PARTI SOCIALI /
Accordo tra cooperative e sindacati per fronteggiare l'emergenza Coronavirus
In Lombardia, le sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil, insieme a Confcooperative e Legacoop hanno sottoscritto un accordo per tutelare le imprese sociali e i loro lavoratori in crisi per l'emergenza sanitaria
10 marzo 2020

In Lombardia, le sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil, insieme a Confcooperative e Legacoop hanno sottoscritto un accordo allo scopo di tutelare le imprese sociali e i loro lavoratori in crisi per l'emergenza sanitaria legata al diffondersi del Coronavirus. L'intesa garantisce alle realtà cooperative di tutti i settori la possibilità di accesso agli ammortizzatori sociali.

Come si legge in questo comunicato stampa di Cisl Lombardia, l'accordo prevede inoltre ulteriori intese a livello territoriale per ogni settore e categoria, come già avvenuto due giorni fa nel comparto delle cooperative sociali che potranno finalmente procedere alla richiesta del Fis, il Fondo d’integrazione salariale.

Si tratta di un provvedimento particolarmente importante perché al momento si stima che le imprese cooperative lombarde - che contano in tutto circa 25.000 occupati - abbiano avute perdite per oltre 7 milioni di euro al giorno.


Per consultare l'accordo stipulato in Lombardia tra Cgil, Cisl, Uil, Confcooperative e Legacoop