Decreto Rilancio troppo timido sui bisogni di bambini, adolescenti e delle loro famiglie
Se vogliamo favorire la ripresa e il rilancio del nostro Paese, l'educazione e lo sviluppo delle capacità dei bambini e ragazzi devono essere considerate un ambito di investimento prioritario. È la convinzione dell'Alleanza per l'Infanzia che, pur riconoscendo che il Decreto Rilancio ha iniziato ad occuparsi dei bisogni educativi e di socialità di bambini e adolescenti, ritiene sia necessario maggior coraggio, più risorse e nuovi investimenti.
 
Domande e risposte sul contrasto alla povertà e Reddito di Cittadinanza
In un momento in cui si discute di Reddito di Emergenza può essere utile la lettura del volume di Giuseppe Angelillis "Reddito di inclusione - cittadinanza - base incondizionato. 100 domande e risposte per capire come stanno cambiando le politiche di contrasto alla povertà". Il volume vuole offrire informazioni puntuali sul funzionamento dell'attuale Reddito di Cittadinanza e sulle differenze fra misure come il reddito minimo, il salario minimo e il reddito di base.
 
Save the Children lancia la campagna "Riscriviamo il futuro" contro la povertà educativa
Per rispondere all'impatto negativo che l'emergenza sanitaria legata al Covid-19 sta avendo su tanti bambini e ragazzi, e in particolare su quelli più fragili, Save the Children ha lanciato la campagna "Riscriviamo il futuro". L'iniziativa intende sostenere il percorso educativo di almeno 100 mila bambine, bambini e adolescenti, al fine di contrastare la povertà educativa e scongiurare l’abbandono del percorso scolastico.
 
Riaprire ai bambini: l'appello del pedagogista Daniele Novara
"Riaprire ai bambini è una necessità imprescindibile ormai acquisita anche dall'opinione pubblica. Superare la trascuratezza subita dai più piccoli è un fatto di rispetto della loro vita, della loro crescita e anche del nostro futuro perché loro lo rappresentano da tutti i punti di vista". Questo è il pensiero di Daniele Novara, fondatore e Direttore del Centro PsicoPedagogico per l'educazione e la gestione dei conflitti.
 
Forum DD: le proposte al Governo per garantire il diritto all'istruzione e alla socialità di bambini e ragazzi
Il Forum Disuguaglianze e Diversità (Forum DD) si è unito alle molte voci che in questi giorni chiedono una riflessione su come garantire il diritto all’istruzione e alla socialità di bambini e ragazzi. Gli indirizzi e le proposte avanzate dal Forum DD riguardano in particolare la riapertura delle scuole e degli spazi di socialità e il contrasto della povertà e delle disuguaglianze sociali e di genere.
 
Reddito di Emergenza: le proposte di Forum DD e ASviS per migliorare il decreto
In una nota il Forum Disuguaglianze e Diversità e l'Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile hanno avanzato alcune indicazioni per una modifica della bozza di Decreto che prevede, fra le misure volte a fronteggiare la crisi, l'istituzione del Reddito di Emergenza (REM). Le proposte di modifica hanno l'obiettivo di ampliare la platea di beneficiari del REM e rendere la sua erogazione più rapida.
 
Nasce #lascuolaascuola: un comitato che chiede la riapertura delle scuole e dei servizi educativi
Con l'obiettivo di sensibilizzare le istituzioni sui temi educativi e promuovere una mobilitazione nazionale che metta al centro la riapertura delle scuole e dei servizi educativi, è nato il comitato #lascuolaascuola. L'iniziativa, che su Facebook ha una pagina seguita da oltre 2.000 persone e un gruppo che conta oltre 7.000 iscritti, ha fra i suoi fondatori medici, insegnanti, psicologi e genitori. Ecco come aderire.
 
Alleanza per l'infanzia: scuola e servizi educativi cruciali per la ripresa e per il futuro del Paese
L'Alleanza per l'infanzia ha diffuso un comunicato con una serie di proposte per realizzare una Fase 2 che metta finalmente al centro bambini e ragazzi e, soprattutto, tenga conto delle loro esigenze educative. Al documento, frutto del confronto fra le associazioni e gli esperti che compongono il think tank, ha contributo anche il nostro Laboratorio.
 
Anticorpi contro la crisi: l'intervento di Chiara Agostini su Slow News
La nostra ricercatrice Chiara Agostini ha partecipato alla diretta streaming organizzata dagli amici Slow News sul tema "Anticorpi contro la crisi: quali misure di constrasto alla povertà?". Chiara ha riflettuto di come la pandemia rischi di avere effetti devastanti sulla nostra società, e ha parlato di diverse misure che andrebbero implementate per fronteggiare al meglio la situazione. Di seguito potete rivedere l'intera diretta.
 
Alleanza contro la povertà in Lombardia: è il momento di rivedere le linee regionali di prevenzione e contrasto
Attraverso un comunicato, l’Alleanza contro la povertà in Lombardia ha lanciato una proposta per la revisione delle linee di sviluppo regionali di prevenzione e contrasto alla povertà. La proposta si concentra in particolare sul sistema di governance, sull'interazione tra le misure regionali e nazionali, sulla progettazione condivisa e sulla centralità degli strumenti di monitoraggio degli interventi.
 
