SAVE THE DATE /
Children's week. I diritti dell’infanzia e dell'adolescenza ai tempi del Covid-19, quali sfide per il futuro?
In occasione della pubblicazione del Rapporto di monitoraggio della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell'adolescenza, dal 16 al 20 novembre si terranno una serie di eventi online


Il Gruppo CRC in occasione del 20 novembre pubblica l’11° Rapporto di monitoraggio della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Nel compiere 20 anni, il Rapporto non ci consegna solo una retrospettiva sui passi avanti che sono stati fatti e sui ritardi che ancora permangono, ma allarga lo sguardo sull’impatto della pandemia in corso sui quasi 10 milioni di bambini e adolescenti che vivono in Italia. La crisi ha portato alla luce, aggravandole e dilatandole, le criticità che le 100 associazioni del network hanno già rilevato da anni: l’assenza dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza nella cultura politico-amministrativa e nell’agenda politica e la mancanza di un coordinamento efficace in tale ambito. Un’analisi che si chiude come sempre con delle raccomandazioni rivolte alle istituzioni competenti per facilitare il cambiamento e fornire suggerimenti su come superare le criticità.

Quest’anno il lancio del Rapporto avviene online, in partnership con Vita, alla presenza di operatori, esperti e istituzioni. Cinque appuntamenti di riflessione che ci accompagneranno verso la Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza del 20 novembre con una maggiore consapevolezza di quanto ancora oggi siano necessarie voci che dicono “prima i bambini e gli adolescenti”. Dal 16 al 20 novembre si terranno perciò una serie di incontri su queti temi, dalle ore 18 alle ore 19.


Per maggiori informazioni e conoscere il programma dell'evento

Per maggiori informazioni sul Gruppo CRC