Tag: innovazione

 
Oggi si svolge la Prima Giornata internazionale di consapevolezza della perdita e dello spreco alimentare
Il 29 settembre 2020 si celebra la Prima Giornata internazionale di consapevolezza della perdita e dello spreco alimentare. Istituita dalla FAO nel dicembre scorso, questa giornata intende ricordare all'opinione pubblica l'importanza di ridurre le perdite e gli sprechi alimentari per contribuire allo sviluppo sostenibile. Ridurre gli sprechi significa infatti poter recuperare derrate alimentari da destinare ai più vulnerabili, ridurre le emissioni di gas serra, ma anche garantire una migliore crescita economica.
 
Design e democrazia
Il 28 settembre Cottino Social Impact Campus organizza l'Impact Dive "Design e democrazia": una giornata di ricerca di frontiera sui processi partecipativi di rigenerazione democratica. C'è tempo fino al 25 settembre per iscriversi.
 
Giovannini: il Recovery Plan sostenga un rinnovamento verso l'economia verde e la digitalizzazione
Enrico Giovannini, portavoce dell'ASviS, è intervenuto alla Camera dei Deputati in un'audizione presso la VIII Commissione ambiente, territorio e lavori pubblici. Giovannini ha sottolineato le molteplici ricadute della crisi generata dalla pandemia e indicato alcuni ambiti prioritari di intervento per coniugare la ripresa economica e sociale del nostro Paese con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030.
 
Biblioteche: infrastrutture del welfare socio-culturale locale
Il 25 settembre sarà disponibile il secondo rapporto di ricerca su CUBI - il sistema interbibliotecario dell'area a est di Milano - in cui saranno presentate le proposte strategiche di sviluppo del progetto per i prossimi anni. Il documento, come ci spiegano Alessandro Agustoni, Marco Cau e Graziano Maino, rappresenta un'occasione di riflessione sul ruolo delle biblioteche nello sviluppo di politiche locali e sovra-locali per la promozione della coesione e dell'inclusione sociale e culturale.
 
Invecchiare a casa: cosa sta cambiando con il Covid
L'80% delle case in Europa non è adeguato a garantire la vita indipendente degli anziani. Per questo offrire soluzioni diversificate, coinvolgere le persone nella progettazione e integrare l'offerta abitativa con servizi di assistenza domiciliare saranno temi sempre più importanti nei prossimi anni. Se ne è parlato in un webinar sull'abitare age-friendly al tempo del Covid-19, tenuto da Homes4Life project, Housing Europe, Centre for Ageing Better e European Social Network.
 
Il ritorno a casa degli Ulissi: le professioni al tempo della rigenerazione urbana
In questi ultimi anni si sono moltiplicati i saperi e le esperienze nel campo della rigenerazione urbana, dei processi partecipativi e della co-progettazione, capaci di rispondere ai bisogni sociali stimolando relazioni tra persone e ambiti diversi e distanti. Il volume "Il ritorno a casa degli Ulissi. Le professioni al tempo della rigenerazione urbana", curato da Luca Bizzarri, si propone di raccontare alcune di queste esperienze trasformative.
 
Verso un sistema sanitario di comunità. Il contributo del Terzo settore
Durante i giorni del lockdown, Giulia Galera ha realizzato un'inchiesta su come il nostro sistema sanitario e sociosanitario ha affrontato, in quel periodo, l'emergenza Covid. La ricercatrice di Euricse ha intervistato operatori e dirigenti sanitari, responsabili di soggetti pubblici e di Terzo settore, annotando, confrontando e rielaborando le loro opinioni. L'inchiesta ha raccolto e ordinato l'imponente mole di contributi pubblicati in queste settimane sul tema.
 
Amministrazione condivisa: i primi passi di un diritto costituzionale per il Terzo Settore
Il Terzo Settore, nonostante la sua crescente importanza nell'affrontare i bisogni sociali del nostro Paese, ha sempre faticato a ottenere la giusta attenzione da parte del Legislatore. La recente sentenza 131/2020 della Corte Costituzionale sembra poter cambiare questa situazione, ponendo la pietra angolare per la costruzione di un vero e proprio diritto costituzionale del Terzo Settore. Perché? Ce ne parla Silvia De Dea.
 
Percorsi di secondo welfare ha un canale Telegram!
Il nostro Laboratorio si è dotato di un canale Telegram, uno strumento utilizzato da molti mezzi d'informazione. Attraverso l'iscrizione al canale riceverete aggiornamenti sugli articoli pubblicati ogni giorno, sulla nostra rassegna stampa e sulle principali novità del Laboratorio. In questo articolo ci sono tutte le informazioni per trovarci anche su questo canale.
 
