Ambiente, territorio e welfare: la sostenibilità piace alle imprese e fa bene ai conti
Imprese sempre più sostenibili, almeno nelle intenzioni. E su più fronti: da quello canonico, vale a dire dall’ambiente, alla responsabilità sociale, passando per l’attenzione ai dipendenti, che si traduce in interventi ad hoc, benefit e welfare aziendale. A dirlo è la seconda edizione dell’Osservatorio Sostenibilità a cura di Sic - Società Italiana Comunicazione, realizzato in collaborazione con Format Research | Carlo Andrea Finotto, Il Sole 24 Ore, 26 giugno 2018
 
Smart working, l'Italia arranca. E gli uomini superano le donne
Secondo l'Eurostat, la percentuale di lavoratori occupati tra i 15 e i 64 anni nell’Unione europea (Ue) che solitamente non lavorano in ufficio ma utilizzano la casa o altre postazioni è stata in media pari al 5% nel 2017 | Alberto Annicchiarico, Il Sole 24 Ore, 20 Giugno 2018
 
A Modena c'è una rete di imprese nata per promuovere un welfare aziendale integrato con il territorio
Nell'ambito del progetto Rete Welfare Aziendale-Territoriale, promosso dal Comune di Modena, lo scorso aprile è stata realizzata una ricerca in materia di welfare aziendale che ha coinvolto 50 Responsabili Risorse Umane e 472 dipendenti di imprese di varie dimensioni, rappresentative di 13 settori produttivi del territorio modenese. In questo articolo vi raccontiamo i principali risultati dell'indagine, che si è proposta di fornire una base conoscitiva per lo sviluppo di iniziative su base territoriale.
 
Cementirossi, premi di risultato e welfare aziendale per i dipendenti
Un premio di produttività annuale consistente e oltre 500 euro di welfare per la famiglia. È, in sintesi, l’accordo integrativo sottoscritto da Cementirossi – storica azienda piacentina del settore cemento che ha anche una sede nel trevigiano – e i sindacati Feneal, Filca e Fillea | Il Piacenza, 20 giugno 2018
 
La sfida delle competenze: come preparare i collaboratori all'era dell'automazione e della digitalizzazione
L'automazione creerà più posti di lavoro rispetto a quelli che spariranno. Sarà lo skill gap la vera sfida del mondo del lavoro. Nei prossimi 10 o 20 anni, si stima che il 65% delle attività attualmente svolte dalle persone sarà automatizzato. Molte professioni diventeranno quindi obsolete ma molte ne nasceranno, almeno il 21% in più. In questo scenario, la maggiore sfida del mondo del lavoro sarà la mancanza di competenze adeguate. Ne parla il rapporto "The skilling challenge" di Ashoka e McKinsey & Company.
 
Welfare aziendale, Wind/Tre: innovazione e attenzione alle persone
Rossella Gangi, Direttore Human Resources di Wind/Tre, è stata intervistata da Askanews con lo scopo di approfondire le attività e le politiche di welfare aziendale della società. Nel corso dell’intervista, la Gangi parla del piano di welfare chiamato “Wind/Tre per noi”, attraverso il quale sono messi a disposizione dei dipendenti una serie di servizi molto richiesti | Askanews, 18 giugno 2018
 
Atlante Italiano dell'Economia Circolare: una rete nazionale di imprese e associazioni per azioni responsabili
L'Atlante Italiano dell'Economia Circolare è una piattaforma web interattiva che mette in rete le imprese e le associazioni italiane orientate a realizzare prodotti e processi virtuosi, ad alto valore sociale e territoriale. Attualmente i soggetti iscritti all'Atlante sono circa 100. In questo articolo ne vediamo il funzionamento, i risultati raggiunti e le opportunità in un'ottica di secondo welfare.
 
Il welfare aziendale si può fare anche nel settore dei servizi pubblici locali: il caso del Gruppo Veritas
Il Gruppo Veritas è una società multiservizi a carattere interamente pubblico che opera nel territorio di Venezia. Nel 2016, ha introdotto un articolato piano di welfare aziendale per oltre 3.000 dipendenti e sperimentato un meccanismo premiante finalizzato a ridurre gli infortuni, basandolo proprio su l'erogazione di beni e servizi di welfare. Abbiamo intervistato alcuni responsabili del Gruppo per capire di cosa si tratta.
 
Welfare Awards: un premio per i migliori piani di welfare aziendale italiani
Lo scorso 12 giugno si è svolta la seconda edizione di "Welfare Awards", l'evento di premiazione dei migliori piani di welfare aziendale organizzato dal provider Easy Welfare. L'obiettivo del premio è quello di selezionare i migliori progetti aziendali in materia di welfare e promuovere le best practice realizzate nel territorio italiano, avendo come focus lo sviluppo della persona e del suo benessere. Ecco chi sono le realtà vincitrici.
 
Il ruolo delle assicurazioni nel welfare che cambia: il policy paper di Percorsi di secondo welfare e Forum ANIA-Consumatori
Il 18 giugno è stato presentato il policy paper di Percorsi di secondo welfare ''Welfare e mondo assicurativo. Prestazioni, sinergie e prospettive in un'ottica di secondo welfare'' realizzato in collaborazione con il Forum ANIA-Consumatori. La ricerca analizza il ruolo assunto dal mondo assicurativo nella duplice veste di operatore di Mercato e di erogatore di servizi di welfare per i dipendenti delle imprese assicuratrici.
 
