TERZO SETTORE / Fondazioni
Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus ''dona'' 375mila euro per la ricerca umanistica
In undici anni di attività la Fondazione ha erogato oltre 21 milioni di euro per dipendenti in difficoltà, diritto allo studio universitario e progetti di solidarietà tra cui mense e dormitori sociali
05 dicembre 2019

Lo scorso 2 dicembre, nel corso di un evento pubblico, la Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus ha consegnato cinque borse di studio destinate a dottorati e progetti di ricerca in materie umanistiche, per un ammontare complessivo di 375.000 euro. Le borse di studio prevedono percorsi di ricerca della durata di tre anni finalizzati a valorizzare e promuovere il patrimonio culturale italiano e la sua interconnessione con quello europeo, con un focus specifico rivolti ai grandi temi dell’attualità come la coesione sociale e il dialogo tra diverse culture.

In undici anni di attività la Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus - realtà che appartiene al Gruppo Intesa Sanpaolo e investe in azioni di contrasto al disagio economico e sociale - ha erogato oltre 6,5 milioni di euro per il diritto allo studio universitario; sono stati oltre 2.350 gli studenti che ne hanno beneficiato. Anche per il prossimo anno accademico, inoltre, la Fondazione ha confermato lo stanziamento di 375.000 euro per supportare la quarta edizione dell’iniziativa.

Nel corso dell’evento, il presidente della Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus, Claudio Angelo Graziano, ha dichiarato: “siamo convinti che investire nell’alta formazione di giovani meritevoli significhi investire sul futuro del nostro Paese. In particolare, con il sostegno ai dottorati e ai progetti di ricerca in materie umanistiche, la Fondazione si prefigge di dare un segnale di attenzione nei confronti della ricchezza della nostra cultura che, oltre ad essere una grande eredità, può costituire anche un’importante opportunità di crescita e sviluppo professionale per i giovani”.

 


Le Fondazioni di comunità della Città Metropolitana di Milano protagoniste di 'Milano partecipa'

Ricucire le fratture delle comunità: riparte da qui la strategia di Fondazione Cariplo

Fosti: per creare vero valore dobbiamo ripensare a come facciamo valutazione