AZIENDE /
Welfare aziendale, flessibilità e 3.000 euro di premio annuo: nuovo accordo in casa Luxottica
L'intesa tra le parti sociali prevede, tra le altre cose, la stabilizzazione di circa 1.150 occupati a tempo determinato grazie a una nuova gestione degli orari di lavoro
25 giugno 2019

Lo scorso 20 giugno le parti sociali coinvolte hanno trovato l'accordo per il nuovo integrativo aziendale di Luxottica. Attraverso l'intesa è stato rafforzato il welfare aziendale ed è stato introdotto un piano di azionariato diffuso per tutti i dipendenti; i termini dell'accordo stabiliscono poi la progressiva stabilizzazione di circa 1.150 lavoratori a tempo determinato e somministrato e nuove strategie di flessibilità oraria.


I contenuti del nuovo accordo di Luxottica

Proprio rispetto a questi ultimi due punti ci sono alcuni aspetti da sottolineare. L'elevato numero di lavoratori precari nell'azienda leader nella produzione e distribuzione di occhiali, come spesso accade, era legato all'esigenza di far fronte a picchi di produzione che si verificano in certi periodi dell'anno. Anche grazie al confronto con i sindataci, Luxottica ha scelto di porre un freno alla precarizzazione della propria forza lavoro attraverso l'attivazione di meccanismi di flessibilità.

In pratica, i 1.150 "nuovi" assunti lavoreranno per otto ore giornaliere per 7 mesi l’anno, mentre per i restanti 5 mesi saranno occupati per sei ore. La busta paga sarà però sempre uguale, legata alle ore medie lavorate ogni settimana, cioè 37. Inoltre, la riduzione dello stipendio sarà in proporzione inferiore rispetto alla riduzione d’orario: chi sceglie questo schema lavorativo avrà infatti accesso ad un premio di 700 euro l'anno spalmato su 12 mesi. Questi lavoratori "a tempo ridotto" avranno infine la possibilità di frequentare 30 ore di corsi di formazione e specilizzazione pagati interamente dall'azienda.

Sempre in tema di flessibilità e conciliazione vita-lavoro, l'intesa dà diritto a tutti i lavoratori - ovviamente su base volontaria - di ridurre il proprio orario. Chiunque potrà quindi decidere di aderire al nuovo orario di lavoro flessibile mantenendo il posto fisso e sostanzialmente invariata la propia busta paga, ma potendo contare su orari ridotti nei periodi di bassa stagione. L'obiettivo? Dare l'opportunità a chi lo desidera di gestirsi in maniera più autonoma il proprio tempo libero, in modo da favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.


Del Vecchio: "investiamo su dignità e stabilità del lavoro"

Prorpio a seguito del raggiungimento dell'intesa, Leonardo Del Vecchio ha rilasciato una breve dichiarazione a L'Economia, inserto del Corriere della Sera. In particolare, Del Vecchio ha dichiarato:"Sono felice di questo nuovo accordo, perché risponde a un concetto semplice: più è sincero e pieno il rispetto per il lavoratore, qualunque lavoratore, più è alta la qualità del suo contributo e della sua esperienza in azienda. Continueremo a investire su dignità e stabilità del lavoro, attenzione costante alle famiglie, ai bisogni e al bilanciamento vita-lavoro delle nostre persone".


Qui potete consultare il testo integrale dell'intesa

 


Luxottica: dal welfare aziendale al welfare territoriale

Rappresentanza, la scelta di Luxottica diventa un test per la Confindustria

Welfare aziendale, Luxottica accelera. Del Vecchio: il successo? La coesione