PRIMO WELFARE / famiglia
Bonus baby-sitter, via alle domande all'Inps per ricevere 600 euro al mese
Raffaele Ricciardi, Corriere della Sera, 3 febbraio 2016
03 febbraio 2016

Dalla sera di lunedì 1 febbraio è attivo il portale dell'Inps che permette alle madri lavoratrici di fare domanda per incassare il bonus di 600 euro al mese, con il quale lo Stato contribuisce alle spese per asili nido e baby sitter per coloro che rinunciano al periodo di maternità facoltativo.

In seguito alle novità introdotte dalla Stabilità che ha rinnovato la misura per il 2016, possono richiedere il bonus le dipendenti del settore pubblico o privato, ma anche le lavoratrici parasubordinate o libere professioniste iscritte alla gestione separata Inps.

Non sono previsti parametri reddituali per l'accesso alla misura: tra i documenti da presentare all'Inps c'è sì la dichiarazione Isee, ma - spiegano - servirà solo in caso di esaurimento dei fondi previsti, per ridistribuire le risorse in base alle esigenze delle richiedenti. Fino ad ora, però, la misura non è mai andata a esaurire i denari disponibili.

 

Bonus baby-sitter, via alle domande all'Inps per ricevere 600 euro al mese
Raffaele Ricciardi, Corriere della Sera, 3 febbraio 2016
 

 
NON compilare questo campo