La didattica a distanza non basta: il valore della scuola è essere un luogo vissuto
La chiusura delle scuole a causa dell'emergenza Coronavirus rischia di produrre effetti negativi in termini di povertà educativa e di andare ad intaccare uno dei diritti più importanti sanciti dalla nostra Costituzione: quello allo studio. La didattica a distanza, per la quale sono state stanziate risorse importanti, non sembra infatti essere una risposta adeguata sul lungo periodo. Ne abbiamo parlato con Carla Bianchi, Segretaria Generale FLC CGIL Roma Litoranea.
 
È il momento di ripartire dai bambini e dai ragazzi
I minori non sono al centro dell’agenda politica italiana. Non lo sono in condizioni normali e non lo sono, purtroppo, neanche durante questa emergenza. Eppure stanno pagando a caro prezzo le conseguenze della crisi sanitaria in atto, essendo confinati in casa ormai da tempo. Se vogliamo evitare una drammatica crescita delle disuguaglianze, l'avvio della cosiddetta fase 2 deve mettere al centro bambini e ragazzi.
 
Al via la campagna ''Milano per Milano: aggiungi un pasto a tavola''
In queste settimane, centinaia di famiglie della città di Milano che già vivevano in situazioni di difficoltà economica hanno visto aggravarsi le loro condizioni. La necessità di "rimanere a casa" inoltre ha bloccato anche i volontari del Terzo Settore impegnati nella distribuzione degli aiuti alimentari. Proprio per queste ragioni è partita la campagna di crowdfunding "Milano per Milano: aggiungi un pasto a tavola".
 
Coronavirus e emergenza economica: le proposte dell'Alleanza contro la povertà
La pandemia di Coronavirus sta producendo ricadute molto pesanti per le fasce più povere della popolazione. Allo scopo di mitigare il più possibile gli effetti economici dell'attuale emergenza, l'Alleanza contro la povertà in Italia ha pubblicato un comunicato con alcune proposte concrete finalizzate ad ampliare la platea dei beneficiari delle misure di sostegno al reddito. Ecco di cosa si tratta.
 
Coronavirus, perché i bimbi in povertà crescono di un milione
Secondo Save the Children, i bambini e gli adolescenti in povertà assoluta rischiano di diventare un milione in più a causa di questa emergenza e delle sue conseguenze. Secondo la ONG, data la peculiarità della crisi attuale, ad aggravarsi non sarà solo la condizione economica ma anche quella educativa e formativa | Goffredo Buccini, Corriere della Sera, 9 aprile 2020
 
Ora più che mai è necessario mettere al centro bambini e ragazzi
L'Alleanza per l’infanzia ha diffuso un nuovo comunicato che invita a mettere al centro delle politiche per il superamento dell'attuale emergenza sanitaria i bambini e i ragazzi. A fronte del rischio che la crisi in atto aumenti ulteriormente le disuguaglianze economiche ed educative è infatti necessario adottare una logica d'intervento che, oltre a guardare all'immediato, si ponga anche obiettivi di medio e lungo termine.
 
L'isolamento impossibile delle persone senza dimora
Fin dall'inizio della pandemia le persone senza dimora sono apparse come una categoria particolarmente esposta ai rischi legati al Coronavirus. Le strutture di accoglienza, già inadeguate in tempi ordinari, mostrano in questo momento tutti i loro limiti. Da come decideremo di tutelare il diritto alla salute delle persone senza dimora e degli operatori sociali dipenderà la nostra capacità di crescere come una comunità inclusiva. È questo il pensiero di Silvia Stefani.
 
Bisogna pensare a un Reddito Universale che vada oltre l'emergenza
In questi giorni è divenuto chiaro che la pandemia di Coronavirus si sta trasformando in emergenza economica per molti. Proprio per questo, alcune organizzazioni e associazioni hanno avanzato proposte concrete allo scopo di predisporre una misura in grado di raggiungere tutta la popolazione in stato di necessità. Giacomo Pisani ci spiega perché in questo momento il tema del reddito di base incondizionato e universale torna ad essere più che mai attuale.
 
Coronavirus: la proposta del Forum Disuguaglianze e Diversità e di ASviS per evitare l'emergenza sociale
Il Forum Disuguaglianze e Diversità e l’Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile avanzano una proposta operativa per fronteggiare immediatamente la caduta di reddito delle famiglie dovuta alla pandemia. L’obiettivo è evitare che l'impoverimento e le disuguaglianze si acuiscano. Come? Mettendo in campo due nuove misure: il Sostegno di Emergenza per il Lavoro Autonomo (SEA) e il Reddito di Cittadinanza per l’Emergenza (REM).
 
Aumenta il rischio concreto della povertà
In due mesi di "quarantena" le famiglie italiane al di sotto della soglia di povertà potrebbero aumentare di circa 260mila unità. L'impossibilità di recarsi al lavoro e la chiusura di molte imprese e attività avranno un terribile impatto economico. I più colpiti saranno i lavoratori autonomi e quelli a tempo determinato. Ne parla un articolo de Il Sole 24 Ore | Il Sole 24 Ore, 26 marzo 2020
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20