TERZO SETTORE / Impresa sociale
Welfare aziendale: a Verona parte un percorso formativo per le imprese sociali
Centro Servizi Welfare e Consorzio Sol.Co. di Verona propongono cinque appuntamenti per capire quale ruolo può giocare il mondo della cooperazione
21 febbraio 2020

Il welfare aziendale si sta progressivamente diffondendo all’interno del tessuto produttivo del nostro Paese. Tale fenomeno, oltre a ridefinire il perimetro delle relazioni industriali, sta producendo interessanti effetti dal punto di vista economico e delle modalità di fruizione delle prestazioni di welfare da parte dei lavoratori. Sono sempre più numerose infatti le società che decidono di investire nel mercato del welfare aziendale. Proprio a questo riguardo, il mondo dell’imprenditoria sociale può giocare un ruolo strategico. Ma in che modo la strutturazione di un’offerta di beni e servizi destinati ai lavoratori possono divenire un’opportunità di crescita per il Terzo Settore? Nel tentativo di rispondere a questa domanda, Centro Servizi Welfare e Consorzio Sol.Co. Verona - con il patrocinio di Confcooperative-Federsolidarietà Verona, con il supporto di UniCredit Foundation e in collaborazione con CGMwelfare, Pares, Studio Giuseppe Ponzio e Change Project - promuovono un percorso formativo fatto di 5 incontri che si svolgeranno sul territorio veronese.


Il 9 marzo il primo appuntamento del Percorso 

Le cinque giornate, intitolate "Percorsi di welfare aziendale" si svolgeranno da marzo a aprile 2020 nel territorio veronese. Il primo evento - che avrà luogo il 9 marzo a Verona, presso la sede di UniCredit in Viale dell’Agricoltura - si focalizzerà sulla tematica del legame tra cooperazione e del welfare aziendale. Attraverso un dialogo tra Stefano Granata, Presidente di Federsolidarietà Nazionale, e Giuseppe Guerini, Presidente di CECOP-CICOPA Europe, l'incontro intende esplorare gli scenari che la diffusione del welfare aziendale hanno aperto e il ruolo che il mondo della cooperazione può giocare coniugando possibilità imprenditoriali e responsabilità sociale. Durante l’evento, in particolare, saranno analizzate le possibilità che il welfare aziendale fornisce al settore dell’imprenditoria sociale in una prospettiva di “capacity building”; in particolare si cercherà di approfondire la capacità che tale fenomeno ha di “ridisegnare” e far ripensare il ruolo delle organizzazioni all’interno di una società in progressivo mutamento.

Aggiornamento (26 febbraio)

Vista l’impossibilità di prevedere quale sarà l’evoluzione delle disposizioni della Regione Veneto per evitare la diffusione del Coronavirus Covid-19, gli organizzatori hanno scelto di non rimandare l’evento ma di realizzarlo solo in diretta streaming, dando la possibilità a tutti di collegarsi da remoto ed evitare così spostamenti. Per poter partecipare alla diretta è necessario iscriversi qui e partecipare al dibattito finale inviando le proprie domande alla mail percorsiwelfareaziendale@gmail.com. Il termine ultimo per completare l’iscrizione all’evento è il 5 marzo.


Normativa e strumenti operativi

A questo primo momento seguiranno quattro altre giornate formative, divise in moduli che esploreranno i diversi aspetti del welfare aziendale. I primi due appuntamenti, previsti per il 31 marzo e il 1° aprile, saranno dedicate all’approfondimento della normativa sul welfare aziendale e agli strumenti necessari per poterlo applicare in azienda. Si tratta di momenti rivolti a Welfare Manager, consulenti del lavoro, rappresentanti sindacali e chiunque abbia voglia di approfondire la tematica per orientarsi in questo scenario. Le giornate si terranno presso la sede del Consorzio Sol.Co. Verona, in via Monte Baldo 10 a Villafranca di Verona (VR), e sono organizzate in collaborazione con CGMwelfare e lo Studio Giuseppe Ponzio.


Business model e promozione

Gli altri due approfondimenti, in programma il 16 e 17 aprile, si focalizzeranno sul mondo della cooperazione, allo scopo di cogliere la sfida imprenditoriale ed acquisire strumenti per l’avvio e la promozione di un nuovo ramo d’impresa. Nel momento in cui si vuole diventare erogatori di prestazioni di welfare aziendale, è infatti necessario conoscere i meccanismi del mercato a cui ci si rivolge e ridisegnare il proprio modello organizzativo. Con il welfare aziendale, integrato o meno con quello territoriale, si passa da un modello erogativo strutturato e delimitato da tempi e spazi specifici, ad un welfare “on demand” che necessita di una ridefinizione dell’organizzazione e della relazione con le persone che richiedono il servizio, per poter offrire sempre esperienze di qualità. Gli ultimi due eventi si terranno presso la sede del Consorzio Sol.Co. Verona, in via Monte Baldo 10 a Villafranca di Verona (VR), e sono promosse in collaborazione con PARES e Change Project.



Per ulteriori informazioni sul ciclo di evento "Percorsi di welfare aziendale"

Per consultare il programma completo

Per iscriversi all'evento

 


Integrare welfare pubblico, territoriale e aziendale: nel padovano parte un progetto sperimentale

A Tradate parte il progetto che vuole integrare welfare pubblico, territoriale e aziendale

Il welfare aziendale nel mondo dell'imprenditoria sociale: il caso del Gruppo COLSER-Auroradomus

La proposta di CGM per un nuovo modello che integri welfare pubblico, territoriale e aziendale

Rete ComeTe: un gruppo di cooperative che innova i servizi alla persona promuovendo il welfare aziendale

Sono sempre di più le cooperative che fanno welfare aziendale. Ma spesso non lo sanno