PRIVATI / Aziende
In Italia cresce la fiducia verso il welfare aziendale
Monica Straniero, Vita, 7 luglio 2016
08 luglio 2016

“Income Protection Gap Study 2016” è una ricerca realizzata da Zurich Insurance Group in 11 Paesi del mondo, sul fenomeno della riduzione o perdita del reddito familiare a causa di morte o invalidità.

La ricerca evidenzia come nel nostro Paese la maggioranza dei cittadini pensi che sia compito del Governo garantire supporto economico in caso di bisogno, ma al contempo cresce la sfiducia verso interventi di welfare state: ben sei intervistati su dieci si aspetta infatti che il sostegno delle famiglie da parte dello Stato sia destinato a diminuire nei prossimi cinque anni. A conferma del dato, il 65% degli intervistati ha espresso l’intenzione di mettere in sottoscrivere una polizza a protezione del reddito.

“In questo contesto, le aziende sono sempre più chiamate, attraverso pacchetti di employee benefit, a giocare un ruolo fondamentale per sostenere i propri dipendenti e le rispettive famiglie nel momento del bisogno”, ha spiegato Marco Allievi, Head of Corporate Life and Pension per Zurich in Italia. Il 56% degli italiani preferirebbe un pacchetto di benefit con incluse coperture assicurative, rispetto ad uno stipendio più elevato. “Trend che viene anche sostenuto dal Governo, che con la Legge di Stabilità 2016 ha potenziato le agevolazioni fiscali per le aziende che concedono servizi e prestazioni di welfare aziendale ai dipendenti.indica che nel nostro Paese la fiducia verso il welfare aziendale continua a crescere.


In Italia cresce la fiducia verso il welfare aziendale
Monica Straniero, Vita, 7 luglio 2016