Tag: italia

 
Il welfare al di là dei confini
La pandemia ha messo al centro delle preoccupazioni due ambiti nei quali la Ue ha poteri limitati: occupazione e welfare. Ed è proprio da qui che bisogna partire. La Conferenza sul futuro dell'Europa che si svolgerà nei prossimi mesi vedrà coinvolte parti sociali differenti per dar voce alle varie necessità.
 
AbiTO Giusto: il progetto torinese di inclusione sociale e autonomia abitativa per giovani stranieri
AbiTo Giusto è un progetto che nasce a Torino con l'obiettivo di sostenere processi di integrazione e accoglienza di giovani migranti sperimentando forme di autonomia abitativa. Questa sperimentazione mostra risultati incoraggianti nonostante l’impatto della pandemia. Ve ne parliamo in questo approfondimento in cui abbiamo intervistato uno dei responsabili del progetto.
 
Investire negli asili nido deve essere una priorità nazionale
Le basi che vengono gettate nei primi anni di vita dei bambini condizionano tutto il percorso successivo dell'apprendimento. Per questo è cruciale investire sugli asili, un servizio sociale ma anche e soprattutto educativo, e Next Generation EU può essere l'occasione per accelerare il loro sviluppo omogeneamente in tutto il Paese. A dirlo è il rapporto “Asili nido in Italia”, promosso dall’impresa sociale Con i Bambini e Openpolis.
 
Servizi socio-assistenziali e territorio. Uno sguardo oltre la pandemia
La crisi sanitaria in corso ha fatto emergere con chiarezza le conseguenze dei mancati investimenti sul fronte del welfare territoriale. Secondo i dati Istat più recenti è evidente come ci sia un generale sotto finanziamento di alcuni interventi e come permanga un forte squilibrio tra Nord e Sud. Resta inoltre aperta la questione della definizione dei Livelli Essenziali delle Prestazioni. Ce ne parla Gianluca Budano.
 
Nel PNRR c’è attenzione sull’educazione, ma alcune criticità vanno corrette
Servizi educativi per la prima infanzia, lotta alla dispersione scolastica e alla povertà educativa, edilizia scolastica. È su questi temi che, secondo la rete educAzioni, sono necessari chiarimenti e correzioni nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per garantire l'efficacia delle azioni dedicate a bambini e bambine, ragazzi e ragazze.
 
Il welfare aziendale (anche) per i liberi professionisti: il caso dello studio legale La Scala
Lo studio legale "La Scala" ha rafforzato il piano di welfare aziendale per il proprio staff, di oltre 100 dipendenti, ma anche per i 215 professionisti che vi collaborano stabilmente. La notizia è particolarmente interessante perché richiama l'attenzione sulla possibilità di agevolare la diffusione di misure di welfare occupazionale anche per i liberi professionisti, i lavoratori autonomi e gli "atipici".
 
Welfare aziendale: 3 imprese su 10 puntano su assistenza ad anziani e non autosufficienti
Il welfare aziendale in Italia è in crescita. Tra i servizi di supporto ai lavoratori ci sono anche le misure di assistenza a familiari non autosufficienti e di sostegno per l'educazione. Un recente articolo de Il Sole 24 Ore analizza alcuni dati sulla diffusione di questi interventi, riprendendo le analisi di Domina e Confindustria | Andrea Carli, Il Sole 24 Ore, 3 maggio 2021
 
Skillando Italian Tour: il viaggio per supportare sei organizzazioni non profit attraverso il volontariato digitale
Sei settimane, in bici e treno, da Nord a Sud, per supportare enti e organizzazioni non profit attraverso il volontariato digitale. È questo l’obiettivo del Tour Italiano di Skillando, una community di volontari digitali che opera in Italia e nei paesi emergenti per combattere il digital divide e sostenere attività di impatto sociale che ancora non hanno sfruttato appieno il potenziale degli strumenti digitali.
 
Collegialità negli organi di governo: alla ricerca di spunti operativi
Far parte di un consiglio di amministrazione e governare collegialmente è impegnativo, richiede pazienza, un piano di lavoro e orientamenti comuni. Graziano Maino e Maria Giovanna Salaris in questo secondo articolo del ciclo "Collaborare e partecipare" offrono alcune riflessioni per promuovere il confronto e intraprendere passi concreti e utili per le organizzazioni.
 
Come dovrebbe funzionare l’assegno unico universale
Il 6 aprile è stata pubblicata la Legge 46/2021 che introduce il cosiddetto assegno unico e universale che andrà a riordinare le misure pubbliche di sostegno alle famiglie con figli. In questo articolo Giulia Greppi, riprendendo alcune analisi fatte dalla Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, ci spiega come dovrebbe funzionare l'assegno, chi saranno i beneficiari e quali importi potranno essere erogati in base alla situazione familiare.
 
Le reti solidali riempiono il vuoto lasciato dallo Stato in Italia
In tutto il mondo le disparità sociali che già erano evidenti si sono accentuate a causa dell’impatto della pandemia. A Bologna sono varie le reti che si sono riorganizzate per venire incontro a queste ulteriori necessità, cercando di colmare i limiti del sistema assistenziale italiano | Sarah Gainsforth, Internazionale, 29 marzo 2021
 
Intesa Sanpaolo lancia un’operazione di crowdfunding per i territori
Intesa Sanpaolo ha avviato Formula, un’iniziativa di crowdfunding che nel 2021 finanzierà oltre 30 progetti di impatto sociale su tutto il territorio italiano. Gli interventi riguarderanno la riqualificazione di spazi dismessi, azioni dedicate ad anziani e giovani e interventi per l’inserimento lavorativo di persone in difficoltà e ai margini del mercato del lavoro.
 
