GOVERNI LOCALI / Regioni
La Regione Puglia finanzia le imprese che sperimentano la certificazione ''Family Audit''
Dallo scorso 2 agosto è attivo l'Avviso pubblico di manifestazione di interesse per la ''Sperimentazione dello standard Family Audit'' sul territorio regionale pugliese. Ecco come partecipare.
18 settembre 2019

Dallo scorso agosto la Regione Puglia ha reso pubblico l'Avviso per la "Sperimentazione dello standard Family Audit". Il bando è destinato alle imprese private operanti nel territorio regionale interessate a promuovere al loro interno un modello organizzativo ispirato a un maggior equilibrio fra vita lavorativa e vita privata, in un'ottica di welfare aziendale e innovazione organizzativa.

Il Family audit è uno strumento di conciliazione pensato per riconoscere l’impegno di quelle realtà che hanno deciso di sviluppare politiche di gestione delle risorse umane e di organizzazione del lavoro attente alle esigenze familiari dei dipendenti (ve ne abbiamo parlato in questo articolo). Si tratta di una certificazione grazie alla quale le organizzazioni interessate possono rafforzare la propria immagine, diffondere una cultura del lavoro basata sul work-life balance ed incrementare le proprie performance.

Le imprese interessate possono presentare domanda di contributo per abbattere del 70% il costo della certificazione entro il 30 ottobre 2019.


Per maggiori informazioni e per accedere al bando