POVERTÀ ALIMENTARE /
Colletta 2014: la crisi non passa, la solidarietà cresce
Raccolte 9.201 tonnellate di alimenti che saranno destinate ai più poveri
30 novembre 2014

Sabato 29 novembre si è svolta la diciottesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, evento promosso dalla Fondazione Banco Alimentare per raccogliere cibo in favore dei più poveri. Nel corso dell’evento, che ha coinvolto circa 130.000 volontari impegnati in 11.000 supermercati sparsi per tutta la Penisola, sono state raccolte 9.201 tonnellate di alimenti a lunga conservazione.

Rispetto all’edizione dello scorso anno è stato registrato un incremento di 164 tonnellate, un bel +1.8% che deve sicuramente far riflette. Nonostante la crisi-che-non-passa gli italiani hanno infatti risposto con entusiasmo a questo gesto di solidarietà a sostegno di milioni di persone che quotidianamente faticano a mettere insieme il pranzo con la cena.

In particolare occorre sottolineare come la partecipazione al gesto sia stata molto consistente nonostante il moltiplicarsi di eventi simili messi in campo con crescente frequenza da altre realtà che contrastano la povertà alimentare. A fronte dell’impressionante aumento delle persone in povertà assoluta, praticamente raddoppiate dall’inizio della crisi, sono infatti sempre più numerosi gli enti caritativi che organizzano raccolte straordinarie di cibo per aiutare gli indigenti.

 

Potrebbe interessarti anche:

Anche quest'anno la Colletta Alimentare s'ha da fare

Colletta Alimentare: i risultati dell'edizione 2013

Il Banco Alimentare: condividere i bisogni per condividere il senso della vita

 

 
NON compilare questo campo