L'Italia stretta nel declino demografico
La pandemia ha determinato nuovi record negativi per il nostro Paese sul fronte demografico, tanto che il divario tra nati e morti non è mai stato così ampio. Secondo Alessandro Rosina abbiamo però una possibilità per provare a uscire da una situazione apparentemente irrecuperabile: combinare misure di sostegno alle opportunità formative e professionali delle nuove generazioni con politiche familiari solide e strutturali.
 
Empowerment femminile: perché le donne devono essere al centro dell'azione politica e del Terzo Settore
La crisi determinata dalla pandemia ha colpito duramente le donne. Lo testimoniano, ad esempio, i dati sull’occupazione femminile e l’aumento delle violenze a partire dal lockdown della primavera scorsa. Ma senza donne dalla crisi non si esce. È a partire da queste considerazioni che ActionAid ha elaborato un documento di indirizzo per misurare i suoi interventi in termini di empowerment femminile.
 
I flussi di minori stranieri non accompagnati nell’anno della pandemia
Paolo Moroni, nell'ambito del progetto Minplus, ha letto per noi i dati 2020 sui flussi dei minori stranieri non accompagnati verso l’Italia. Dopo il calo di inizio anno legato alla pandemia, nei mesi successivi sono ripresi gli arrivi: attualmente i MSNA accolti nel Paese sono più di 7.000, in aumento rispetto al 2019. Albanesi e kosovari sono i gruppi più numerosi tra i giovanissimi giunti in Italia nella speranza di un futuro migliore.
 
Mutuo soccorso: ritorno al futuro per una sanità inclusiva
La Fondazione Cesare Pozzo e Percorsi di secondo welfare hanno recentemente condotto una ricerca i cui risultati, confluiti in un position paper dal titolo ''APRIRSI per ritornare al futuro", approfondiscono il ruolo del mutuo soccorso. Il documento è l'esito di un lavoro di ricerca sul campo in cui i ricercatori hanno interloquito con esperti e professionisti del settore. Ne ha parlato il Presidente della Fondazione Cesare Pozzo, Stefano Maggi.
 
Terzo Settore e pandemia: i dati della Lombardia devono essere un monito per tutto il Paese
Fondazione Cariplo, insieme all’Istat, ha svolto una ricerca sullo stato di salute del sistema non profit in Lombardia e nelle province piemontesi di Novara e del VCO. I dati raccolti appaiono particolarmente allarmanti e dovrebbero destare l’attenzione non solo delle autorità regionali ma anche di quelle nazionali. Quello che sta accadendo al Terzo Settore in Lombardia, con ogni probabilità, è infatti lo specchio di una situazione trasversale all'interno Paese.
 
I lavori delle donne e la pandemia
Sebbene le statistiche relative all'occupazione e alle ore lavorate evidenzino un maggior impegno degli uomini, di fatto sono le donne ad avere le giornate lavorative più lunghe. Questo perché buona parte del loro lavoro è invisibile, dato per scontato e non retribuito. In questo articolo vi proponiamo una riflessione sui "lavori" delle donne durante la pandemia - a partire dai drammatici dati sull'occupazione diffusi dall'Istat - e sulle opportunità da non perdere grazie al Recovery Plan.
 
Reti collaborative e innovazione partecipata: il welfare aziendale di prossimità della Fondazione Bruno Kessler
L'ente di ricerca della Provincia autonoma di Trento, che opera nel campo scientifico, tecnologico e delle scienze umane con più di 600 dipendenti, ha sperimentato nuovi modelli di welfare intra e inter aziendale. La Fondazione ha infatti investito nella progettazione condivisa, nell'attivazione di reti territoriali e in innovazione digitale allo scopo di esplorare nuovi scenari di welfare territoriale e di prossimità.
 
Immaginare e costruire un Piano giovani partecipato: l'esperienza di San Colombano al Lambro
Il Comune di San Colombano al Lambro, cittadina di 10.000 abitanti nella Città Metropolitana di Milano, ha avviato un percorso partecipato per la costruzione di un "Piano giovani", coinvolgendo i ragazzi stessi e la comunità educante. Il dialogo ha interessato una rete locale multi-attore per immaginare un futuro possibile per i giovani del territorio. In questo contributo si analizzano le fasi di avvio del percorso partecipato.
 
L’Ambito della Valle Seriana diventa partner di Secondo Welfare
I 18 Comuni che compongono l’Ambito, che col progetto Beatrice sono impegnati direttamente nello sviluppo di forme innovative di welfare aziendale territoriale, hanno scelto di sostenere le attività del nostro Laboratorio per il 2021. L'obiettivo è aprire la Val Seriana al confronto con idee e progetti realizzati oltre i propri confini, favorendo la contaminazione culturale con enti di ricerca e mondo accademico.
 
