Luca Cigna

Ha conseguito la Laurea Triennale nel luglio 2017 in Scienze Politiche, Sociali e Internazionali presso l’Università di Bologna; ha partecipato a due scambi accademici, ricevendo l’opportunità di studiare presso le sedi di Buenos Aires e Berkeley. Durante il percorso, si interessa alle Politiche Pubbliche, con un’attenzione particolare alle pratiche d’accoglienza dei migranti e al divario Nord-Sud Italia. Da settembre 2017 frequenta il Master in Public Policy presso l’Institut d’Etudes Politiques de Paris (Sciences Po), indirizzo Social Policy and Social Innovation.

 
La nuova previdenza ti può salvare o fregare: bisogna conoscerla
Su Corriere Buone Notizie, nell'ambito dell'inchiesta sull'educazione finanziaria curata dal nostra Laboratorio, Luca Cigna spiega come e perché bisognerebbe operare per sviluppare la cultura previdenziale e assicurativa degli italiani. Di fronte ai cambiamenti in atto nel nostro welfare, infatti, adeguate competenze in questi ambiti possono aiutare (anche) ad affrontare meglio rischi e bisogni sociali vecchi e nuovi.
 
Educazione finanziaria e secondo welfare: alla ricerca di un nesso
Il quinto capitolo del 4R2W, scritto da Luca Cigna, affronta il tema dell’educazione finanziaria e dei nessi che questa ha sviluppato con il secondo welfare. Oltre a inquadrare questa dimensione che negli ultimi anni ha assunto una crescente visibilità nel dibattito pubblico, il capitolo analizza sei progetti esemplari in base a quattro dimensioni (capacità di rete; innovazione sociale; empowerment dei destinatari; scalabilità) al fine di capire se e come questi siano stati efficaci.
 
Mese dell'Educazione Finanziaria: ecco perché è importante continuare a parlare di questi temi
Si è conclusa la seconda edizione del "Mese dell'Educazione Finanziaria", iniziativa lanciata dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria. Complessivamente sono state oltre 600 le iniziative realizzate per fornire a cittadini di tutte le età gli strumenti per accrescere la conoscenza e la consapevolezza necessari per destreggiarsi nel mondo finanziario, assicurativo e previdenziale.
 
Ripartire dalle periferie si può: spunti dalla seconda Conferenza Nazionale sulle Periferie promossa da Fondazione Bracco
A Palermo si è svolta la Seconda Conferenza Nazionale sulle Periferie Urbane, organizzata da Fondazione Bracco con la partecipazione del Comune di Palermo e in collaborazione con Nesta Italia. Il suo scopo? Continuare la riflessione sulle periferie iniziata lo scorso anno ed individuare strategie di sviluppo urbano nell'ottica della rigenerazione, promuovendo la condivisione di buone pratiche e mettendo in rete attori pubblici e privati.
 
Immigrazione, inclusione, lavoro: politiche d'accoglienza e le sfide del welfare
La retorica anti-immigrazione occupa ormai tutto il dibattito politico, appiattendo il tema dell'accoglienza al solo bisogno di sicurezza dei cittadini. Il vero nodo della questione intanto rimane lontano dai riflettori: come realizzare l'integrazione economica, sociale e culturale dei migranti in un contesto che soffre il progressivo scollamento tra narrazione e realtà dei fatti? Ne riflette Luca Cigna che ha analizzato le principali sfide che deve affrontare il sistema italiano su questo fronte.