SAVE THE DATE /
Presentazione di "La valutazione d'impatto sociale come elemento costitutivo dei piani di welfare aziendale"
Nel pomeriggio di giovedì 28 gennaio sarà presentato un Position Paper curato da Percorsi di secondo welfare insieme a Social Value Italia, Avanzi e Altis

Giovedì 28 gennaio, dalle ore 16 alle ore 17.30, si terrà il webinar di presentazione del Position Paper "La valutazione d’impatto sociale come elemento costitutivo dei piani di welfare aziendale".

Il lavoro nasce a seguito del workshop "Welfare integrativo e valutazione di impatto" a cura di Social value Italia e Impronta Etica, tenutosi nel novembre 2019 a Bologna. L'incontro ha portato alla costituzione di un gruppo di lavoro composto da Social Value Italia, Percorsi di secondo welfare, Altis - Università Cattolica e Avanzi. Il gruppo ha condotto un’indagine con il fine di delineare e analizzare le pratiche di valutazione di impatto sociale implementate dalle imprese che adottano politiche di welfare aziendale. I dati raccolti sono stati elaborati e, insieme ad altri contributi, sono confluiti nel Position Paper "La valutazione d’impatto sociale come elemento costitutivo dei piani di welfare aziendale", che sarà al centro dell'incontro del 28 gennaio.

Al webinar parteciperanno anche Franca Maino, direttrice di Percorsi di secondo welfare e docente dell'Università degli Studi di Milano, e Valentino Santoni, ricercatore del nostro Laboratorio. Inoltre sarà dato spazio a due organizzazioni che racconteranno le loro esperienze di valutazione dell'impatto dei loro progetti di welfare: si tratta di WelfareX e Unipol Group.


Programma

Apertura tavolo dei lavori
Davide Dal Maso - Social Value Italia, Avanzi
Introduzione e presentazione del rapporto

Valentina Langella - ALTIS Università Cattolica e Valentino Santoni - Percorsi di secondo welfare
Interviste a due esperienze aziendali

Martina Tombari - WelfareX e Marisa Parmigiani - Unipol Group, a cura di Federico Mento - Social Value Italia, Ashoka
Domande da parte del pubblico

Conclusioni

Franca Maino, Università degli Studi di Milano e Percorsi di secondo welfare



Clicca qui per iscriverti