Economia circolare: da Fondazione Cariplo 3,7 milioni di euro per sostenere 13 progetti innovativi
Fondazione Cariplo prosegue la sua attività di sviluppo e sostegno di progetti legati all'economia circolare. È stata deliberata la concessione di 13 contributi, per un totale di 3,7 milioni di euro, a iniziative che puntano su questo asset fondamentale. La crisi generata dalla pandemia da Coronavirus ha infatti imposto con ancora più urgenza la necessità di investire in questo campo e ripensare i modelli di business e filiere.
 
Giunta: le Fondazioni di impresa possono fecondare microclimi sociali generatori di libertà
Le Fondazioni di impresa possono modificare in modo duraturo determinanti ambientali, di salute, di benessere e di sviluppo economico-sociale, ma per farlo devono saper collaborare coi territori assumendo sempre più una valenza di tipo storico-strategico. A dirlo è Gaetano Giunta, Segretario Generale della Fondazione di Comunità di Messina, in questa intervista parte del nostro ciclo sulle Fondazioni di impresa italiane, realizzato insieme a Fondazione Bracco.
 
Ripensare l'abitare nell'Italia che invecchia
Siamo un Paese vecchio e che continua a invecchiare, ma nonostante questo fatichiamo a trovare soluzioni adeguate alle esigenze abitative degli anziani, specialmente quelli fragili e non autosufficienti. Dove si può intervenire per affrontare questa situazione? Ne parla Paolo Riva nell'articolo di contesto della nostra inchiesta dedicata all'abitare degli over 65, pubblicata su Corriere Buone Notizie dell'8 dicembre 2020.
 
Cohousing e sanità, il benessere del nostro futuro passa da qui
All'interno della nostra inchiesta per Corriere Buone Notizie dedicata a abitare e invecchiamento, Chiara Lodi Rizzini individua due sfide principali su cui occorre concentrarsi. La prima riguarda il sentimento di solitudine che spesso accompagna la vecchiaia, che si può affrontare investendo in soluzioni abitative che favoriscono le relazioni. La seconda concerne la cura domiciliare, che dovrebbe essere riformata seguendo un approccio olistico che integri il più possibile casa e servizi.
 
Investiamo le risorse di Next Generation EU nei servizi per la prima infanzia
Dedicare una quota significativa del Fondo Next Generation EU al rafforzamento dei servizi educativi e scolastici per i bambini tra 0 e 6 anni e degli interventi a sostegno della genitorialità. È la proposta avanzata dall’Alleanza per l’infanzia insieme alla rete EducAzioni nel rapporto “Investire nell'infanzia: prendersi cura del futuro a partire dal presente”. Chiara Agostini ci racconta in sintesi i contenuti del documento.
 
Advocacy, piattaforme e sperimentazione: dove va la filantropia italiana
Nell'ambito del nostro percorso di avvicinamento al Quinto Rapporto sul secondo welfare, nel mese di ottobre si è svolto il Focus Group dedicato al welfare filantropico, a cui hanno partecipato esponenti di importanti Fondazioni, network e think tank. La discussione è stata un’occasione preziosa per cogliere riflessioni e ipotesi sul presente e sul futuro della filantropia nel nostro Paese.
 
Immigrazione: perché la sanatoria ha raggiunto un risultato unico nell'Europa del Covid-19
Con sole 200.000 domande presentate, secondo molti la sanatoria dell'immigrazione è da considerarsi un fallimento. Non si considera però che tale risultato è stato raggiunto nel pieno dell'emergenza Covid-19, con un governo diviso e un parlamento largamente ostile agli immigrati, e che nessun altro altro Paese in Europa ha raggiunto risultati simili nel 2020.
 
La povertà alimentare in Italia non è mai stata così grave
Il Covid-19 ha aumentato i problemi alimentari di moltissime famiglie, colpendo in particolare quelle già in condizioni di precarietà economica. E nonostante le misure di emergenza varate dal Governo e il rinnovato impegno del Terzo Settore, le richieste di aiuto superano notevolmente la capacità di risposta del sistema. Per questo urge una nuova strategia pubblico-privata di lungo periodo. A dirlo è il Rapporto “La pandemia che affama l’Italia” realizzato da ActionAid Italia.
 
Social Impact Agenda organizza un ciclo di webinar sulla finanza a impatto sociale
A circa un mese dall'evento organizzato dal GSG - Global Steering Group for Impact investment, il movimento mondiale dell’impact economy, Social Impact Agenda, che costituisce il network italiano della finanza ad impatto sociale, lancia un ciclo di webinar per conoscere le esperienze più innovative del panorama internazionale e lavorare sulla “impact integrity”, ovvero la corretta misurazione dell’impatto sociale.
 
Se non torna la fiducia non avremo la ripresa
Il rischio è che la crisi pandemica ci lasci un'eredità peggiore della crisi stessa. Un'eredità dominata dalla paura e dall’incertezza sul futuro. In un Paese dove dominano insicurezza e paura non ci potrà mai essere una ripresa economica, per questo bisogna guardare all'Italia migliore che sta facendo di tutto perché nessuno resti solo. È il pensiero di Gian Paolo Gualaccini, consigliere del CNEL e capo delegazione Terzo Settore non profit.
 
