GARANZIA GIOVANI /
Come va ''Garanzia Giovani''? Lo spiega un rapporto dell'ANPAL
Un recente report dell'Agenzia Nazionale Politiche Attive Lavoro analizza l'andamento del programma europeo finalizzato a sostenere l'occupazione giovanile
27 dicembre 2019

ANPAL, l'Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro ha recentemente (dicembre 2019) pubblicato un rapporto sintetico su Garanzia Giovani. Il documento dal titolo “Garanzia Giovani. Evidenze, focus regionali e andamento in Europa” prova a dar conto dello stato di avanzamento del programma Garanzia Giovani a livello europeo, nazionale e regionale, attraverso l’analisi desk dei rapporti di riferimento più recenti. Oltre a fornire un aggiornamento sull’andamento della misura a livello europeo, il rapporto si occupa in particolare di tre regioni italiane (Veneto, Lazio e Puglia) e dei seguenti Paesi europei: Austria, Francia, Germania, Paesi Bassi, Regno Unito e Spagna.

Con riferimento all’attuazione del Programma in Italia, ricordiamo che il Rapporto Quadrimestrale sull’attuazione della Garanzia Giovani evidenzia che al 30 aprile 2019 erano oltre 1 milione e 475 mila i giovani registrati, al netto di tutte le cancellazioni d’ufficio, con un indice di presa in carico del 77,9% (pari complessivamente ad oltre 1 milione e 148 mila individui). La quota dei giovani presi in carico entro i due mesi dalla registrazione presenta un trend crescente, a testimonianza di un percorso di progressivo consolidamento e strutturazione del Programma.

Il 55,5% dei presi in carico sono giovani di età compresa tra i 19 e i 24 anni, il 34,6% è rappresentato dagli over 25 e il restante 9,9% sono giovani fino a 18 anni. Il 57,6% dei presi in carico ha conseguito un titolo di scuola secondaria superiore. Il numero di utenti preso in carico dai Centri per l’impiego (CPI) è nettamente più elevato rispetto a quanto registrato per le Agenzie per il lavoro (rispettivamente 78,3% e 21,7%). Il 57,2% dei giovani è avviato a una misura di politica attiva, con l’erogazione di oltre 785 mila interventi, di cui il 57,8% rappresentato dal tirocinio extra-curriculare; seguono gli incentivi occupazionali con il 24,5% mentre la formazione, con il 12,6%, è il terzo percorso più diffuso.


Per scaricare il rapporto di ANPAL sul Programma Garanzia Giovani

 


I Neet: la Garanzia Giovani come strumento di inclusione

Garanzia Giovani: una fotografia in chiaro scuro a cinque anni dall'avvio

Il pozzo fondo dei Neet: alcune considerazioni su cinque anni di Garanzia Giovani