SAVE THE DATE /
La democrazia nell’Europa di oggi
Primo appuntamento del ciclo “Conoscere l'Europa. Ritrovare lo spirito europeo” di Fondazione Ambrosianeum
25 gennaio 2016

L’Europa chiama. L’Europa è importante. Dell’Europa si parla sempre più spesso. Ma la UE, i suoi meccanismi e i suoi effettivi poteri sulla vita dei cittadini restano sconosciuti a molti. Per questo la Fondazione Ambrosianeum prosegue la sua iniziativa di alta divulgazione e formazione culturale e civica dedicata all’Europa con un secondo ciclo (dopo quello svoltosi nell’autunno 2014) di tre incontri a ingresso libero rivolti a cittadini, giovani e studenti, che si svolgeranno il 25 gennaio, il 1° febbraio e l'8 febbraio nella storica sede della Fondazione Ambrosianeum (via delle Ore 3, Milano - MM Duomo).

Il primo incontro del 25 gennaio verterà sull’Unione Europea di oggi e vedrà la presenza del sen. Mario Monti, già Presidente del Consiglio e già Commissario europeo, che dialogherà con la studiosa francese ed europarlamentare Sylvie Goulard, con la quale ha scritto a quattro mani il volume “La democrazia in Europa. Guardare lontano”. (Rizzoli, 2012).

Il 1° febbraio si svolgerà il confronto con uno dei grandi padri dell’Europa a torto trascurato: Jean Monnet, il vero artefice dei primi passi concreti dell’europeismo. La riflessione sarà in questo caso condotta dallo studioso Piero Graglia, docente di Storia dell’integrazione europea all’Università degli Studi di Milano.

L'8 febbraio ci si interrogherà su come l’Europa comunica se stessa. Quale immagine di Europa viene diffusa, e con quali mezzi? La serata sarà condotta dal prof. Stefano Rolando, docente di "Teoria e tecniche della comunicazione pubblica" all'Università Iulm di Milano e presidente del Club of Venice, coordinamento dei responsabili della comunicazione istituzionale dei governi e delle stesse istituzioni UE.

 

Scarica il programma