Rapporto ASviS 2020: dopo la pandemia le politiche pubbliche spingano sullo sviluppo sostenibile
Si è concluso il Festival dello Sviluppo Sostenibile, l’appuntamento annuale promosso da ASviS per evidenziare l'importanza dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite al fine di realizzare uno sviluppo economico e sociale più inclusivo e sostenibile. Come sottolineato dal Rapporto ASviS 2020, presentato nel corso dell'evento finale del Festival, la pandemia mette in luce l'urgenza di nuovi modelli di crescita.
 
Oggi si celebra la Giornata europea delle Fondazioni
Il 1° ottobre, come ogni anno dal 2013, in tutto il Vecchio Continente si celebra la Giornata europea delle Fondazioni. Un'occasione per promuovere l'impegno delle oltre 147.000 fondazioni e realtà filantropiche che in Europa sostengono, con erogazioni che valgono oltre 60 miliardi di euro annui, organizzazioni del Terzo Settore, progetti per lo sviluppo sostenibile e iniziative volte a proteggere i diritti fondamentali.
 
Vesan: alla filantropia istituzionale serve più capacità di azione politica
Fondazione Bracco, in collaborazione con Percorsi di secondo welfare, ha deciso di promuovere un ciclo di approfondimenti sulle Fondazioni di impresa italiane coinvolgendo osservatori privilegiati, studiosi ed esperti di varie discipline. A questo scopo ci siamo confrontati con Patrik Vesan, docente di “Politiche sociali e del lavoro” presso l’Università della Valle d’Aosta e membro del Consiglio nazionale di Assifero.
 
Serve subito un piano per l'economia sociale non profit: l'Italia segua l'Europa
L’Italia deve seguire la Commissione Europea dotandosi quanto prima di un Action Plan nazionale per rendere possibile e concreto il contributo dell’economia sociale non profit al rinnovamento del nostro Paese. Il Terzo Settore ha dato un contributo fondamentale nei mesi dell’emergenza sanitaria e, se messo in condizione, potrà fare molto anche nella fase di rilancio. A dirlo è Gian Paolo Gualaccini, Consigliere CNEL e capo delegazione Terzo Settore-non profit.
 
Il ritorno a casa degli Ulissi: le professioni al tempo della rigenerazione urbana
In questi ultimi anni si sono moltiplicati i saperi e le esperienze nel campo della rigenerazione urbana, dei processi partecipativi e della co-progettazione, capaci di rispondere ai bisogni sociali stimolando relazioni tra persone e ambiti diversi e distanti. Il volume "Il ritorno a casa degli Ulissi. Le professioni al tempo della rigenerazione urbana", curato da Luca Bizzarri, si propone di raccontare alcune di queste esperienze trasformative.
 
Amministrazione condivisa: i primi passi di un diritto costituzionale per il Terzo Settore
Il Terzo Settore, nonostante la sua crescente importanza nell'affrontare i bisogni sociali del nostro Paese, ha sempre faticato a ottenere la giusta attenzione da parte del Legislatore. La recente sentenza 131/2020 della Corte Costituzionale sembra poter cambiare questa situazione, ponendo la pietra angolare per la costruzione di un vero e proprio diritto costituzionale del Terzo Settore. Perché? Ce ne parla Silvia De Dea.
 
Nuove mappe per affrontare le sfide del Covid-19: la filantropia globale a confronto
La crisi sanitaria mondiale e i cambiamenti socioeconomici generati dal Covid-19 hanno messo in luce aspetti di fragilità del mondo globalizzato e sempre più interconnesso in cui viviamo. Per questo Fondazione Cariplo ha organizzato il Seminario internazionale "Nuove sfide globali e ruolo della Filantropia", al fine individuare modelli e soluzioni che le organizzazioni filantropiche italiane e internazionali stanno mettendo in campo.
 
La governance dell’accoglienza di richiedenti asilo e minori stranieri non accompagnati
Il rapporto di ricerca "La governance dell’accoglienza di richiedenti asilo e minori stranieri non accompagnati. Buone pratiche dal Canton Ticino al Piemonte" presenta i risultati di ricerca delle attività del Work Package 3 del progetto Interreg Italia-Svizzera MINPLUS, ovvero la mappatura dei modelli di governance dell’accoglienza e dell’integrazione di richiedenti protezione internazionale e minori soli non accompagnati (MSNA) nelle due aree di confine.
 
Spese, progetti e riforme. I giovani in lista di attesa
Secondo Maurizio Ferrera le risorse del piano europeo Next Generation che saranno destinate all'Italia potranno essere un'occasione per investire in politiche finalizzate a contrastare uno dei più gravi problemi del nostro Paese: la disoccupazione giovanile. Una delle prime proposte formulate dalla Commissione europea è infatti quella di rafforzare da subito il programma Garanzia Giovani.
 
