SAVE THE DATE /
Dall’accoglienza all’inclusione dei rifugiati nei comuni rurali del Piemonte
L'evento è organizzato da Compagnia di San Paolo, Regione Piemonte e Città Metropolitana di Torino
11 maggio 2017

Giovedì 11 maggio 2017, a partire dalle ore 09.00, presso l’Auditorium Vivaldi della Biblioteca Nazionale Universitaria (Piazza Carlo Alberto 5/A, Torino), la Compagnia di San Paolo, la Regione Piemonte e la Città Metropolitana di Torino, in collaborazione con l’Associazione Dislivelli e FIERI, organizzano "Il mondo in paese. Dall’accoglienza all’inclusione dei rifugiati nei comuni rurali del Piemonte", un convegno dedicato ai progetti di accoglienza e integrazione per i rifugiati nei comuni rurali – in particolare montani – piemontesi.

Tra grandi città della pianura e piccoli comuni rurali, sono oltre 14 mila i migranti ospitati sul territorio piemontese, l’8% del totale nazionale: il Piemonte è la quarta regione italiana per accoglienze. Cosa accade quando i rifugiati si stabiliscono in piccole realtà periferiche? Qual è l’impatto sulla coesione sociale delle comunità? Quali sono le prospettive di integrazione lavorativa e le ricadute economiche sui territori interessati? I rifugiati possono essere un’opportunità per i territori rurali piemontesi?

Il mondo in paese cercherà di rispondere ad alcune di queste domande riflettendo sulle possibilità offerte dal “modello diffuso” di accoglienza a partire dall’esperienza piemontese, tra potenzialità e nodi da sciogliere.

Per questioni organizzative è necessaria la registrazione. È possibile iscriversi fin da ora inviando una mail di adesione al convegno entro il 10 maggio a comunicazione@torinoelealpi.it


Per maggiori informazioni