TERZO SETTORE / Fondazioni
Quale ruolo per le Fondazioni di impresa italiane nell’era del Covid-19
Fondazione Bracco e Percorsi di secondo welfare promuovono un ciclo di approfondimenti per inquadrare il ruolo che queste istituzioni filantropiche sono chiamate ad assumere di fronte alle nuove sfide poste dalla pandemia
22 giugno 2020

Le Fondazioni di impresa negli ultimi anni si sono dimostrate sempre più rilevanti nel panorama filantropico italiano, sia per la crescente visibilità, complessità ed efficacia delle iniziative che promuovono, sia per propensione a collaborare positivamente con varie realtà del Terzo settore, specialmente a livello locale. Per tale ragione nel corso del 2019 Fondazione Bracco, Fondazione Sodalitas e Percorsi di secondo welfare hanno svolto una ricerca approfondita su queste realtà, realizzando un Rapporto - presentato il 18 settembre 2019 a Milano – che offre una fotografia aggiornata della diffusione delle Fondazioni di impresa attive in Italia, descrive i tratti che hanno distinto la loro attività negli ultimi anni e individua alcuni aspetti centrali per rafforzare la filantropia strategica nel nostro Paese. 

Al fine di continuare la riflessione avviata con tale ricerca, e in occasione dei suoi primi 10 anni di attività, Fondazione Bracco, in collaborazione con Percorsi di secondo welfare, ha deciso di promuovere un ciclo di approfondimenti sulle Fondazioni di impresa, coinvolgendo osservatori privilegiati, studiosi ed esperti di varie discipline. Anche alla luce delle nuove e complesse sfide sociali sollevate dalla pandemia di Covid-19, appare infatti prezioso ragionare sul ruolo che le Fondazioni di impresa potranno giocare nei prossimi anni, inserendo tali riflessioni in un una cornice analitica che sia il più possibile ampia e articolata.

Come ha spiegato Diana Bracco, Presidente di Fondazione Bracco “Occorre ripensare i nostri modelli sociali ed economici, soprattutto in chiave di sviluppo sostenibile. Dobbiamo concepire strategie green e politiche più inclusive. Dobbiamo credere in un futuro di crescita. In questo contesto le Fondazioni d’impresa hanno un ruolo determinante. Nate per custodire e rinnovare l’anima valoriale delle aziende, oggi, ancora più di ieri, sono chiamate a contribuire alla costruzione responsabile del futuro, nell’ottica di una visione ampia di filantropia strategica. L’identità civile e culturale è una conditio sine qua non per progettare il domani”.

A tal fine nei prossimi mesi, sul portale www.secondowelfare.it, saranno pubblicate le riflessioni di vari interlocutori che, da differenti prospettive, aiuteranno a comprendere il contributo che le Fondazioni di impresa possono e potranno offrire al nostro Paese nell’era del post Covid-19.


Le interviste pubblicate


Questo contributo è parte del ciclo di approfondimenti sulle Fondazioni di impresa nell’era del Covid-19, promosso da Fondazione Bracco insieme a Percorsi di secondo welfare.