Expo Milano 2015 chiama. Terzo settore risponde
L'Expo di Milano sarà la prima esposizione universale a dedicare un intero padiglione alle organizzazioni del terzo settore. A queste realtà sarà infatti riservata l'intera area della Cascina Triulza, un antico edificio rurale che sorge all’interno di quello che sarà il sito espositivo della manifestazione. La Fondazione Triulza, ente che si occupa di coordinare le realtà della società civile che stanno contribuendo a strutturare Expo, in questi giorni ha lanciato la prima call for ideas per stabilire il programma culturale del Padiglione Sociale.
 
Monza e Brianza: si riparte con la Youth Bank
Per la stesura del primo bando di finanziamento del 2014 la Fondazione della Comunità di Monza e Brianza ha affiancato ai propri organi competenti un gruppo di 18 studenti delle scuole superiori di Monza, che hanno attivamente contribuito alla definizione del focus del bando e parteciperanno alla selezione dei progetti.
 
Presentazione dei bandi 2014 di Fondazione Cariplo
Benessere, giovani e comunità: saranno questi i principali protagonisti dei bandi 2014 di Fondazione Cariplo che saranno presentati ufficialmente il 30 e 31 gennaio nel corso di una ricca due giorni organizzata a Milano.
 
Lombardia: presentato il Bando Volontariato 2014
Il 15 gennaio i Centri di Servizio per il Volontariato, il Comitato di Gestione del Fondo Speciale e la Fondazione Cariplo hanno presentato la nuova edizione del Bando Volontariato, iniziativa che mira a promuovere e rafforzare la realizzazione di progetti in rete attuati dalle organizzazioni di volontariato operanti in Lombardia. Le organizzazioni che vogliono partecipare dovranno presentare i propri progetti entro il prossimo 11 aprile.
 
Fondazione CON IL SUD, in arrivo due nuovi bandi
Fondazione CON IL SUD ripropone due importanti bandi finalizzati a favorire l’autopromozione dei territori del mezzogiorno. Il primo è rivolto alle organizzazioni di volontariato e punta a favorire e consolidare la sperimentazione di nuove modalità di lavoro e cooperazione; il secondo è invece rivolto ai giovani e, in particolare, mira alla riduzione dei tassi di abbondono e dispersione scolastica, che in alcune regioni meridionali arrivano fino al 28%.
 
Marte, cose buone “da dentro”
Si dice che Natale è tempo di regali ma soprattutto di “buone azioni”. Per chi volesse dare ai propri regali un valore sociale, fino al 24 dicembre sarà aperto a Torino “Marte, cose buone da dentro”, il temporary shop dove verranno messi in vendita prodotti – dall’oggettistica agli alimentari - realizzati dai detenuti degli istituti penitenziari piemontesi. Un’occasione importante per sensibilizzare l’opinione pubblica verso il mondo delle carceri, ma anche per promuovere la realizzazione di attività lavorative e percorsi formativi per i detenuti.
 
Le grandi reti del non profit insieme per far rete
Il 4 dicembre è stato presentato a Roma il manifesto “Fiducia e nuove risorse per la crescita del Terzo Settore”. Il documento, che mira a porre in sinergia i numerosi attori che operano nella galassia del non profit, è promosso da Acri, Assifero, Fondazione Cariplo, Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariparo, Fondazione con il Sud, Forum del Terzo Settore, Alleanza Cooperative Italiane e Banca Prossima. Queste nove realtà hanno sottoscritto il manifesto di fronte a più di trecento rappresentati associazioni, cooperative, fondazioni e istituzioni, invitandoli ad aderire al progetto che vuole valorizzare e sviluppare il ruolo che il Terzo settore svolge nel nostro Paese.
 
FWA: via alle richieste per l’anticipo della cassa integrazione
Da alcuni mesi stiamo seguendo l’istituzione del Fondo di garanzia per lavoratori in difficoltà, un progetto realizzato dalla Fondazione Welfare Ambrosiano con la collaborazione di numerosi partner del mondo finanziario e sindacale. A distanza di poco tempo dalla firma dell’accordo, sono già state avviate le prime erogazioni che, oltre a dimostrare l’utilità di queste forme di aiuto, ci danno importanti informazioni sullo stato della crisi nella città di Milano.
 
Se la conciliazione è cooperativa
Il mondo cooperativo guarda alla conciliazione, e lo fa con occhi nuovi. Se l’offerta di servizi alle persone fa tradizionalmente parte dell’attività delle cooperative italiane, lo sforzo progettuale di creare una “rete” per supportare cittadini, lavoratori e intere famiglie denota la volontà di fornire un contributo importante al nuovo disegno del welfare. Parliamo di Fil - Famiglia Impresa Lavoro, progetto per la conciliazione famiglia-lavoro promosso Commissione Dirigenti Cooperatrici di Confcooperative, e della neonata Bottega dei Servizi.
 
Cariplo presenta le strategie di intervento per il futuro
Nella seduta del 5 Novembre scorso la Commissione Centrale di Beneficenza di Cariplo, principale organo di indirizzo della Fondazione, ha approvato il documento che delineerà la strategia di intervento dell’ente per i prossimi 5 anni. Tre le tematiche principali verso cui si rivolgeranno gli sforzi della fondazione milanese: giovani, welfare di comunità, e benessere della persona.
 
