Sanimoda: parte la sanità integrativa nel tessile-abbigliamento
Dal 1 aprile l’assistenza sanitaria integrativa per gli addetti dell’industria tessile-abbigliamento è divenuta realtà. Viene infatti attivato il fondo Sanimoda, che nasce dall’intesa contrattuale del febbraio 2017 tra i sindacati Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil e le associazioni datoriali del settore | Rassegna.it, 29 marzo 2018
 
Assolombarda: welfare aziendale in sei accordi su dieci
Uno su tre in Italia, quasi il doppio a Milano. Anche nella diffusione degli accordi aziendali con contenuto di welfare il capoluogo lombardo si dimostra punta avanzata del Paese, come emerge dal primo Osservatorio sul tema promosso dal centro studi di Assolombarda | Luca Orlando, Il Sole 24 Ore, 4 aprile 2018
 
Il welfare aziendale entra nel distretto di Prato
Con la firma dell'accordo di secondo livello avvenuta oggi tra l'azienda Effedue e il sindacato Fiom-Cgil, debutta nel distretto pratese il welfare aziendale. L'azienda meccanotessile di Prato con 40 dipendenti e 6 milioni di fatturato ha introdotto un premio di risultato correlato alla produttività oraria, alla redditività e all'efficienza, erogabile anche come beni, prestazioni e servizi welfare | Il Sole 24 Ore, 27 marzo 2018
 
Eataly, sindacati: al via welfare aziendale per 2.000 lavoratori
Si concretizza il pacchetto del welfare aziendale previsto dalla contrattazione integrativa applicata ai circa 2mila addetti di Eataly, la catena di punti vendita specializzati nella vendita e nella somministrazione di generi alimentari italiani di alta qualità fondata nel 2007 oggi presente nel Bel Paese con 14 punti vendita e nel mondo con 10 negozi | Kong News, 29 marzo 2018
 
Così il welfare aziendale non diventa una iattura
«Rischiamo di rompere il giocattolo. Anche per colpa della scarsa preparazione di alcuni imprenditori, lavoratori, sindacalisti e società di consulenza. Vanno riviste le aree d'intervento in cui si muove il welfare e puntare su norme che definiscono i servizi che coprono i bisogni sociali, piuttosto che insistere sulla scontistica» | Maurizio Carucci, Avvenire, 28 marzo 2018
 
Previdenza complementare, una buona abitudine, ancora troppo rara
In un mondo orientato a bellezza e rapidità, la vecchiaia non è tra gli argomenti di riflessione preferiti; eppure, la capacità di riflettere sul proprio futuro è una delle più grandi fonti di benessere in sé, dato che permette di portare a proprio vantaggio uno dei più potenti alleati (o nemici) di sempre: il tempo | Italia Oggi, 26 maggio 2018
 
Polycom. Così welfare e lavoro agile aiutano i dipendenti
Secondo l’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano, nel 2017 il lavoro agile ha registrato un +14% rispetto al 2016, arrivando a contare oltre 305mila persone che organizzano in autonomia il proprio lavoro in termini di luogo, orari e strumenti impiegati. Ad aver lanciato progetti è il 36% delle aziende rispetto al 30% dell’anno precedente e ben una su due è intenzionata ad avviarne, il 7% delle piccole e medie imprese e il 5% della Pubblica amministrazione | Maurizio Carucci, Avvenire, 19 marzo 2018
 
Reale Group apre le porte al volontariato d'impresa
In linea con la strategia di sostenibilità, il Gruppo assicurativo e bancario è pronto ad avviare il percorso verso un’attività strutturata di volontariato. I dipendenti verranno coinvolti partecipando al programma di Dynamo Camp | Vita, 13 marzo 2018
 
La ricetta del welfare aziendale dei consulenti del lavoro
Per la diffusione del welfare aziendale all'interno delle piccole e medie imprese italiane i consulenti del lavoro giocano un ruolo particolare. Per approfondire questa questione, Askanews.it ha intervistato Simone Cagliano, responsabile dell'area welfare aziendale della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro | Askanews.it, 15 marzo 2018
 
Fca, lo smart working entra nel gruppo: alla Iuvo per l'80% si lavora da casa
Primo accordo di smart working sottoscritto in un'azienda del gruppo Fca, la Iuvo di Pontedera. L'accordo pilota renderà "agile" l'80% dell'orario di lavoro e riguarderà i dipendenti della società che si occupa di progettazione di esoscheletri nell'ambito delle attività di Industria 4.0 | La Repubblica, 13 marzo 2018
 
