GOVERNI LOCALI / Housing
 
Per un nuovo modello dell'abitare: Milano 2035 si presenta alla città
Ampliare l'offerta di case per giovani e, insieme, proporre la creazione di reti di solidarietà sociale nei quartieri, soprattutto quelli popolari, per sostenere un nuovo modello dell'abitare urbano. Non solo in città ma in tutta l’area della Città Metropolitana. Sono questi i capisaldi di Milano 2035, progetto co-finanziato da Fondazione Cariplo attraverso il bando "Welfare in Azione" e dagli enti partner. Ce ne parla Chiara Lodi Rizzini.
 
La condizione abitativa in Europa: pubblicato il Rapporto 2019
Pochi giorni fa è stato pubblicato "The State of Housing in the EU", il rapporto biennale curato dall'Housing Europe Observatory che fotografa la condizione abitativa in Europa. Secondo il report - che dedica un approfondimento ad ogni Paese - in Italia il tasso di deprivazione abitativa si attesta intorno all'11%. Novità interessanti arrivano però dalla recente istituzione di un Comitato nazionale per l'housing sociale. Vi parliamo qui dei principali contenuti del documento.
 
Casa: al via il Comitato Nazionale per l'Housing Sociale
È stato presentato il primo ottobre a Bruxelles il comitato nazionale per l'housing sociale, costituito da Federcasa, Alleanza delle Cooperative Italiane di Abitazione, Fondazione Housing sociale, Compagnia San Paolo e Fondazione Sviluppo e Crescita. Il comitato si propone come un soggetto aggregatore e indipendente per promuovere una politica abitativa e di rigenerazione urbana di lungo periodo.
 
Coinquilini solidali, il nuovo progetto di Refugees Welcome
Da qualche settimana ha preso il via "Coinquilini Solidali", iniziativa finanziata dalla Compagnia di San Paolo e promossa dall'associazione Refugees Welcome Italia Onlus. Il progetto mira a sperimentare e consolidare un modello di co-living a medio termine che aiuti, di concerto con l'ente locale e i Consorzi di Servizi Sociali dell'area torinese, i soggetti vulnerabili a consolidare e recuperare la propria autonomia e a migliorare la loro qualità di vita.
 
Housing first: a Bologna il progetto per dare una casa ai senzatetto
Sono 64 le persone senza dimora che a Bologna ora hanno l'opportunità di avere una casa. Ciò è stato possibile grazie a "Housing first - Co.Bo", progetto promosso dal Comune di Bologna e dalla cooperativa sociale Piazza Grande che sta permettendo a persone in situazione di esclusione abitativa grave di avere accesso ad appartamenti ad affitti ridotti e a un percorso di accompagnamento sociale e sostegno psicologico adeguato.
 
Co-housing, a Treviso apre la casa per padri separati
A Treviso ha preso il via il progetto "Casa per i papà", un'iniziativa di co-housing per padri separati o in condizioni di fragilità. Il progetto, promosso dal CSV di Treviso insieme al Comune e una rete di associazioni, è pensato per offrire ai padri un sostegno temporaneo all'esigenza di un’abitazione a costo accessibile, in un ambiente dignitoso e adatto ad accogliere e ospitare i figli.
 
Cenni di cambiamento: una comunità per crescere
Un complesso residenziale che presenta una caratteristica unica nel suo genere: ogni luogo, ogni spazio e ogni servizio sono parte di un più ampio progetto complessivo, finalizzato a promuovere la convivenza, la collaborazione, il reciproco sostegno e la condivisione all’interno della comunità. Si tratta dell’esperienza di housing sociale “Cenni di cambiamento” di Milano, approfondita nel numero 1/2019 di Rivista Solidea.
 
Social housing, negli ultimi dieci anni investiti 1,5 miliardi
In Italia per 4,9 milioni di famiglie (il 19,5% del totale), 14,3 milioni di persone, l’accesso alla casa è difficoltoso. Anche per tale ragione nelle principali aree metropolitane italiane sono partiti numerosi progetti di social housing che garantiscono canoni di affitto convenzionato inferiori del 30%-40% rispetto al mercato libero. Proprio per l'housing sociale in Italia sarebbero stati investiti circa 1,5 miliardi di euro negli ultimi 10 anni | Vita.it, 30 maggio 2019
 
Le nuove forme dell'abitare, la Rivista delle Politiche Sociali dedica un numero all'housing
Nel corso degli ultimi anni, anche a causa degli effetti della recente crisi economico-finanziaria, l'interesse verso il fenomeno dell'housing è progressivamente cresciuto. Oltre all'opinione pubblica e ai policy maker, anche la comunità accademia si sta sempre più interessando al fenomeno. Anche per questa ragione l'ultimo numero 2018 di Rps, La Rivista delle Politiche Sociali, è dedicato al tema "Le nuove forme dell'abitare e la questione abitativa".
 
Nasce la prima piattaforma per soluzioni abitative temporanee di social housing
A Torino è stata presentata ioabitosocial, la prima piattaforma senza fini di lucro dedicata alla ricerca di soluzioni abitative temporanee di social housing presenti sul territorio nazionale. L'obiettivo è diventare il portale di riferimento per i possibili fruitori in termini di ricerca e verifica disponibilità di una soluzione abitativa di questo genere. Ce ne parla la nostra Chiara Lodi Rizzini.