Beneficenza contro il Coronavirus, superato il miliardo: e adesso?
La generosità degli italiani è l’anticorpo più veloce attivato contro il Covid-19. L’enorme manovra della solidarietà è partita dal basso subito: quantificarla con esattezza in euro è impossibile. Ma Buone Notizie ha analizzato, incrociato e comparato i dati forniti da diverse indagini. Il risultato è la stima della più grande operazione di raccolta fondi di sempre: almeno 1,2 miliardi di euro in denaro, beni e servizi messi a disposizione da aziende, enti e cittadini. Senza queste risorse private, gli ospedali non avrebbero retto il colpo dell’emergenza. | Giulio Sensi, Corriere Buone Notizie, 5 maggio 2020
 
Sorprese europee
L'istituzione di un Recovery Fund europeo basato su risorse comuni e destinato al rilancio dell'economia a seguito della pandemia di Coronavirus pare essere una buona notizia per l'Italia. Secondo Maurizio Ferrera, la speranza è infatti che la situazione drammatica che stiamo vivendo porti, a livello europeo, ad uno slancio di solidarietà collettiva durevole nel tempo e ad un maggiore collaborazione tra gli Stati. Se ne parla in questo contributo uscito nel Corriere della Sera.
 
Ripartiamo INSIEME: Italia Camp seleziona proposte di policy per il post Covid-19
ItaliaCamp, organizzazione che sviluppa processi di innovazione sociale ad impatto positivo creando connessioni tra Istituzioni, Aziende, Associazioni e Università, ha lanciato la call "Ripartiamo INSIEME". L'obiettivo è di far emergere progetti di impresa e di ricerca, idee e best practice per superare l’impatto del Covid-19. C'è tempo fino al 15 maggio per presentare la propria idea o il proprio progetto.
 
L'Italia riparta dai Corpi Intermedi
Alcuni dicono che è nei momenti di crisi, nelle difficoltà, che vengono fuori le idee migliori, le innovazioni più coraggiose. Certamente è proprio in questo periodo che si è resa evidente l’Italia migliore: quella fatta di tanti piccoli e grandi gesti spontanei di solidarietà. Un misto di generosità e di creatività, di orgoglio e di ingegno che è diventato capace di rispondere, nella sanità come nel welfare, a nuovi problemi, con nuove soluzioni.
 
Coronavirus, i sacrifici da non sprecare
Emergenze e disastri possono anche condurre a scatti di solidarietà collettiva durevole nel tempo, a salti di qualità nel modo in cui le comunità politiche si tengono insieme e organizzano la collaborazione sociale. È questo il pensiero espresso da Maurizio Ferrera, docente dell'Università di Milano e supervisore scientifico del nostro Laboratorio, in questo interessante articolo uscito all'interno del Corriere della Sera.
 
Innovazione e Capacity Building: due sfide per le fondazioni e il Terzo Settore
Anche Andrea Silvestri, Segretario Generale di Fondazione CRC, partecipa al dibattito sul futuro del Terzo Settore italiano aperto dall'articolo di Carola Carazzone. Silvestri, in particolare, riflette del ruolo che possono giocare le fondazioni di origine bancaria sostenendo progetti che generino vera innovazione sociale e favorendo il capacity building delle organizzazioni del Terzo Settore per attrarre investimenti strategici.
 
Come affrontare le sfide della non autosufficienza?
Nel 2017, Itinerari Previdenziali ha creato un Tavolo di Lavoro per discutere delle sfide e delle opportunità legate alla Long Term Care. I contributi condivisi nel Tavolo sono stati raccolti in un Quaderno di Approfondimento che vuole costituire il punto di partenza per una proposta organica sulla non autosufficienza. In questo articolo vi proponiamo una sintesi dei lavori a cui ha partecipato anche il nostro Laboratorio.
 
Caregiver: rendere visibile la forza lavoro invisibile
Anche a livello europeo cresce l'importanza del ruolo di cura delle famiglie per le persone fragili e anziane al loro interno. Emerge in particolare la centralità del caregiver, persona di riferimento nella famiglia per la rete di aiuti. Per questo COFACE, rete europea di associazioni familiari accreditata presso l'Unione Europea, ha presentato al Consiglio Economico ed Europeo delle Nazioni Unite un documento che fa il punto sul tema.
 
Salute e persona: un e-book sul lavoro, la formazione e il welfare
"Salute e persona: nella formazione, nel lavoro e nel welfare" è un e-book di ADAPT, curato da Silvia Bruzzone, che tratta con un approccio trasversale e interdisciplinare la complessa questione della tutela della salute sul luogo di lavoro. La pubblicazione include contributi su svariati temi: dal collocamento mirato, alla contrattazione collettiva, al welfare aziendale e contrattuale, fino al disability management.
 
L'innovazione (irreversibile) del secondo welfare
Il 21 marzo a Salerno, nel corso del convegno "Da Antonio Genovesi al secondo welfare", è stato presentato il Terzo Rapporto sul secondo welfare, successivamente commentato da Paolo Venturi. Con la sua riflessione il direttore di AICCON ha aiutato a comprendere meglio il ruolo che va assumendo il secondo welfare nel nostro Paese e permesso di cogliere in maniera più profonda alcune dinamiche che lo contraddistinguono.
 
Opinioni sul SIA? Un'indagine approfondisce il vissuto di operatori e beneficiari
Caritas Italiana ha diffuso i risultati del Primo Rapporto di valutazione sull'impatto del SIA nell'ambito dei servizi Caritas. La ricerca ha coinvolto operatori Caritas, assistenti sociali e beneficiari del SIA in una valutazione dell'efficacia della misura e nella descrizione del complesso sistema creatosi sul territorio tra servizi sociali pubblici e sistema Caritas al fine di garantire l'implementazione del SIA.
 
