INNOVACARE /
Pubblicato il 7° Rapporto sull'assistenza agli anziani in Italia
Il documento, a cura nel Network non Autosufficienza, spiega perchè la pandemia ci ha condotti a un "punto di non ritorno" nel campo dei servizi alle persone anziane
13 gennaio 2021

"Una crisi della portata di quella che stiamo attraversando raramente passa senza lasciare tracce profonde. Può costituire l’opportunità per un ripensamento positivo del nostro sistema di welfare, uno scatto in avanti che faccia delle difficoltà sperimentate l’occasione per affrontare quei nodi che - in condizioni normali - è difficile sciogliere. Oppure può portare a un’accelerazione e a un peggioramento delle criticità già presenti, esiti di un irrigidimento che consegna ogni azione a una logica conservativa. Nel welfare, come in tutti i sistemi sociali, davanti alle crisi gli sbocchi possibili sono solo due: innovazione o ripiegamento, una terza strada non esiste. Siamo, dunque, a un punto di non ritorno". È questo l'assunto alla base delle analisi e delle proposte contenute nel 7° Rapporto sull’assistenza agli anziani non autosufficienti in Italia - intitolato proprio "Punto di non ritorno" - a cura nel Network Non Autosufficienza (NNA).

Si tratta di un volume in grado di offrire uno sguardo il più possibile completo su questo settore s sulle sue prospettive. La pubblicazione è suddivisa in tre parti. La prima è dedicata alle "lezioni" della pandemia e prova a mettere a fuoco che cosa possiamo imparare da questa inedita e drammatica esperienza. La seconda s’interroga sullo stato del sistema pubblico di assistenza agli anziani non autosufficienti in Italia. Viene qui svolta una disamina dei suoi principali ambiti: i servizi domiciliari, quelli residenziali, l’indennità di accompagnamento, gli interventi rivolti alle assistenti familiari (cosiddette "badanti") e le azioni a sostegno dei caregiver informali, con uno sguardo finale alle esigenze conoscitive da soddisfare. La parte conclusiva, la terza, si concentra su quelli che rappresentano - per ragioni diverse - alcuni punti nodali delle politiche regionali, cruciali nel definirne l’identità e le funzioni in questa fase storica. Vengono così discussi il ruolo del Fondo Nazionale Non Autosufficienza e il suo utilizzo, le politiche per la cronicità e il loro rapporto con la non autosufficienza, e i percorsi d’innovazione. 

Il volume, come quello precedente, è promosso dalla Fondazione Cenci Gallingani e può essere scaricato gratuitamente o acquistato in forma cartacea.


Per consultare l'indice del Rapporto e scaricare il volume

 


Anziani, assistenti e familiari: come si può cambiare il "triangolo della cura"

Dieci proposte per una nuova assistenza a domicilio in Lombardia

La Cura è di Casa: la rete a supporto degli anziani fragili