PRIVATI / Finanza Sociale
Quei bond per carcerati e homeless che Renzi vorrebbe usare a scuola
23 settembre 2014

Il progetto di riforma scolastica del governo Renzi include i «Social impact bond» come possibile fonte di finanziamento degli interventi sociali per limitare il fenomeno della dispersione scolastica. I giudizi critici non mancano: c’è chi sostiene che il sistema è troppo macchinoso e costoso, altri notano che il risparmio per lo Stato è solo teorico: se i programmi funzionano, alla fine deve rimborsare tutto. Ma il vero valore dell’iniziativa, sottolineano i sostenitori, sta nella responsabilizzazione degli attori.
 

Quei bond per carcerati e homeless che Renzi vorrebbe usare a scuola, Massimo Gaggi, Il Corriere della Sera, 20 settembre 2014

 
NON compilare questo campo