PRIVATI / Aziende
Grom ha aggiornato il proprio programma di welfare aziendale
Attraverso il nuovo accordo integrativo la nota catena di gelaterie arricchisce "iGrommies", il piano di welfare dedicato ai collaboratori, anche stagionali
19 febbraio 2019

Grom, la nota catena di gelaterie nata a Torino, ha deciso di rafforzare i suoi investimenti nel campo del welfare aziendale. Già dal 2017, infatti, la società - affiancata dal provider Eudaimon - ha introdotto una piattaforma welfare per i suoi 300 dipendenti e 200 collaboratori stagionali dislocati nei vari punti vendita su tutto il territorio nazionale.

Con il nuovo anno, Grom ha scelto di rafforzare il programma di welfare, denominato “iGrommies”. Attraverso il piano, i dipendenti hanno a disposizione convenzioni, servizi e consulenze volte a fornire risposte alle molteplici necessità quotidiane. Nello specifico, il piano si divide in due macro-aree:

  • il risparmio, cioè un ampio network di convenzioni d’acquisto nazionali e locali, che ha l'obiettivo di accrescere il potere d’acquisto di tutti i lavoratori, anche gli stagionali;
  • la consulenza personale che, tramite una rete di professionisti attiva su tutto il territorio, consente di ricevere informazioni e trovare soluzioni per problematiche legate ai servizi per l’infanzia, la disabilità, il sostegno a anziani e non autosufficienti, e a difficoltà di natura fiscale e legale.

Attraverso il nuovo accordo integrativo aziendale Grom ha introdotto anche una piattaforma digitale all’interno della quale ogni collaboratore può spendere il proprio credito welfare. Il portale dà accesso ad a vaie prestazioni di welfare: dagli interventi per il sostegno all’istruzione (rimborsi di rette e tasse scolastiche, mense scolastiche, pre e dopo scuola, centri estivi e invernali, testi scolastici) e per l’assistenza a familiari anziani e non autosufficienti, alla previdenza complementare e sanità integrativa, fino a buoni spesa, carte regalo e all’ambito relativo la cultura e il tempo libero (corsi formativi, abbonamenti per palestre e centri sportivi, ecc).

Volevamo un programma di welfare vicino ai dipendenti e alle loro famiglie e di supporto nella gestione delle attività e delle spese quotidiane, come gli acquisti per i bambini e l’istruzione, per le vacanze o per le visite oculistiche”, ha dichiarato Michela Marmo, Head of HR Europe & China di Grom. “Perché il programma sia un’opportunità reale nella vita della popolazione aziendale, cerchiamo di avviare convenzioni per prestazioni e servizi che possano essere concretamente utili per i nostri collaboratori. Ad un anno dall’inizio del programma, abbiamo riscontrato una buona risposta all’iniziativa e siamo molto soddisfatti”.

 


Prada, un premio welfare da 1.500 euro per tutti i dipendenti

Welfare aziendale, sostenibilità ambientale e filantropia: l'impegno di SeSa Spa per lavoratori e territorio

"Wellfran": il piano di welfare aziendale di Gefran