TERZO SETTORE / Enti religiosi
Aiutare chi aiuta: 22 progetti a sostegno delle nuove fragilità
Intesa Sanpaolo e Caritas Italiana hanno firmato un accordo per sostenere alcune Diocesi impegnate nell’affrontare i bisogni sociali dei propri territori
16 marzo 2021

Per fronteggiare la crisi economica, sociale e sanitaria che stiamo vivendo, Intesa Sanpaolo e Caritas Italiana hanno deciso di siglare l’accordo “Aiutare chi aiuta: un sostegno alle nuove fragilità” a sostegno di ventidue progetti realizzati da alcune Diocesi che sono impegnate per colmare le esigenze sociali dei propri territori.

Le risorse, che ammontano a 1,5 milioni di euro, saranno investite in progetti che si concentrano su tre filoni di intervento prioritari: beni e aiuti materiali ai bisognosi, con particolare riguardo all’offerta di pasti, indumenti e farmaci; casa e accoglienza per chi si trova in difficoltà abitativa; sostegno nella ricerca di lavoro e avviamento di nuove imprese per persone in difficoltà.

Questi progetti verranno realizzati in 13 regioni, con particolare attenzione a 23 località di provincia, molte delle quali nel Sud Italia, che necessitano di un supporto per realizzare interventi sociali. Complessivamente i beneficiari delle iniziative saranno circa 10 mila persone.

 


Intesa Sanpaolo: nel 2020 il Fondo di Beneficenza ha erogato oltre 16 milioni di euro per progetti sociali

Emergenza Coronavirus, più che raddoppiato il numero dei 'nuovi poveri': i dati del monitoraggio Caritas italiana

Fondo Sorriso: la solidarietà che riavvicina e sostiene