PRIVATI / Aziende
La conciliazione nel regno delle tisane
Barbara Ganz, Il Sole 24 Ore, 10 dicembre 2015
11 dicembre 2015

Regola numero uno: è importante dare alle famiglie ciò di cui hanno bisogno, non ciò che piace alla direzione. La Pompadour – filiale italiana del gruppo Teekanne, azienda prima produttrice al mondo di tè in bustine fondata a Dresda nel lontano 1882 – nella sua sede di Bolzano occupa 55 dipendenti, di cui il 75% sono donne. E’ una delle prime aziende italiane ad aver ottenuto la certificazione "Conciliazione Famiglia e Lavoro" riconosciuta dal dipartimento per le Politiche della Famiglia del Governo italiano sulla base delle linee guide dello "European work & family audit".

Per l’azienda "è una risposta innovativa alle sempre maggiori richieste di flessibilità dei dipendenti, ma anche uno strumento manageriale efficace per promuovere un cambiamento culturale e organizzativo. Grazie all’adozione di politiche di gestione del personale orientate al benessere dei propri dipendenti e delle loro famiglie viene garantito ai dipendenti un migliore equilibrio tra lavoro e famiglia". In sostanza: maggiore produttività dei collaboratori e delle collaboratrici; rafforzamento del loro senso di appartenenza; riduzione del turn over; rientro tempestivo dai permessi per maternità; riduzione delle assenze dal lavoro; miglioramento dell’immagine del brand sul mercato; maggiore concorrenzialità; maggiore appeal dell’azienda nella ricerca di personale.


Lavanderia, vacanze libere e prestiti aziendali: la conciliazione nel regno delle tisane
Barbara Ganz, Il Sole 24 Ore, 10 dicembre 2015

 

 

Welfare aziendale in Italia, un mercato sano (e certificato)

Le prospettive del welfare aziendale in Europa

Stabilità 2016, approvato il maxiemendamento: il welfare aziendale rimane