GARANZIA GIOVANI /
Disoccupazione: Bruxelles anticipa i fondi per accelerare Garanzia Giovani
Cresce l'impegno della Ue sul fronte della disoccupazione giovanile
05 febbraio 2015

La Commissione Ue ha deciso di aumentare da 1 - 1,5% a 30% il tasso di prefinanziamento dell'iniziativa per l'occupazione giovanile, anticipando per quest'anno un miliardo di euro che andrà subito a quei Paesi che hanno già pronti i progetti per i giovani. Anticipando più fondi del previsto, la Commissione conta di aiutare dai 350mila ai 650mila giovani, contro i 14mila-20mila che ne avrebbero beneficiato senza questo intervento.

Marianne Thyssen, Commissaria responsabile per l'Occupazione, gli affari sociali, le competenze e la mobilità dei lavoratori, ha commentato: "I nostri giovani hanno bisogno di lavoro e ne hanno bisogno subito. È inaccettabile che attualmente sul mercato del lavoro più di un giovane su cinque non riesca a trovare un posto di lavoro. Rendendo disponibili più celermente maggiori finanziamenti possiamo far rientrare nel mondo del lavoro un maggior numero di giovani: sono determinata a far sì che questo accada."

Grazie al maggior prefinanziamento, all'Italia andranno subito 170milioni di euro, invece dei 5,6 previsti fino ad oggi. Questa proposta legislativa verrà ora discussa dal Parlamento Europeo e dal Consiglio, che dovranno adottarla prima che possa entrare in vigore.

 

La Commissione Juncker mobilita un miliardo di euro per i giovani disoccupati,
Comunicato Stampa Commissione Europea, 4 febbraio 2015

Ue anticipa fondi per lavoro giovani, 170 mln a Italia
Ansa, 4 febbraio 2015

Disoccupazione, da Bruxelles un miliardo di euro per accelerare l’Iniziativa per i giovani
Eunews, 4 febbraio 2015
 

 
NON compilare questo campo