GOVERNI LOCALI / Regioni
Il Consiglio per le Pari Opportunità di Regione Lombardia premia le buone pratiche nel campo della conciliazione vita-lavoro
Il riconoscimento potrà essere attribuito a associazioni sindacali, datoriali e a singole imprese. C'è tempo fino al prossimo 18 ottobre per candidarsi.
08 ottobre 2019

Il Consiglio per le Pari Opportunità di Regione Lombardia - organismo di garanzia che ha il compito di verificare l'attuazione del principio di parità, operare per la diffusione di tale cultura e valutare l'applicazione di norme antidiscriminatorie - ha istituito un riconoscimento che sarà destinato a associazioni imprenditoriali, sindacali e a singole imprese che abbiano messo in campo azioni virtuose in materia di conciliazione vita-lavoro e welfare aziendale. Il Consiglio presieduto da Letizia Caccavale ha infatti scelto come tema del premio "Parità virtuosa. Buone pratiche di conciliazione Vita-Lavoro in Lombardia". 

Potranno candidarsi le imprese con almeno 10 dipendenti che hanno una sede all'interno dl territorio regionale. Il termine per aderire all'iniziativa è fissato per il 18 ottobre. Le azioni vincitrici saranno raccontate e valorizzate con onorificenze simboliche durante l’evento di premiazione che si terrà martedì 19 novembre, alle ore 10.00, presso il Consiglio regionale della Lombardia.


Per maggiori informazioni e per consultare il bando del concorso

 


Dipartimento per la Famiglia: il bando #Conciliamo sarà allargato anche alle organizzazioni più piccole

In Piemonte prende il via un ciclo di seminari gratuiti sul welfare aziendale

La Regione Puglia finanzia le imprese che sperimentano la certificazione ''Family Audit''