PRIVATI / Aziende
Selezione di materiali del convegno "Lavoro e lavoratori/trici smart" di Fondazione Marco Vigorelli
Video, immagini e interviste sulla tavola rotonda organizzata all'Università degli Studi di Milano lo scorso 19 febbraio
19 marzo 2019

Lo smart working è una risorsa per il management? Serve davvero ai lavoratori e alle lavoratrici? Che impatto ha sulle relazioni, in azienda e in famiglia? Sono alcune delle domande alle quali hanno risposto i protagonisti della tavola rotonda "Lavoro e lavoratori/trici “smart”. Ricerca accademica ed evidenze aziendali" organizzata dalla Fondazione Marco Vigorelli, in collaborazione con Percorsi di secondo welfare, che si è tenuta all'Università degli Studi di Milano il 19 febbraio scorso. 

 

L'occasione di questo momento di confronto è stata la pubblicazione del secondo numero dei Quaderni della Fondazione (di cui vi abbiamo parlato qui), collana che analizza la Corporate Family Responsibility attraverso un approccio multidisciplinare. Qui potete trovare una sintesi della giornata, la videosintesi (visibile anche qui sopra) e le foto dell'evento, oltre ad alcune videointerviste ai protagonisti. Segnaliamo in particolare l'intervista a Franca Maino, ricercatrice del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell'Università degli Studi di Milano e direttrice di Percorsi di secondo welfare.

  

 


Lavoro, lavoratori e lavoratrici ''smart'': una ricerca accademica ed evidenze aziendali

A chi fa bene lo smart working? Luci e ombre di una dinamica crescente che sta cambiando il welfare

Corporate Family Responsibility: pubblicato il primo quaderno di Fondazione Vigorelli