EDITORIALE /
Il lavoro al centro dei nuovi Focus di Secondo welfare
La diffusione del Welfare Contrattuale e lo sviluppo della Garanzia Giovani al centro dei nostri nuovi filoni di ricerca: ecco perché
30 aprile 2014

Sicuramente tra le sfide più impegnative che il nostro Paese è chiamato ad affrontare con maggiore urgenza c’è quella del lavoro. La crisi economica, come noto, ha fortemente colpito il nostro mercato occupazionale sotto diversi punti di vista, rimettendo in discussione strutture, organizzazioni e strumenti apparentemente intangibili del nostro sistema. Il Governo Renzi attraverso il varo delle prime misure previste dal Jobs Act sembra deciso a prendere il “toro per le corna”, ma il settore pubblico pare ancora lontano dal fornire risposte efficaci in tema di lavoro.

Eppure in questa situazione di forte difficoltà si intravedono nella foschia alcuni elementi e strumenti positivi, che ci sembrano utili da conoscere e approfondire per meglio capire come a livello nazionale potrebbero essere affrontate alcune delle sfide che riguardano il mondo del lavoro. E’ per questa ragione che abbiamo scelto di lanciare due nuovi focus tematici dedicati a due aspetti che, a nostro avviso, possono risultare particolarmente interessanti.

Da un lato abbiamo scelto di realizzare uno spazio di discussione e approfondimento dedicato alla contrattazione, nel quale si possano raccontare in maniera continuativa e sistematica le esperienze di contrattazione aziendale e sociale dal punto di vista del sindacato. Lo sviluppo e la crescita del welfare aziendale di origine negoziale costituisce infatti un fenomeno rilevante sia come strategia per incrementare la produttività aziendale che per assicurare maggiore tutela economica e sociale alle persone e, laddove presente, si è dimostrato capace di favorire lo sviluppo locale dei servizi. Per la realizzazione del focus sul welfare contrattuale ci avvarremo della collaborazione di CISL Lombardia e CISL Piemonte, partner del nostro laboratorio di ricerca. Attraverso i loro osservatori individueremo insieme gli accordi da assumere quali casi di analisi e buone prassi della negoziazione sindacale.

Dall’altro lato abbiamo invece deciso di affrontare il tema della disoccupazione giovanile, ponendo particolare attenzione alle misure riconducibili alla cosiddetta Garanzia Giovani che prenderà avvio il 1° Maggio in occasione, appunto, della Giornata del lavoro. Nonostante il tema della disoccupazione giovanile sia molto presente sui media, specialmente nel momento in cui vengono resi noti nuovi dati statistici, ci pare esistano poche e confuse informazioni su quanto si intende fare per contrastare questo fenomeno in chiave italiana ed europea. Il focus Garanzia Giovani sarà coordinato da Patrik Vesan, docente di Scienza Politica presso l’Università della Val d’Aosta, e intende porsi come finestra di osservazione e di riflessione sulle iniziative connesse alla Youth Guarantee nel nostro Paese. Il principale obiettivo è monitorare lo sviluppo delle misure connesse al programma nazionale e alle sue molteplici declinazioni regionali e locali, nonché prestare attenzione ad alcune esperienze significative realizzate in altri Paesi dell’Unione.

 

Come e perché: ecco i nostri Focus 

Focus Welfare e Contrattazione

Perché un focus sul welfare contrattuale? 

Focus Garanzia Giovani

Youth Guarantee: opportunità per i giovani, opportunità per il Paese

 

Torna all'inizio

 
NON compilare questo campo