POVERTÀ E INCLUSIONE /
Contrasto alla povertà minorile: quali prospettive per il nostro Paese?
Il prossimo 29 gennaio, a Roma, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, si terrà la conferenza promossa dalla rete Investing in Children
27 gennaio 2020

Nel corso della mattina di mercoledì 29 gennaio, presso la Sala polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri a Roma, si terrà la prima presentazione pubblica del network, Investing in Children (vuoi saperne di più?). La rete - promossa dalla Fondazione L'Albero della Vita, Acli (Associazioni Cristiane Lavoratori), Cnoas (Consiglio Nazionale Ordine degli Assistenti Sociali), Human Foundation, CESVI e SOS Villaggio dei Bambini Italia e Anep (Associazione Nazionale Educatori Professionali) - si propone di raccogliere e valorizzare il sapere e le esperienze di tutte le realtà che lavorano nel campo del contrasto alla povertà dei più giovani, al fine di sviluppare sul piano nazionale azioni di contrasto a questa grave condizione e di sensibilizzare governi e policy maker.

L'obiettivo dell'evento è quello di analizzare le leggi più recenti sul contrasto alla marginalità sociale con l'intento di capire quante risorse effettivamente siano dedicate ai minori. Nonostante nel nostro Paese i bambini che si trovano in condizione di povertà assoluta sono 1.260.000 - il 12,6% dei minorenni che vivono nel Paese - il tema non sembra essere sufficientemente presente nell'agenda politica italiana. Proprio per questo, il network Investing in Children si propone di far tornare i bambini al centro del dibattito pubblico, riconoscendo nel rispetto dei diritti dei più piccoli e del loro benessere anche un investimento fondamentale per il futuro.

Durante il convegno saranno presenti Elena Bonetti, Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Roberto Rossini, Presidente Nazionale ACLI, la senatrice Licia Ronzulli, Presidente Commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza, e l'Europarlamentare Brando Benifei. Nella mattinata sarà approfondito il tema dell'inclusione e delle diseguaglianze sociali, con la partecipazione dell'onorevole Paolo Siani, Componente Commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza, Gianmario Gazzi, Presidente CNOAS e membro promotore di Investing In Children Italia, l'onorevole Sandra Zampa, Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute. Tra i relatori si segnalano poi Dominic Richardson di UNICEF e Gráinne Dirwandi dell'Organizzazione per la Cooperazione e lo sviluppo economico (OECD). 


Per iscriversi all'evento e per maggiori informazioni

 


Investing In Children, una rete per scommettere sui bambini e sul futuro del Paese

Per un'Italia a misura di bambini e bambine: nasce l'Alleanza per l'infanzia

Lotta alla povertà minorile: a Milano passa anche dalle assistenti sociali di comunità