GOVERNI LOCALI / Regioni
Parità virtuosa: 8 organizzazioni premiate per i loro interventi di welfare in tempo di Covid-19
In Lombardia, il Consiglio Regionale per le Pari Opportunità di Regione Lombardia ha conferito un riconoscimento ad alcune realtà che si sono contraddistinte nel corso della pandemia
17 novembre 2020

Attraverso l’iniziativa "Parità virtuosa. Iniziative creative e sostenibili di conciliazione vita-lavoro in Lombardia ai tempi del Covid19", il Consiglio Regionale per le Pari Opportunità di Regione Lombardia ha premiato 8 organizzazioni lombarde, tra aziende private e associazioni, che si sono distinte, nel corso dell’emergenza Covid, per aver applicato sistemi e tutele innovative in tema di welfare, in particolare nei confronti delle donne lavoratrici madri.

Le aziende, le cooperative e le associazioni di categoria individuate le vincitrici sono state: 3P Solution Srl e MA Provider, Ipsen Spa, NPI Italia Srl, SAS Istitute, Dell Technologies, Hewlett Packard, Lo Scrigno Onlus, Manageritalia; una menzione speciale è stata invece riservata a Assolombarda, Way2Global, Marsh, Danone, Aeris Cooperativa Sociale.

Oltre 40 candidature per un riconoscimento che riporta, anche nel drammatico scenario che l’intero Paese sta vivendo, un racconto positivo. Tutte le organizzazioni premiate, già fortemente avanzate in tema di parità salariale, lavoro agile e supporto medico-sanitario ed economico al personale con figli, hanno infatti rimodulato e implementato i loro piani di welfare aziendale per tutelare i propri dipendenti in un momento di particolare complessità. Tra le iniziative più apprezzate, il supporto psicologico gratuito, il rimborso di voucher per babysitter e badanti, il rimborso delle spese per connessione wifi, stampanti e cartucce durante lo smart working, l’apertura delle sale riunioni ai figli dei dipendenti per sostenere esami e interrogazioni durante la chiusura delle scuole, la previsione di 15 giorni aggiuntivi di permesso retribuito per assistere famigliari malati di Covid e test sierologici gratuiti.

"La pandemia ha certamente rappresentato una sfida in più per imprese e lavoratori, in particolare per le donne lavoratrici madri, che più di tutti stanno pagando il prezzo della ricaduta sociale dell’emergenza sanitaria", ha affermato la Presidente del Consiglio per le Pari Opportunità Letizia Caccavale. "Eppure, in questo contesto di difficoltà e incertezza, sono numerose in Lombardia le aziende e i privati che stanno dimostrando di essere un passo avanti rispetto alle istituzioni in termini di innovazione, flessibilità e valorizzazione delle pari opportunità. Con questo riconoscimento vogliamo dare visibilità al loro impegno, sia perché generi dibattito e nuove idee, sia perché sappiamo che la forza delle aziende sono le persone e che quello della conciliazione vita-lavoro è un cammino che si fa insieme: uomini e donne, imprese e istituzioni".


Per maggiori informazioni sul progetto "Parità virtuosa"

 


Parità virtuosa. Iniziative creative e sostenibili di conciliazione vita-lavoro in Lombardia ai tempi del Covid-19

Welfare aziendale: nei momenti di crisi si rafforza il ruolo sociale delle imprese?

Il sostegno ai caregiver nei piani di welfare aziendale

Organizzazioni solidali ai tempi del Covid-19

Assolombarda, il 75% degli accordi contiene welfare aziendale

Il welfare aziendale nelle piccole e medie imprese dopo il Covid-19: i risultati di Welfare Index PMI