PRIVATI / Assicurazioni
Dalle prove INVALSI 2019 esce un'Italia divisa in due
Il Forum ANIA-Consumatori analizza alcuni dei risultati emersi dall'ultimo rapporto dell'Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione
31 luglio 2019

Si riconferma il ritratto di un’Italia divisa in due dalle prove INVALSI 2019. Il rapporto presentato dall’Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione - che monitora periodicamente il livello di competenze in italiano, matematica e inglese degli studenti italiani - evidenzia infatti un divario importante fra i livelli di apprendimento nel Nord e Sud del paese, che risulta minimo nelle scuole primarie ma cresce quando si passa alle medie e superiori.

La rilevazione (alla quale hanno partecipato oltre 2 milioni e seicento mila ragazzi) dice che nella media nazionale soltanto due studenti su tre delle medie e delle superiori posseggono alla fine del percorso le competenze di base richieste dai programmi scolastici. Emergono criticità sia in italiano che in inglese, tuttavia è la matematica la materia che risulta più preoccupante nell’analisi dello scenario scolastico nazionale.

Basta dare un’occhiata ai dati: se in terza media il 61,3% degli studenti italiani raggiunge e a volte supera la sufficienza in matematica, alla fine delle scuole superiori il dato si riduce al 58,3%. Un segnale poco positivo, che diventa “allarme rosso” in regioni come Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna dove solo il 40% dei ragazzi è al di sopra dei livelli minimi.

Il Forum ANIA-Consumatori, attraverso lo sviluppo di iniziative dedicate all’educazione assicurativa, promuove l’innalzamento delle competenze nella math e statistical education, con l’obiettivo di rendere i giovani in grado di essere cittadini critici e consapevoli, capaci di interpretare la realtà contemporanea e di effettuare scelte ponderate nei diversi ambiti della vita quotidiana. 

In particolare, per gli studenti delle superiori il Forum realizza, in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore, il concorso educativo Gran Premio di Matematica Applicata, una competizione concepita per valorizzare le competenze matematiche dei ragazzi e avvicinarli all'aspetto più concreto di questa disciplina, nonché per informarli sulle opportunità professionali per chi sceglie un percorso universitario in scienze statistiche e attuariali. Solo quest’anno il concorso ha coinvolto oltre 10.000 studenti, a testimonianza del forte interesse che gli istituti scolastici riservano a questa iniziativa.

Inoltre, attraverso il programma educativo Io&irischi su rischio prevenzione e mutualità, il Forum ANIA-Consumatori offre alle scuole medie alcuni materiali didattici che allenano i ragazzi nelle aree di probabilità e statistica, nonché uno strumento per valutarne l’apprendimento: il Test di certificazione delle competenze acquisite, elaborato sul modello problem solving OCSE-PISA.


Questo articolo, riprodotto previo consenso del proprietario, ripropone i contenuti della newsletter del programma di educazione assicurativa "Io & i rischi" N. 7/2019.

 


Programma Io&irischi: un nuovo ciclo di conferenze sull'educazione assicurativa per gli studenti delle superiori

Per le scuole è già ora di iscriversi alla nuova edizione del programma "Io&irischi"

Oltre il welfare pubblico: le famiglie italiane sono più consapevoli e attive nella gestione dei rischi sociali