Te lo do io il welfare?
In questo articolo uscito all'interno di Buone Notizie - inserto de Il Corriere della Sera - la direttrice del nostro Laboratorio, Franca Maino, e il nostro ricercatore Valentino Santoni parlano di quelle che sono le principali dinamiche connesse allo sviluppo del fenomeno del welfare aziendale nel nostro Paese | Davide Illarietti, Il Corriere della Sera, 13 marzo 2018
 
Smart working non significa lavorare da casa ma abbandonare il mito della postazione fissa
Quando parliamo di smart working il nostro pensiero corre immediatamente alla possibilità di lavorare da casa; ma smart working in realtà, per un numero crescente di aziende, significa e significherà anche l’addio alla postazione fissa di lavoro. Si entra nella sede, o in una delle sedi, della propria azienda e ci si siede liberamente dove si trova posto, tanto bastano un pc e una connessione per essere perfettamente efficient | Lorenzo Cavalieri, Linkiesta, 7 marzo 2018
 
Ubi Banca e Federfarma Milano insieme per promuovere il welfare aziendale
L’Associazione Chimica Farmaceutica Lombarda fra Titolari di Farmacia (Federfarma Milano) e UBI Banca hanno firmato un protocollo d’intesa che aprirà le porte del welfare aziendale alle circa 1.000 farmacie associate e ai loro oltre 5.000 addetti. | Bergamo News, 20 febbraio 2018
 
Decathlon apre i punti vendita a tirocini per persone con Sindrome di Down
Tutti i Decathlon d’Italia si impegnano formalmente per incamminarsi verso l’assunzione di una persona con sindrome di Down. L’azienda ha infatti siglato un protocollo d’intesa con l’Associazione Italiana Persone Down Onlus (AIPD) e l’Associazione Genitori e Persone con Sindrome di Down Onlus Milano (AGPD Milano) per l’inserimento lavorativo di persone con la sindrome di Down | Vita, 1 marzo 2018
 
Si diffonde la cultura del welfare aziendale in Romagna. A Cesena 5.116 persone seguite dai servizi sociali
La imprese romagnole promuovono il welfare e lo mettono a disposizione dei propri dipendenti creando una cultura partecipata del benessere. È questo, in sintesi, il risultato dello studio realizzato da Media Counsulting, azienda cesenate attiva nel campo del web marketing e della comunicazione integrata, su un campione di oltre 150 aziende del territorio, dalla meccanica all’agricoltura | Il Resto del Carlino, 24 febbraio 2018
 
Il nuovo welfare per l'impresa 4.0
Michele Tiraboschi, professore ordinario di Diritto del Lavoro a Modena-Reggio Emilia, coordinatore scientifico di ADAPT, è stato intervistato dalla redazione di Askanews.it | Askanews.it, 12 febbraio 20
 
In Emilia Romagna i corsi di formazione in cima all’offerta delle imprese
Affari&Finanza, inserto di Repubblica, commenta i dati della ricerca "Welfare aziendale e conciliazione vita lavoro in Emilia Romagna" curata da Percorsi di secondo welfare per l'Assessorato al Welfare e alle Politiche Abitative della Regione Emilia Romagna. | Affari&Finanza, 12 febbraio 2018
 
Lavoro ai giovani nei piani di welfare aziendale
Il welfare aziendale è la nuova frontiera per aiutare e orientare i giovani a trovare lavoro. Le politiche di welfare delle aziende stanno evolvendo sempre di più verso prestazioni che tengono conto delle diverse esigenze familiari dei dipendenti, tra questi l'occupabilità dei propri figli è una delle principali preoccupazioni. A tal scopo è nato Welfjob, il primo corso di orientamento al lavoro per i figli dei dipendenti nell'ambito di piani di welfare aziendale ideato e organizzato da Orienta, una delle principali agenzie per il lavoro italiane| Avvenire, 13 febbraio 2018
 
Filantropia alleata del nuovo welfare
Da almeno dieci anni, con sempre maggiore convergenza via via che si dispiegavano gli effetti globali della crisi finanziaria, i Paesi più sviluppati e le istituzioni internazionali hanno posto in agenda il passaggio dal «welfare state» alla «welfare society». In questo contesto si può parlare del fenomeno della filantropia privata | Elio Silva, Il Sole 24 Ore, 12 febbraio 2018
 
Proposta. Istruiti, eclettici, ma malpagati: i lavoratori autonomi chiedono più welfare
Hanno un elevato livello di istruzione, si mostrano eclettici e "fluidi", sono spinti dalla voglia di autonomia. Le principali note dolenti? Il reddito troppo basso e la fatica a lavorare con continuità. Sono le caratteristiche che spiccano dalla ricerca empirica realizzata da Acta, l’associazione dei freelance italiani, proprio sui soggetti che rappresenta | Luca Mazza, Avvenire, 10 febbraio 2018
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26