Conoscere per giudicare. E votare. Le posizioni dei partiti tra primo e secondo welfare
In vista delle elezioni del 4 marzo il gruppo di ricerca di Percorsi di secondo welfare ha analizzato i programmi dei principali partiti prendendo in esame alcuni temi a cavallo tra primo e secondo welfare. In questa prospettiva sono stati svolti quattro approfondimenti su: sostegno alla famiglia, contrasto alla povertà, sviluppo del welfare aziendale e contrattuale, misure per la non autosufficienza. Speriamo possano essere utili a votare con maggiore consapevolezza.
 
Il fenomeno dei flussi migratori, quale impatto sul futuro del nostro Paese?
Proseguendo l'analisi di contesto sull'immigrazione che vi abbiamo proposto nei giorni scorsi, ci soffermiamo con questo approfondimento sul tema specifico dei flussi migratori con un'analisi dettagliata relativa al nostro Paese. In particolare, in questo articolo Luciano Pallini riprende e analizza i dati relativi al numero di sbarchi avvenuti in Italia negli ultimi anni, il numero di richieste di asilo e di protezione internazionale e i risultati del sistema degli SPRAR.
 
Le proposte dei partiti su welfare aziendale e contrattazione
In vista delle prossime elezioni politiche vi proponiamo il terzo di una serie di approfondimenti tematici che prendono in esame le proposte delle principali forze in campo in alcuni degli ambiti di policy più rilevanti per la ricalibratura del nostro sistema di protezione sociale, fra primo e secondo welfare. In questo articolo Federico Razetti e Valentino Santoni analizzano le posizioni in materia di welfare aziendale.
 
Una storia che continua: da Fondazione Cariplo 184 milioni per l'attività filantropica
Il 22 febbraio a Milano, nel corso dell'incontro "Storie di persone. Dal 1816", la Fondazione Cariplo ha presentato le attività che la vedranno impegnata nel corso del 2018, e per cui saranno stanziati complessivamente 184 milioni di euro. L'evento, a cui hanno partecipato oltre 400 persone, è stato anche l'occasione di raccontare l'attività di rebranding avviata dalla fondazione milanese, che ha permesso di riflettere su una storia di filantropia che dura da più di 200 anni.
 
Indagine propedeutica allo sviluppo di un intervento di sistema sul territorio regionale nell'ambito dell'assistenza familiare
RICERCA - Nel dicembre 2016 la Regione Piemonte ha deciso di ridisegnare il modello piemontese dell'assistenza familiare commissionando un'indagine propedeutica allo sviluppo di nuove linee guida in tale ambito. Lo Studio Errepi si è aggiudicato l'incarico dell'indagine in collaborazione con il Laboratorio Percorsi di secondo welfare.
 
Immigrazione in Italia: alcuni dati per valutare informati
Il tema dell'immigrazione divide le opinioni pubbliche di tutti i Paesi verso i quali si indirizzano recenti, imponenti flussi migratori. L'Italia non fa eccezione: ci si divide in base alla maggior o minore conformità dei diversi giudizi, all'insegnamento della religione, agli ideali politici e culturali. Attraverso l'analisi di Luciano Pallini, vi proponiamo una riflessione utile ad inquadrare il tema in tutta la sua complessità a cui seguirà, nei prossimi giorni, un approfondimento specifico sul fenomeno delle migrazioni.
 
Dall'Istat uno sguardo aggiornato sul non profit italiano
Nuovi dati Istat mettono in luce la crescita e le trasformazioni del mondo non profit. Aumentano le organizzazioni, aumentano i volontari e aumentano anche i dipendenti sebbene alcuni settori come la promozione del volontariato, l'ambiente e l'istruzione siano in calo. I nuovi dati consentono di avere una visione più precisa e aggiornata di un mondo in rapida evoluzione e favorire decisioni empiricamente fondate.
 
Anche ai senza fissa dimora deve essere garantito il diritto di voto
Sebbene sia poco noto, le persone senza fissa dimora hanno il diritto alla residenza presso il Comune in cui si trovano più spesso, che permette loro di accedere ai servizi sociali, iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale, ottenere gratuito patrocinio, aprire una partita IVA e iscriversi ai registri elettorali. Fio.PSD e Avvocato di Strada hanno lanciato un appello per chiedere il rispetto di questo diritto. E la relativa possibilità di votare.
 
Alternanza scuola-lavoro: l'esperienza della Marche
In questo articolo vi presentiamo i primi risultati di una ricerca avviata nel giugno 2017, e ancora in corso di realizzazione, sull'attuazione dell'alternanza scuola-lavoro nelle Marche. Lo studio raccoglie e analizza il punto di vista di chi lavora nelle scuole attraverso 30 interviste qualitative con docenti, tutori e responsabili dell'alternanza di 15 istituti di diverso indirizzo (professionale, tecnico, liceale) di tutte le province della regione Marche.
 
Habitat Microaree: un'esperienza di welfare di comunità a Trieste
A Trieste il Comune, l'Azienda sanitaria, l'ATER, le organizzazioni di Terzo Settore e i cittadini si sono messi insieme per realizzare interventi di empowerment in 13 microaree della città corrispondenti a comprensori di edilizia popolare ad alta densità abitativa. In ciascuna area è nata una sede dove si sviluppano idee e servizi che aiutano a costruire comunità in grado di identificare i propri bisogni e attivarsi per rispondervi.
 
