SINDACATI /
CISL Lombardia: tradizione e modernità nella contrattazione decentrata
20 maggio 2012

La scorsa settimana l’autodromo di Monza ha ospitato la terza edizione della fiera della contrattazione regionale, una due giorni di incontro, riflessione, e premiazione dei migliori contratti aziendali organizzata da CISL Lombardia. La scelta dell’autodromo di Monza non è casuale, come ha spiegato in apertura dell’evento Paola Gilardoni, Segretario Regionale CISL Lombardia. Innanzitutto perché la fiera deve essere un appuntamento itinerante, che percorre la regione visitando ogni anno uno dei tanti luoghi che ne sono i protagonisti. E in particolare quest’anno, l’autodromo vuole rappresentare la tradizione e al tempo stesso la modernità. Così come la contrattazione - ha aggiunto la Gilardoni - è parte della storia del sindacato ma guarda oggi sempre di più al futuro, ricercando soluzioni e costruendo tutele.

Contrattare è il mio mestiere. E’ proprio questo lo slogan scelto dalla CISL per ribadire ancora una volta l’importanza della contrattazione decentrata, quella contrattazione “di secondo livello” che si fa sui territori e dentro i luoghi di lavoro, e che spesso realizza le soluzioni più innovative per ricomporre i bisogni di lavoratori, imprese e comunità. Una scelta, quella della contrattazione decentrata, che si conferma come linea strategica della CISL, dimostrata anche dall’impegno della segreteria lombarda nell’organizzare un’occasione non solo di incontro, ma anche di apprendimento per i propri delegati.

L’idea della fiera nasce alla volontà di diffondere le migliori pratiche di contrattazione attraverso il racconto delle intese e degli accordi realizzati in Lombardia e raccolti nell’ambito dell’osservatorio regionale sulla contrattazione curato da Giorgio Caprioli. I contratti, quest’anno 331, sono stati caratterizzati da quattro filoni tematici: crisi, salario, orario e conciliazione, e welfare. Quest’ultimo di natura contrattuale aziendale ma anche di respiro territoriale, che riesca cioè a includere e tutelare le piccole realtà sparse sul territorio che costituiscono il tessuto produttivo non solo lombardo ma anche nazionale, coinvolgendo attivamente le comunità locali, le istituzioni e il Terzo settore.

Nel corso della plenaria che ha chiuso la fiera, il segretario generale di CISL Lombardia Gigi Petteni ha ribadito con forza la centralità del welfare nella contrattazione. Il sindacato, ha detto Petteni, deve diventare un’organizzazione migliore, più “snella” e attenta alle richieste del territorio, così da fare la propria parte nella costruzione di risposte nuove. Ha invitato tutti a “studiare e contrattare”, perché il ruolo del sindacalista sta cambiando: l’80% del suo tempo deve essere speso nei luoghi di lavoro e a contatto con i lavoratori, mentre il restante 20% è di formazione, per essere all’altezza del compito. Petteni ha poi consegnato il diploma ai dirigenti CISL che hanno partecipato a un corso di formazione sulla contrattazione organizzato insieme all’Università Cattolica di Milano.

Il fulcro della due giorni è stato però la presentazione di alcuni dei numerosi accordi raccolti, tra cui anche quelli di realtà famose come SEA, Italiana Assicurazioni e Mediaset. I vincitori, premiati alla fine della manifestazione, sono stati l’accordo SISME, l’accordo del lodigiano, quelli di Polimeri Europa, di Lindt, e infine l’accordo con il Comune di Belgioioso. Tra le motivazioni l’impegno a realizzare investimenti in Italia, l’attiva promozione delle politiche attive del lavoro, il coinvolgimento del sindacato nella definizione dei cambiamenti dell’organizzazione del lavoro, la formazione, il welfare e la gestione degli orari, e le convenzioni per fornire beni e servizi ai lavoratori.


Riferimenti

Il programma della fiera della contrattazione regionale

L’evento e gli accordi premiati sul sito di Cisl Lombardia

Le motivazioni dei premi

Lavoro, Rossoni: siamo da sempre aperti al confronto
Regione Lombardia, 18 maggio 2012

Welfare e ferie a la Cisl "premia" il modello Mediaset
Dario Di Vico, Corriere della Sera, 18 maggio 2012
Scaricabile dalla rassegna stampa del CNEL

Più welfare e flessibilità negli integrativi della crisi
Matteo Meneghello, il Sole 24 Ore, 18 maggio 2012

Monza, Fiera della Contrattazione Cisl in Autodromo
MonzaToday

Torna all'inizio
 

 
NON compilare questo campo