LE NOSTRE ATTIVITÀ /
Vita dedica il numero di maggio al secondo welfare
Dal welfare aziendale agli interventi sociali promossi dalle fondazioni, fino al ritorno del mutualismo. Ecco cosa troverete nella rivista.
08 maggio 2019

Vi segnaliamo che da oggi è disponibile il numero di maggio di Vita, totalmente dedicato ai temi del secondo welfare. All'interno della rivista troverete un articolo di Franca Maino e Lorenzo Bandera (che potete leggere parzialmente qui, e che nei prossimi giorni sarà disponibile anche sul nostro sito) e numerosi contributi sulle varie dimensioni del fenomeno. Si segnalano in particolare le interviste al Ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, e al Ceo e Consigliere Delegato di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, oltre agli articoli del Segretario Generale della Cisl, Anna Maria Furlan, e al Presidente di CGM, Stefano Granata. Di seguito l'indice della rivista.

 


Capitolo 1 - Il welfare ibrido

Stato sociale addio? — di Franca Maino e Lorenzo Bandera
La babele dei nuovi welfare — di Fabio Folgheraiter
Intervista a Luigi di Maio — di Stefano Arduini

Capitolo 2 - I nuovi player

Intesa Sanpaolo, la rivoluzione Impact — di Stefano Arduini
Pmi, un 2018 a tutto welfare — di Lorenzo Maria Alvaro
Welfare generativo, il modello Unipol — di Marco Dotti
Secondo welfare e provider — di Lorenzo Maria Alvaro
Bisogni non benefit, modello Eudaimon — di Lorenzo Maria Alvaro
L’errore? Puntare su Rdc e salari minimi — di Annamaria Furlan
Dialogo a 360 gradi — di Vincenzo Boccia
Famiglie produttrici di welfare — di Andrea Rapaccini

Capitolo 3 - Non profit innovation

I welfare manager entrano nel futuro — di Marco Dotti
Crisi del welfare tra risorse e risposte — di Stefano Granata
Le comunità del welfare — di Giorgio Righetti
I centri di prossimità arrivano a Sud — di Alessandro Puglia
Case al posto di comunità — di Anna Spena
La lotta alla povertà è in rete — di Anna Spena
Il ritorno del mutualismo — di Sara De Carli


Clicca qui per acquistare il numero