Alternanza Scuola-Lavoro: nascono la Carta dei diritti e dei doveri degli studenti e un Osservatorio
Nella Gazzetta Ufficiale del 21 dicembre 2017 è stato pubblicato il decreto interministeriale che istituisce la Carta dei diritti e doveri degli studenti che compiono un percorso di Alternanza Scuola-Lavoro. Inoltre, nel corso del mese di gennaio 2018, il Miur ha fondato un Osservatorio che si occuperà di monitorare la qualità di tali percorsi. Si tratta di due strumenti fondamentali per il futuro dell'Alternanza. In questo articolo vi spieghiamo a cosa servono e come funzionano.
 
Didatticaduepuntozero. Scenari di didattica digitale condivisa
Innovazione sociale, digitalizzazione, tecnologia, web, trasformazioni nella didattica. Questi sono alcuni dei temi affrontati in "Didatticaduepuntozero. Scenari di didattica digitale condivisa", opera curata da Alberto Panzarasa e scaricabile liberamente in licenza Creative Commons. Il testo è finalizzato a far comprendere le potenzialità delle tecnologie digitali nella didattica, partendo dall'esperienza di formatori con anni di esperienza nel settore.
 
Per un Paese a misura di anziani
In questo articolo pubblicato sul numero 6/2017 della rivista Welfare Oggi, si approfondisce il tema della cura e del sostegno alle persone anziane. Di fronte alla prospettiva di un progressivo aumento della speranza di vita, sembra necessario costruire una società sempre più a misura di anziano. Questo significa agire su una pluralità di dimensioni: condizioni abitative, mobilità, spazi pubblici, ambiente, tecnologie, partecipazione, apprendimento, tariffe, sicurezza, lavoro, comunicazione.
 
La scelta di Bologna: i quartieri, culle di welfare
Nati storicamente come centri di raccolta delle istanze politiche e sociali dei cittadini, i quartieri bolognesi nell’ultimo decennio hanno progressivamente perso molte funzioni gestionali poichè ricollocate a livello centrale. Recentemente hanno tuttavia accentuato i propri poteri consultivi e di rappresentanza, caratterizzandosi come luoghi della partecipazione in cui promuovere, anche con l'ausilio di nuove modalità sociali e tecnologiche, la presenza e il coinvolgimento della cittadinanza e di tutte le realtà del territorio.
 
"Welfare che impresa!": imprenditorialità sociale e innovazione sociale
Generare nuovo welfare partendo dalle idee di giovani innovatori. È questo lo spirito di "Welfare che impresa", il concorso promosso da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Bracco, Fondazione Golinelli, Fondazione SNAM e UBI Banca che il 16 gennaio ha premiato 5 startup che hanno investito in mappatura del Terzo settore, agricoltura sociale, turismo sostenibile, architettura con materiali di recupero e sviluppo di tecnologie informatiche.
 
I progetti di "Never Alone" per costruire una nuova e più efficace cultura dell'accoglienza dei giovani migranti
In occasione della 104esima "Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato", celebrata domenica 14 gennaio 2018, facciamo il punto sulle iniziative promosse da alcune delle maggiori Fondazioni italiane attraverso il bando "Never Alone". Come vedremo, il progetto si propone di promuovere interventi volti a favorire l'autonomia e l'inclusione dei giovani migranti arrivati in Italia negli ultimi anni. Ce ne parla Francesca Prunotto.
 
Di cosa si parla nel numero 6/2017 di Welfare Oggi
Valutazione dell'impatto sociale, corsi di vita, maternità, disabilità, vecchiaia, migrazioni, digitalizzazione: sono alcuni dei temi affrontati nell'ultimo numero del 2017 di Welfare Oggi. La lettura della rivista, che approfondisce diverse questioni fondamentali per chi quotidianamente opera nell'ambito delle politiche sociali, offre in questo senso importanti occasioni di riflessione. In questo contributo vi proponiamo una sintesi dei contenuti.
 
La questione della misurazione dell'impatto sociale. Proposta di un percorso intenzionale
In un articolo pubblicato sul numero 6/2017 di Welfare Oggi il direttore di AICCON Paolo Venturi approfondisce il complesso tema della misurazione dell'impatto sociale, entrato con vigore nel dibattito pubblico in seguito all'approvazione della Riforma del Terzo Settore. Lo studioso definisce le motivazioni per cui un ente del Terzo Settore dovrebbe valutare le proprie attività e propone un percorso intenzionale alla valutazione.
 
I Comuni ricominciano a investire in welfare. Ma restano profonde differenze regionali
Istat ha pubblicato i dati provvisori sulla spesa sociale dei Comuni, relativi all'anno 2015. Con un ammontare complessivo pari a circa 6 miliardi e 932 milioni di euro, si conferma la tendenza alla crescita della spesa degli enti locali in welfare, con alcuni cambiamenti nell'articolazione degli investimenti. Restano tuttavia profonde differenze tra Regioni settentrionali e meridionali.
 
