GOVERNI LOCALI / Enti locali
Parma: la comunità finanzia l’acquisto di mezzi di trasporto a servizio della cittadinanza
Conclusa “Parma facciamo squadra”: raccolti 195mila euro per l’acquisto di mezzi di trasporto per anziani, disabili e persone in cura
17 febbraio 2015

Si è conclusa l’edizione 2014 di Parma Facciamo Squadra - "Salute, inclusione, autonomia: servono i mezzi per raggungerli" - dedicata all’isolamento e all’esclusione sociale derivanti dalla mancanza di “mobilità” per categorie fragili come disabili, anziani e persone in cura. Una campagna durata sei mesi grazie alla quale sono stati raccolti 195mila euro da destinare all’acquisto di pulmini e ambulanze che saranno gestite da Assistenza Pubblica Parma, Croce Rossa, ANCeSCAO e UNITALSI e al servizio di tutta la cittadinanza. Un esempio di come, grazie alla mobilitazione organizzata degli attori locali - dall’amministrazione ai cittadini, dalle imprese al mondo del volontariato - sia possibile perseguire iniziative di interesse pubblico anche in tempi di risorse scarse, alla stregua di quanto accade con il crowdfunding.

«Questa iniziativa – spiega Paolo Andrei, Presidente della Fondazione Cariparma – è un’importante testimonianza di solidarietà e vicinanza. L’edizione 2014 di Parma Facciamo Squadra, attivata con il contributo di Fondazione Cariparma, Chiesi Farmaceutici e Barilla Spa – che hanno moltiplicato per quattro ogni euro donato –, è stata dedicata a potenziare le necessità di trasporto per categorie fragili come disabili, anziani e persone in cura e ancora una volta la risposta “corale” e generosa della cittadinanza è stata sollecita nel far fronte ad un’emergenza sociale. Grazie al sistema di donazioni - effettuabili anche direttamente online -, infatti, i cittadini riuniti in un’associazione, organizzati per ambito professionale, interessi culturali o residenti in una via o in un quartiere o semplicemente gruppi di persone accomunate dal desiderio di sostenere la campagna, hanno potuto contribuire al progetto in maniera organizzata, incrementando l’impatto dell’iniziativa.

18 le “squadre” coinvolte: Ausl di Parma, i ristoratori de Il Buon Ricordo, i volontari della Festa Multiculturale, Multisport Parma, Laboratorio compiti Portos Lab, Santal e Maxicono, Consulta provinciale degli studenti di Parma, Teatro Regio di Parma, La Milonga di Voglia di tango, Zebre Rugby, Magik Basket Parma, Gruppo Oltretorrente baseball e softball, Coro Voci di Parma, Comitato Zetatielle, I dipendenti di Chiesi Farmaceutici, Abili allo sport, atleti e supporter, Lions Club Maria Luigia, Centro anziani di Sorbolo. A questi vanno aggiunti i gruppi che hanno sostenuto il progetto in altre forme: il Coordinamento Provinciale Centri Sociali Comitati Anziani e Orti, il Circolo La Grande col Comitato Toscana Svegliati, il Soroptimist Club di Parma, il Circolo Aquila Longhi, il Gruppo Medaglie d’oro Bormioli, il Gruppo Alpini di Corniglio e i giornalisti locali. Il successo dell’iniziativa la rende replicabile sia in città che fuori. La stessa campagna, dedicata lo scorso anno alla povertà alimentare, aveva raccolto 244mila euro da destinare agli empori sociali market solidali di Emporio Parma ed Emporio Valtaro e alle mense Caritas di Parma e Fidenza.

 

Riferimenti

Si è conclusa la campagna di Parma Facciamo Squadra
Parma Daily, 13 febbraio 2015

Ecco la Parma che ha fatto squadra!
Fondazione Cariparma

Parma Facciamo Squadra 2014

Parma Facciamo Squadra 2013
 

 

 
NON compilare questo campo