Brianza: bandi della Fondazione Comunitaria contro la crisi
Di fronte ai bisogni crescenti del territorio e alla qualità progettuale delle numerose iniziative presentate, il consiglio di Amministrazione della Fondazione Comunitaria di Monza e Brianza ha deciso di incrementare lo stanziamento inizialmente previsto per i bandi nei settori assistenza sociale e cultura, assegnando complessivamente 655.340 euro a 64 progetti di utilità sociale promossi da enti del territorio. Questa decisione conferma le scelte assunte dalla fondazione negli ultimi anni, impegnata ad intervenire più incisivamente nei settori del welfare in cui la crisi economica ha colpito più duramente.
 
Quarto Workshop sulle Fondazioni
Il 7 ottobre presso l’Università Cattolica di Milano si è svolta la quarta edizione del Workshop sulle Fondazioni. L’evento è stato occasione per presentare e discutere alcune ricerche sulle fondazioni finanziate dall’International Research in Philanthropy Awards (IRPAs), ente che si occupa di sviluppare ricerche, soprattutto di carattere economico, sul mondo delle fondazioni a livello nazionale ed internazionale, attraverso borse di studio. Vi proponiamo un breve riassunto dei contenuti dei paper presentati in attesa che siano quanto prima disponibili i materiali del Workshop.
 
Dal social network al network sociale: il sito che crea reti grazie alla rete
Il mondo del non profit e le diverse realtà ad esso collegate sempre più spesso si avvalgono del web 2.0 per migliorare le proprie attività, ma non sempre queste sono in grado di sfruttare al meglio lo strumento a loro disposizione. Da alcuni mesi una piattaforma online dedicata al terzo settore offre alle organizzazioni un aiuto importante per farsi conoscere, allargare le proprie reti e fare fundraising, usando al meglio tutte le potenzialità della rete.
 
Cariplo presenta i dati 2012 del progetto Fondazioni di Comunità
Fondazione Cariplo ha presentato gli ultimi dati relativi al progetto Fondazioni di Comunità, iniziativa nata sul finire degli anni ’90 che ha permesso di sostenere migliaia di progetti di utilità sociale su tutto il territorio lombardo e nelle province piemontese di Novara e del Verbano Cusio Ossola. La crisi non ha indebolito la capacità operativa delle fondazioni che, anzi, paiono ancora più impegnate per fronteggiare i bisogni delle proprie comunità di riferimento.
 
Bilancio Acri 2012: meno erogazioni ma concentrate sul welfare
Il Consiglio dell’Acri ha approvato il bilancio di sistema delle 88 Fondazioni di origine bancaria per l’esercizio 2012. Nonostante un risultato di gestione molto positivo sia il patrimonio che le erogazioni garantite dalle Fob hanno subito cali significativi, che non hanno tuttavia attenuato l'impegno delle fondazioni a sostegno di interventi di welfare che sono andati ad affiancarsi a quelli garantiti dal settore pubblico. Segnaliamo alcuni dei dati più interessanti in attesa della pubblicazione del rapporto completo.
 
Sodalitas: l’impatto sociale in scena
Il 12 giugno la Fondazione Sodalitas ha organizzato l’evento “L’impatto sociale in scena”, che ha anticipato l’avvio di “Fatti e Effetti”, network di operatori intenzionati a diffondere anche in Italia la misurazione dell’impatto sociale. L’obiettivo è mettere insieme le forze e le competenze per contribuire ad impostare su basi solide, affidabili e condivise lo sviluppo e la diffusione sia della cultura della valutazione sociale, sia delle pratiche che degli strumenti connessi.
 
GNP 2013: presentato il nuovo progetto della Fondazione Welfare Ambrosiano
Gli scorsi 16, 17 e 18 maggio la quiete di Piazza Affari a Milano è stata “turbata” dai numerosissimi visitatori della ormai consueta Giornata Nazionale della Previdenza. Una tre giorni dedicata all’informazione previdenziale per cittadini, lavoratori, famiglie e addetti ai lavori. Nell’ambito dei numerosi incontri, la GNP 2013 ci ha offerto l’occasione per tornare a parlare della Fondazione Welfare Ambrosiano.
 
Il convegno "Attori privati e terzo settore: le risposte alla crisi del welfare"
Venerdì 5 aprile 2013, presso la Sala assemblee del Banco di Napoli, si è svolto il convegno “Attori privati e terzo settore: le risposte alla crisi del welfare”. Al centro del dibattitto il ruolo del settore non profit per lo sviluppo del territorio, tanto in chiave sociale che economica, in questo momento di grande difficoltà per il nostro Paese. Nel corso dell'evento, organizzato da Centro Einaudi, Fondazione con il Sud e SRM, sono stati presentati i progetti di ricerca Quaderni di Economia Sociale e Percorsi di secondo welfare.
 
Un Fondo sanitario integrativo per tutti a livello regionale: "Mutua Liguria"
In Liguria nasce a livello regionale il secondo pilastro del Servizio sanitario nazionale. Stiamo parlando di “Mutua Liguria” presentata a metà febbraio a Genova. Una mutua aperta a tutti che ha ottenuto anche il riconoscimento della Regione e che diventerà operativa nei prossimi mesi.
 
Il Rapporto Istat-Cnel sul Benessere Equo e Sostenibile in Italia
Pur riconoscendo l’importanza del Prodotto Interno Lordo quale misura dei risultati economici di una collettività, è ormai chiara la necessità di integrare tale strumento con nuovi indicatori che rendano più articolata la valutazione del progresso di una società. Per questa ragione Cnel e Istat negli ultimi due anni hanno messo a punto un insieme di parametri statistici innovativi, capaci di mostrare sotto una luce diversa le condizioni generali di un Paese.
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13