Il tempo di nuove tutele e dei "diritti 4.0"
Le trasformazioni nella realtà produttiva italiana sono in ritardo e a macchia di leopardo (Istat 2017), ma l’innovazione avanza e avanzerà come una marea. Con inevitabili ripercussioni sulle condizioni di lavoro, dentro e fuori le mura delle aziende. Tali effetti vanno, dunque, indagati prima ancora che si manifestino in modo compiuto per governarli, con opportune scelte degli attori istituzionali e sociali | Marina Brollo, Il Sole 24 Ore, 8 giugno 2018
 
Welfare aziendale, Zamagni: riscoprire il modello italiano
Il welfare aziendale è grande opportunità per le imprese, purché queste siano in grado di ripensare e attuare un modello più vicino alle caratteristiche del tessuto economico italiano senza copiare in modo passivo formule e modelli del mondo anglosassone. E' quanto sostiene Stefano Zamagni - docente di Economia Politica all’Università di Bologna e alla Johns Hopkins Univeersity - che a Milano è intervento a “Wellfeel. Benessere organizzativo e welfare aziendale” | Askanews.it, 16 giugno 2018
 
Mama Chat vince la seconda edizione di Welfare Together
Durante il Wired Next Fest si è conclusa la seconda edizione di Welfare Together, il concorso di Reale Mutua che promuove idee imprenditoriali capaci di creare soluzioni e servizi innovativi in grado di rispondere ai bisogni delle persone. Quest'anno è la start-up sociale Mama Chat ad essersi aggiudicata il premio: in totale, riceverà 20.000 euro per avviare la propria attività imprenditoriale e 10.000 euro per i servizi di incubazione e affiancamento manageriale.
 
Unioncamere: in Italia sono 154.000 le imprese guidate da donne under 35
Secondo i dati recentemente pubblicati dall'Osservatorio per l'imprenditoria femminile di Unioncamere, quasi un terzo delle imprese fondate da giovani sono guidate da una donna. I dati sono resi noti a ridosso dell'avvio dell'undicesima edizione del Giro d'Italia delle donne che fanno impresa, un'iniziativa organizzata da Unioncamere insieme ai Comitati per l'imprenditorialità femminile delle Camere di commercio.
 
Flessibilità in uscita, non solo Ape: in pensione prima con i fondi di solidarietà
Tra le modalità di uscita anticipata dal mondo del lavoro più recentemente dibattute figura senza dubbio l’APE, ossia la soluzione di anticipo pensionistico introdotta dalla Legge di Bilancio 2017 e pensata per chi ha raggiunto almeno i 63 anni di età. Anche i Fondi di Solidarietà - cioè quegli strumenti rivolti a quelle imprese a cui non si applica la normativa della Cassa Integrazione Guadagni - sono stati coinvolti nel funzionamento dell’APE | Michaela Camilleri, Il Punto, 30 maggio 2018
 
Sacchi Spa crede nel welfare aziendale
Sacchi Spa - azienda fondata nel 1957 e divenuta una delle principali realtà italiane nella distribuzione di materiale elettrico, illuminazione e automazione industriale - ha scelto di continuare ad investire nel welfare aziendale. In totale sono 1.030 i dipendenti che potranno usufruire di un piano di welfare articolato, realizzato grazie alla collaborazione con il provider Easy Welfare. In questo articolo, Valentino Santoni ci racconta il progetto di welfare della società.
 
Aviva in Italia investe sulla famiglia e sostiene il diritto alla genitorialità di madri e padri
In occasione del recente "WO+MAN Summit - Towards a Gender Balanced Organisation", primo evento in Italia di confronto sulle best practice legate alla diversity e organizzato da Aviva, il Gruppo assicurativo - già attivo sul fronte del sostegno familiare dei propri dipendenti - ha reso note le ultime novità introdotte sul tema. In questo articolo, Elena Barazzetta ci racconta le politiche di welfare e di conciliazione vita-lavoro realizzate dalla società.
 
Volontariato d'impresa: un valore aggiunto per aziende, lavoratori e comunità
Fondazione Sodalitas nel corso dell'evento "Volontariato d'impresa: l'esperienza delle aziende italiane" ha presentato i risultati di una ricerca volta ad indagare la diffusione delle iniziative di volontariato promosse a livello d'impresa. Eleonora Maglia ci presenta i principali dati e contenuti dello studio, utile per comprendere le opportunità che i progetti di volontariato possono generare per aziende, lavoratori e comunità.
 
On the Road: quando il welfare aziendale è rivolto ai figli dei dipendenti
Dopo "Push to Open", ideato da Jointly, anche il provider di welfare aziendale Eudaimon ha realizzato un programma rivolto ai figli dei dipendenti finalizzato a sostenere questi ultimi nella scelta del percorso da intraprendere al termine degli studi superiori. Il progetto è un'opportunità per i giovani per confrontarsi con una figura professionale esperta in grado di aiutarli e supportarli. Ecco come funziona questa proposta.
 
Health Welfare Accelerator: ecco le proposte di Generali Italia e H-Farm nel campo della digital health
A settembre 2017 vi abbiamo raccontato del progetto realizzato da Generali Italia e H-Farm volto a selezionare, promuovere e sviluppare start-up in grado di implementare strumenti di digital health, ossia basati sull'applicazione di tecnologie digitali hardware e software nei settori della salute, in una prospettiva di welfare aziendale. Oggi l'iniziativa si è conclusa e in questo articolo vi raccontiamo dei principali obiettivi raggiunti.