Guerini: il welfare aziendale? Una questione di bene comune
Secondo Giuseppe Guerini, portavoce dell’Alleanza delle cooperative italiane, le nuove misure annunciate dal Governo in Legge di Stabilità in tema di sostegno al welfare aziendale integrativo sono "un’occasione storica anche per il Terzo settore e per le imprese sociali". | Vita, 21 settembre 2016
 
La condanna del carcere: 7 su 10 ritornano dentro. Ma c'è chi va controtendenza.
Scontano le pena, delinquono e vengono arrestate di nuovo, in una giostra senza fine che riguarda a rotazione circa duecentomila uomini e donne in Italia, 54mila dei quali sono oggi dietro le sbarre. Un fallimento, quello delle carceri italiane, che costa alla collettività tra i tre e i quattro miliardi l’anno. Eppure all'interno del sistema le esperienze in controtendenza ci sono. | Andrea Malaguti, La Stampa, 19 settembre 2016.
 
I bambini e l’affido. Le famiglie della «Cometa» tra scuola, sport e lavoro
La Cometa di Como è tante cose: sono famiglie che vivono insieme accogliendo, con l’affido o l’adozione, bambini in difficoltà e altre intorno che non abitano nello stesso posto ma condividono la missione e il percorso. L'opera ad oggi coinvolge 60 famiglie, conta su 420 fra collaboratori, operatori e volontari e segue oggi più di 700 bambini e ragazzi. | Elisabetta Soglio, Corriere della Sera, 6 settembre 2016
 
Eredi per caso, boom di testamenti solidali
Le statistiche parlano chiaro: negli ultimi dieci anni, nonostante la crisi, l’aumento dei testamenti solidali è stato del 15 per cento per un totale stimato di un milione e mezzo di italiani. Un tempo patrimonio quasi esclusivo delle istituzioni religiose, le opere filantropiche (post mortem) stanno diventando una bella "moda". | Francesco Olivio, La Stampa, 2 agosto 2016
 
Dalle Fondazioni 49 milioni in quattro anni per le startup
Le startup giocano un ruolo primario nell’attività delle fondazioni di impresa per i giovani. Il dato emerge dall’ultima indagine realizzata dall’Istituto per la Ricerca Sociale e promossa da Fondazione Bracco in collaborazione con alcune delle principali fondazioni di impresa attive in Italia.
 
Impresa sociale, come stai? I dati dell’Osservatorio Isnet
Il 12 luglio a Roma, presso la sala stampa della Camera dei Deputati, è stata presentata l’anteprima dei dati della X edizione dell’Osservatorio Isnet sull’impresa sociale in Italia. Isnet ha interrogato il proprio panel comp...
 
Riforma Terzo settore Manes: «Ecco cos'è e cosa farà Fondazione Italia Sociale»
Vincenzo Manes, imprenditore e filantropo, consulente probono del premier Matteo Renzi in materia di sociale e Terzo settore è amareggiato per le polemiche intorno all'introduzione della Fondazione Italia Sociale nella Riforma del Terzo settore. In questa intervista a Riccardo Bonacina, direttore di Vita, Manes risponde alle critiche “mai nel merito” e rilancia le ragioni dell'iniziativa da lui sognata da almeno otto anni.
 
Le imprese ibride che generano valore condiviso
Welfare, occupazione, nuovi modelli di produzione: sono solo alcune delle sfide poste dalla realtà odierna, che richiedono di elaborare nuove risposte nell’alveo dell’innovazione sociale. Secondo Paolo Venturi e Flaviano Zandonai, questi scaturiscono non solo da strategie e azioni di change making nell’ambito delle istituzioni, ma piuttosto dal consolidamento e dalla diffusione di nuovi modelli ibridi d’impresa. | Paolo Venturi e Flaviano Zandonai, Nòva - Il Sole 24 Ore, 3 maggio 2016
 
Le imprese sociali che tornano a investire
Dopo una rincorsa di oltre 5 anni spesa tra progetti e lavori di ristrutturazione, l’ex-polveriera militare di Reggio Emilia ha riaperto le porte con l’inaugurazione del centro diurno per persone con disabilità realizzato dalla cooperativa sociale Coress, a cui seguirà a breve un centro residenziale. Un esempio di come La propensione all’investimento delle imprese sociali sia una variabile cruciale per l’evoluzione dell'ecosistema imprenditoriale. | Iris Network, 24 aprile 2016
 
Zamagni: «La sussidiarietà può contare su ali più forti»
Secondo Stefano Zamagni, uno dei maggiori esperti italiani di Terzo settore la riforma approvata da Palazzo Madama e ora al vaglio della Camera è di portata epocale. "Era dall'inizio del Dopoguerra che non veniva varato un provvedimento di questa portata a favore del settore. Questa è la prima riforma organica che permette all'Italia di colmare una lacuna rispetto agli altri Paesi europei". | Riccardo Cervelli, Il Giornale, 19 aprile 2016
 
