Questi spazi saranno creati a Pinerolo, a Pomaretto, a Luserna San Giovanni e a Porte. A tali azioni si affiancherà un'attività di mappatura dei bisogni che sarà svolta dai ricercatori del nostro Laboratorio: i risultati di questa rilevazione saranno vitali per la sottoscrizione di un patto territoriale volto a sviluppare progetti di welfare aziendale in rete, in grado di coinvolgere tutta la comunità.

Gli altri partner che affiancheranno il nostro Laboratorio e la Società Mutua Piemonte sono il Consorzio Pinerolo Energia (CPE), il Consorzio COESA, l’agenzia per il lavoro Idea, CFIQ il Consorzio per la formazione CFIQ, la società Innovazione e Qualità di Pinerolo, FENAPI (cioè la Federazione Nazionale Autonoma Piccoli), il Consorzio Intercomunale Servizi Sociali di Pinerolo (CISS) e l'ASLTO3.

 


Mutualismo, innovazione e coesione sociale: il welfare aziendale che fa la differenza

Il Piemonte punta sul welfare aziendale e territoriale per rilanciare l'innovazione sociale

Società di mutuo soccorso e mutualità: un'occasione anche per il futuro?