WeMi: a Milano quattro nuovi spazi per dare corpo al welfare comunitario
WeMi è la rete di welfare diffuso lanciata dal Comune di Milano per meglio rispondere ai bisogni sociali dei cittadini. In un’ottica di “contaminazione” del territorio, accanto a una piattaforma virtuale, negli ultimi mesi sono nati anche alcuni spazi fisici: punti di ascolto, orientamento, incontro e sperimentazione dove è possibile trovare soluzioni ai propri bisogni grazie a operatori specializzati che aiutano a districarsi tra i servizi pubblici e privati presenti nei vari quartieri del capoluogo meneghino.
 
La Legge di Bilancio conferma il sostegno pubblico alle Fondazioni di origine bancaria
La Legge di Bilancio 2018 ha rinnovato l'impegno dello Stato a sostegno delle Fondazioni di origine bancaria (Fob) che investono risorse a favore del welfare locale: di un intervento che riconosce il ruolo di queste istituzioni per lo sviluppo locale, in particolare attraverso interventi a carattere sociale sui loro territori operativi. La modalità scelta per garantire questo genere di supporto ricorda alcune delle scelte fatte per il "Fondo per il contrasto alla povertà educativa" istituito con la Legge di Stabilità 2015.
 
Legge di Bilancio e secondo welfare: che cosa bisogna sapere
La Legge di Bilancio 2018, licenziata dal Senato il 27 dicembre scorso, presenta alcuni passaggi molto interessanti su welfare aziendale, politiche di sostegno alla famiglia, disabilità, fondazioni bancarie, innovazione sociale, contrasto alla povertà e lotta spreco. Il gruppo di ricerca di Percorsi di secondo welfare ha provato ad individuare i più significativi attraverso alcuni approfondimenti tematici.
 
Politiche per la disabilità: quali novità dalla Legge di Bilancio
La Legge di Bilancio del 2018 contiene interessanti novità in tema di disabilità. In primo luogo, è prevista l'istituzione del Fondo per il sostegno del ruolo di cura e di assistenza del caregiver familiare, con una dotazione iniziale di 20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018, 2019 e 2020. Inoltre, sono rafforzati gli interventi per la promozione dell'attività sportiva tra i disabili e a favore dello sport paralimpico.
 
Lo sviluppo della riforma del Terzo settore in Emilia Romagna
Il 3 luglio 2017 è stato promulgato il Decreto Legislativo 117 "Codice del Terzo settore", uno dei principali della cosiddetta Riforma del Terzo settore. Per approfondire gli sviluppi e l'implementazione di tale Riforma, abbiamo analizzato la situazione nella Regione Emilia Romagna dove il legislatore regionale è già intervenuto per armonizzare i dispositivi di confronto e concertazione con gli enti del Terzo settore.
 
Brescia: con i "punti di comunità" rinasce la relazione tra welfare pubblico e privato
A Brescia pubblico e privato giocano la stessa partita dell'assistenza ai bisogni della comunità. Una dinamica, quella dell'ormai necessaria collaborazione tra pubblico e privato per il welfare della città, sulla quale l'amministrazione comunale sta costruendo il progetto "Brescia Città del Noi" sostenuto nel programma "Welfare in azione" di Fondazione Cariplo, con il quale a Brescia si stanno ripensando in chiave comunitaria attività specifiche rivolte all'infanzia, agli anziani, ai disabili e ai giovani.
 
"Tutta un'altra storia" fa tappa a Reggio Emilia
Il 6 dicembre Reggio Emilia ha ospitato il secondo appuntamento della manifestazione itinerante "Tutta un'altra storia", lanciata dall'impresa sociale Con i Bambini per promuovere l'importanza del contrasto alla povertà educativa nel nostro Paese. Nel corso dell'evento sono stati presentati i progetti finanziati a livello regionale dai bandi afferenti al Fondo nazionale per il contrasto della povertà educativa.
 
Blockchain for Social Good: 5 milioni di euro per sviluppare soluzioni innovative in campo sociale
Si è svolto il 15 dicembre il primo evento italiano sulla tecnologia blockchain e sulle sue applicazioni in ambito non finanziario. Tra i contenuti dell'evento, organizzato da Nesta Italia, Città di Torino e Università di Torino, a cui hanno partecipato istituzioni ed esperti internazionali, si segnala la presentazione di un premio di 5 milioni di euro finanziato dalla Commissione UE per sviluppare soluzioni innovative che utilizzino questa tecnologia.
 
Happening della Solidarietà di Palermo: connessioni tra welfare e economia
Dal 30 novembre all'1 dicembre, a Palermo, si è tenuto il XVIII Happening della Solidarietà. Il tema di quest'anno è stato "Coesioni culturali, per una nuova economia del lavoro e dello sviluppo". Nel corso dell'evento si è discusso delle connessioni tra welfare e economia riflettendo sulle virtù e le criticità delle politiche sociali in Italia. Operatori del Terzo settore e ricercatori sono stati protagonisti della due giorni.
 
Dove finisce il welfare. Dislocazione e ricomposizione place-based
Percorsi di secondo welfare e il Centro Einaudi sono lieti di pubblicare il working paper 2/2017 della collana 2WEL, in cui Flaviano Zandonai ricostruisce i principali snodi critici del processo di trasformazione in atto nel welfare italiano. Il paper, in particolare, intende approfondire il ruolo che gli enti del terzo settore stanno svolgendo in questo momento di transizione e il loro impatto sul sistema di offerta e di matching rispetto a una domanda sempre più mutevole ed articolata.
 

 
Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9