INNOVACARE /
WelComTech, come la tecnologia può favorire l'autonomia degli anziani
Il progetto si pone l'obiettivo di contribuire alla sostenibilità del welfare locale sperimentando un modello di intervento per la popolazione vulnerabile ultra 65enne per contrastare le situazioni di isolamento
13 maggio 2019

Il progressivo invecchiamento della popolazione nei territori transfrontalieri delinea un costante incremento della domanda di servizi per la cronicità. Proprio per tale ragione, all'interno del programma di cooperazione territoriale transfrontaliera Italia-Svizzera 2014/2020 è nato il progetto WelComTech. L'iniziativa si pone l'obiettivo di contribuire alla sostenibilità del welfare locale sperimentando un modello di intervento preventivo per la popolazione vulnerabile ultra 65enne per contrastare le situazioni di isolamento e impoverimento sociale, culturale e sanitario, particolarmente evidenti nelle zone periferiche e montane.

L'iniziativa, ripresa e veicolata recentemente anche dall'agenzia ANSA, si concluderà nel marzo del 2020. Ad oggi sono previsti due interventi principali. Il primo riguarda la costituzione di una rete di tutor di comunità: una nuova figura che gestisce il rapporto tra anziani, servizi e territorio, grazie anche alle nuove tecnologie; il secondo intervento è invece focalizzato sulla digitalizzazione dei processi di assistenza e di cura delle persone a distanza e in presenza.

Gli enti capofila del progetto WelComTech sono la Regione Piemonte per l’Italia e il Laboratorio di Ingegneria dello Sviluppo Schürch per la Svizzera. Vi sono poi svariati partner sui territorio: Fondazione Istituto Sacra Famiglia Onlus, RSA Massimo Lagostina Onlus, Fondazione Opera Pia Dr. Domenico Uccelli Onlus, il Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media all’Innovazione e alla Tecnologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Comune di Domodossola con la RSA Samonini Rozio Balassi e Regione Autonoma Valle d’Aosta. Infine, l'Università della Valle d'Aosta, in base a una convenzione approvata ieri dalla Giunta valdostana, avrà il compito di valutare l'impatto del progetto riguardo alle soluzioni soluzioni tecnologiche installate a domicilio degli utenti.


Per conoscere meglio il progetto WelComTech

 


La cura degli anziani è "di casa" nella provincia del Verbano Cusio Ossola

Nuove tecnologie: sfide e opportunità per la popolazione anziana

Iniziative europee per la digitalizzazione dei modelli di cura per gli anziani a domicilio