Fondazione Sodalitas: «La nostra proposta per un welfare sostenibile»
| Chiara Samorì, Corriere Sociale, 13 aprile 2016
 
Welfare aziendale, la nuova frontiera per il terzo settore
Gabriella Meroni ha chiesto al professor Alessandro Venturi, docente di Diritto regionale e degli enti locali all’università di Pavia, quale sia il suo punto di vista sul welfare aziendale, che sempre più spesso interviene laddove il pubblico fatica ad arrivare. Secondo Venturi la nuova sfida dei provvedimenti di welfare aziendale può rappresentare il futuro anche del non profit. A patto che le organizzazioni sappiano sganciarsi dalla loro dipendenza al settore pubblico e diventare protagonisti di un nuovo mercato sociale.
 
Riforma del terzo settore, ecco il sì del Senato
Alla fine il sì è arrivato: l’Aula del Senato ha approvato la riforma del Terzo settore. Una legge delega che — per la prima volta— trasforma il Terzo settore in un soggetto giuridico e introduce molte innovazioni per quel che riguarda le imprese sociali. Con 146 voti a favore, 74 contrari, 16 astenuti, il provvedimento è stato approvato a Palazzo Madama e dovrà tuttavia tornare alla Camera, per via delle tante modifiche che sono state apportate rispetto al via libera che aveva avuto da Montecitorio. | Alessandra Arachi, Corriere della Sera, 31 marzo 2016
 
Regole di utilizzo per il fondo contro la povertà educativa
Per fronteggiare la povertà educativa la Legge di Stabilità 2016 ha istituito un apposito fondo alimentato dalle fondazioni bancarie. Le aree e gli interventi da realizzare con il fondo sono discusse da Christian Morabito del Dipartimento Povertà di Save the Children. | Christian Morabito, LaVoce.it, 22 marzo 2016
 
Solitudine, un convegno per riflettere
Nicola Cariglia, Eco di Milano, 16 marzo 2016
 
Milano capitale del volontariato: in 142mila si danno da fare
Hanno voglia di darsi da fare, i milanesi. Basta chiamarli e loro si fanno sotto. Arrivano i profughi in Stazione Centrale e centinaia di cittadini accorrono ad aiutarli, donando cibo, vestiti e tempo libero. C'è Expo e in 7mila si arruolano per l'accoglienza dei visitatori. I no global imbrattano i muri della città e il giorno dopo c'è una mobilitazione generale per ripulire scritte, graffiti e danni del vandalismo. Ci sono i giardini sporchi, e migliaia di ragazzini prendono le ramazze al grido di "Puliamo Il mondo". | Zita Dazzi, Repubblica Milano, 11 marzo 2016
 
Democratizzare la filantropia
Chi non vuole ridurre le proprie donazioni ad una mera rinuncia o ad una semplice reazione emotiva, ma vuole viverle come modalità per conseguire un impatto che contribuisca a creare un mondo migliore o anche semplicemente sperimentare emozioni autentiche, scopre ben presto come donare sia in realtà molto difficile.| Bernardino Casadei, Vita, 16 febbraio 2016
 
Fondazioni d’impresa, insieme per il secondo welfare
Come sostenere il secondo welfare? Una domanda che troverà risposta nell’evento “Fondazioni d’impresa per i giovani, tra sperimentazione e innovazione” in programma il 22 febbraio a Milano. L'obiettivo di questo appuntamento è raccontare le attività e le strategie adottate per i giovani. A organizzarlo sono otto Fondazioni d’impresa in partnership con Corriere della Sera, Rcs, Fondazione Corriere della Sera e la sezione Sociale di Corriere. | Eugenio Terrani, Corriere Sociale, 18 febbraio 2016
 
Il carcere rieduca se il lavoro è vero
Come avviene oggi la rieducazione dei detenuti nelle carceri italiane? I dati ufficiali sulla recidiva dicono che il 68,5% degli ex-detenuti commettono reati dopo essere usciti di prigione, numeri più realistici parlano dell’80% e oltre. I detenuti che durante il periodo in carcere hanno la possibilità di lavorare hanno invece una percentuale di recidiva molto più bassa della media, inferiore al 10%. Con il lavoro si aprono importanti opportunità di socializzazione e reinserimento, ma si apre anche un percorso individuale della scoperta di sé, della propria identità, e della relazione con l’altro. | Francesco Seghezzi e Michele Tiraboschi, Avvenire, 30 dicembre 2015
 
Fondazione Welfare Ambrosiano: 8 milioni a 1.650 persone col microcredito
Come fare per ottenere finanziamenti se ci si vuole mettere in proprio e diventare imprenditori? Alcuni progetti della Fondazione Welfare Ambrosiano e del comune di Milano ("Microcredito Milano" e "Anticipazioni sociali") possono venire in aiuto. In totale, hanno erogato oltre otto milioni di euro a sostegno di circa 1.650 persone. | Milano Today, 27 dicembre 2015
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14