Elena Giudice

Assistente sociale libera professionista, dal 2001 è collaboratrice di Offertasociale asc e Dottore di Ricerca in Metodologia della Ricerca Sociale e Sociologia Applicata. Ha effettuato studi sia in Italia sia negli Stati Uniti e Gran Bretagna ed è fortemente interessata ai temi dei diritti egli utenti nei servizi sociali così come ai metodi innovativi ed anti-oppressivi nel sociale come il coaching, il colloquio motivazionale, la coordinazione genitoriale, lavoro con i gruppi, family group conference. Svolge attività di formazione, supervisione e progettazione di servizi per le famiglie e i minorenni da molti anni e ha sviluppato al sua esperienza professionale in servizi di tutela dei minorienni sia in ambito civile che penale. È agenzia riconosciuta per la formazione degli assistenti sociali. È docente a contratto nel Corso di Laurea in Servizio Sociale, Università degli Studi di Milano Bicocca e all’Università di Enna Korè. Contatti: www.assistentesocialeprivato.it | info@elenagiudice.it

 

 
Bruciare i tempi, riparare i danni. Un nuovo paradigma per la giustizia minorile
“Bruciare i tempi” è un progetto promosso dall’Azienda Speciale Offertasociale di Vimercate in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri e con la Procura della Repubblica per i Minorenni di Milano. L’obiettivo è promuovere una giustizia minorile celere, attenta alle vittime e alla comunità, che scommette sulla responsabilizzazione dei ragazzi imputati. Elena Giudice ci racconta le finalità del progetto, che finora ha coinvolto sette differenti ambiti territoriali della Lombardia.