Simone Disegni

Laureato in Studi Internazionali all’Università di Torino, con un’intensa esperienza di un anno a Sciences Po Parigi, si è specializzato in Affari Europei all’Istituto dedicato dell’Université Libre de Bruxelles (ULB) – con una tesi finale sulla (non-)cooperazione euro-mediterranea. Dopo aver prestato servizio all’Istituto di Cultura Italiana di Parigi, contribuito al lancio del festival Biennale Democrazia a Torino e a quello del think-tank europeo Think Young a Bruxelles, ha lavorato nel mondo dell’euro-progettazione, prima in Belgio e poi in Italia, occupandomi in particolare di ricerca e innovazione. Da sempre attivo in movimenti giovanili e associazioni, già co-fondatore del laboratorio politico e blog collettivo ScrittosuVetro, da ottobre 2016 è giornalista praticante per la Scuola di Giornalismo Tobagi di Milano. Cura il blog "Giochi Senza Frontiere".

 
La Germania cambi rotta o quest’Europa andrà in pezzi
“Se non cambia qualcosa nel modello di governance e nelle politiche dell’Unione quest’Europa rischia seriamente di implodere“. L’allarme non arriva da qualche arrembante leader euro-scettico ma da Maurizio Ferrera, uno dei più rispettati studiosi d’integrazione europea che nelle sue ricerche si è occupato soprattutto della dimensione sociale. In una significativa intervista rilasciata al blog "Giochi Senza Frontiere" Ferrera ha spiegato il grande rischio a cui sta andando incontro l'UE.