PRIVATI / Aziende
GettyWell: la piattaforma di welfare aziendale dedicata esclusivamente ai servizi per la famiglia
Parte del gruppo WellWork, il servizio mette a disposizione delle imprese e dei lavoratori solo misure di natura sociale
22 febbraio 2019

Secondo diverse ricerche gli interventi di welfare aziendale che riguardano il sostegno e la cura della famiglia sono ancora marginali nelle scelte dei lavoratori ma le richieste di questo genere di servizi sono in aumento. A evidenziarlo è stato ad sempio il Centro Studi di Confindustria in un recente studio, ma anche dall’Osservatorio di Cisl sulla contrattazione di secondo livello (di cui abbiamo parlato qui).

Proprio per questo, anche gli operatori del welfare aziendale si stanno muovendo per proporre una nuova offerta in questa direzione. Tra i primi a farlo c’è WellWork, provider nato a Cuneo che abbiamo trattato in un nostro approfondimento di qualche tempo fa. In particolare, WellWork ha dato vita a GettyWell, un nuovo servizio che mette a disposizione delle imprese e dei lavoratori esclusivamente prestazioni di natura sociale.

“GettyWell non è la classica piattaforma di welfare aziendale ma, piuttosto, un insieme di servizi rivolti a tutta la popolazione aziendale e in maniera specifica alla parte femminile che, per una serie di motivi, rischia ancora di avere carichi di cura molto più pesanti rispetto all’uomo”, sostiene Marco Milanesio, Amministratore di WellWork. “Il nostro obiettivo è proporre alle aziende interventi che siano vicini ai desideri e ai bisogni sociali dei loro collaboratori e che, in quanto tali, generino un ritorno per tutti i soggetti coinvolti: i lavoratori, la loro famiglia e l’impresa”.


I servizi e le prestazioni disponibili

In sostanza, attraverso un apposito portale digitale, GettyWell consentirà ai dipendenti di spendere il budget welfare garantito dall’azienda per interventi rivolti alla cura della persona e al sostegno alla famiglia. Tra i vari ambiti individuati ci sono in primis le misure destinate all’infanzia, come asili nido, scuole materne, ludoteche e altri servizi prima infanzia, babysitting, soggiorni estivi per ragazzi; ma anche sostegno alla scuola, doposcuola, testi scolastici, orientamento agli studi e formazione extra scolastica.

Seguono poi le prestazioni per i familiari anziani e/o disabili, per i quali sono selezionate le migliori strutture per i servizi di assistenza con operatori socio-sanitari qualificati; sono inoltre individuate cooperative, imprese sociali e altre realtà che si occupano di assistenza domiciliare. Anche in questo caso sono garantiti standard elevati di qualità nel servizio.

Le restanti due aree di intervento riguardano i “servizi di prevenzione”, cioè azioni mirate a sensibilizzare genitori e figli rispetto alle tematiche delle tossicodipendenze, attraverso straordinari momenti di confronto sul tema del disagio giovanile, spunti di riflessione e di approfondimento; e l’ambito denominato “la vita prima di tutto”, cioè servizi dedicati alle coppie che desiderano avere figli ma che hanno difficoltà procreativa.


La qualità dei servizi

Oltre alle prestazioni qui elencate, GettyWell garantisce anche attività di consulenza e di supporto per le imprese. Sono inoltre possibili analisi periodiche e il monitoraggio dei piani di welfare attivati allo scopo di stimare l’utilizzo e l’efficacia delle misure.

Secondo Marco Milanesio, “la peculiarità di GettyWell sta nella rete di professionisti che sono stati scelti per la piattaforma. Attraverso il nostro portale abbiamo infatti scelto di valorizzare un determinato ambito di interventi che riteniamo essere la parte più importante del welfare aziendale. Per dare rilievo ai servizi per la persona e per la famiglia ci è sembrato necessario puntare sulla qualità”.

“Proprio per questo” - ha continuato Milanesio - “abbiamo strutturato una particolare modalità di convenzionamento con i fornitori. Per garantire prestazioni di livello elevato e professionisti esperti, si è scelto di predisporre un contratto molto articolato per regolare il rapporto tra noi e chi fornisce i servizi. L’accordo è molto vincolante e ci consente di rescindere la convenzione se non sono rispettati determinati criteri. Questo perché, a differenza di molti altri operatori, noi non trattiamo buoni acquisto, voucher o misure per il tempo libero. GettyWell si focalizza su un’area di prestazioni che, per forza di cose, richiede che sia garantita qualità e professionalità e, più in generale, una certa etica nel lavoro svolto”.

 


La dimensione etica del benessere organizzativo: disponibili gli atti del convegno ''Wellfeel''

Cooperazione sociale e welfare aziendale: la sfida dell'innovazione tra opportunità e rischi

Welfare aziendale: la Legge di Bilancio 2019 segna una battuta d'arresto

Non smarrire la finalità sociale del welfare aziendale: la sfida di AIWA

Confindustria: quasi il 60% delle associate prevede forme di welfare aziendale

Lo stretto legame tra welfare aziendale e comunicazione