Terzo Settore e digitalizzazione: da Fondazione Cariplo un bando per le organizzazioni dell'area ambiente
Pur percependo la necessità di puntare sulla digitalizzazione per rinnovare le proprie attività, molte organizzazioni non profit stanno riscontrando grandi difficoltà nello sviluppo di strategie che vadano in tale direzione. Per questo Fondazione Cariplo promuove “AmbiEnte Digitale”, bando per sostenere le organizzazioni del Terzo Settore attive in campo ambientale in percorsi di innovazione e transizione digitale.
 
World Making: ecco il tema delle Giornate di Bertinoro per l'Economica Civile 2020
Nonostante le grandi difficoltà di questo anno e le incertezze sul prossimo futuro, Aiccon ha confermato lo svolgimento della XX edizione delle Giornate di Bertinoro per l’Economia Civile. L'appuntamento sarà per il 9 e 10 ottobre e si concentrerà sul tema "World Making. Per un nuovo protagonismo del Terzo Pilastro". I promotori della manifestazione stanno lavorando a una edizione speciale che si svolgerà. come sempre, a Bertinoro ma potrà essere seguita interamente online.
 
La rotta del nuovo welfare nell'era del "New Normal”
Dopo un breve periodo di sospensione dei servizi, molti protagonisti del welfare territoriale si sono rimessi in moto cercando di rispondere alle drammatiche sfide della pandemia. In questo periodo di "certa incertezza", spiegano Riccardo Prandini e Paolo Venturi, abbiamo così l'opportunità di sperimentare come adattarsi creativamente all'imperscrutabile futuro che verrà. Ma per farlo bisogna conciliare registri in apparente contraddizione.
 
I dati nelle Fondazioni di origine bancaria: oltre la data science
Intelligenza artificiale, data analysis e business intelligence possono avere un ruolo centrale nella definizione delle scelte strategiche delle Fondazioni di origine bancaria e, più in generale, degli enti filantropici. Per approfondire il tema Filippo Candela ci racconta l'esperienza di Compagnia di San Paolo che, dopo alcuni anni di sperimentazione e di analisi, ha dato vita a un nuovo framework operativo basato sull'analisi di grandi quantitativi di dati: il CSP Data Hub.
 
Nuove mappe per affrontare le sfide del Covid-19: la filantropia globale a confronto
La crisi sanitaria mondiale e i cambiamenti socioeconomici generati dal Covid-19 hanno messo in luce aspetti di fragilità del mondo globalizzato e sempre più interconnesso in cui viviamo. Per questo Fondazione Cariplo ha organizzato il Seminario internazionale "Nuove sfide globali e ruolo della Filantropia", al fine individuare modelli e soluzioni che le organizzazioni filantropiche italiane e internazionali stanno mettendo in campo.
 
TechSoup lancia una survey globale sul livello di digitalizzazione del non profit
TechSoup, piattaforma internazionale che aiuta le organizzazioni non profit di tutto il mondo ad intraprendere il proprio percorso di trasformazione digitale, ha lanciato una survey globale sullo stato di adozione della tecnologia nel settore non profit.
 
La grande narrazione: il passaggio di paradigma del Terzo Settore tra retorica e realtà
Quanto c'è di originale nel tentativo di innovare il pensiero e il modus operandi del Terzo Settore? Attraverso un approccio analitico, Luca Fazzi (docente presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell'Università di Trento) individua alcuni esempi pratici che dimostrano la distanza esistente tra i contenuti della nuova narrazione sul Terzo Settore e la realtà.
 
Fondazioni di origine bancaria: il nesso tra innovazione e cambiamento
Le Fondazioni di origine bancaria sono protagoniste sempre più centrali nel campo del secondo welfare e, allo scoppio della pandemia, si sono prontamente attivate per supportare il nostro sistema sanitario e sociale. L’investimento di risorse - economiche e progettuali - messo in campo dalle Fondazioni nei territori di riferimento in questa fase potrà rappresentare un ulteriore passo verso la promozione di un cambiamento sociale duraturo?
 
Il lockdown ha chiuso il tempo dell'innovazione digitale come optional
Quale dinamiche ha generato il Covid-19 sulla digitalizzazione del Terzo Settore? Secondo Fabio Fraticelli, dopo anni passati a rimandare gli investimenti in tecnologia, per le organizzazioni non profit il digitale è diventato finalmente strategico. Il direttore operativo di TechSoup ci spiega perché in questo commento pubblicato a corredo della nostra inchiesta uscita su Corriere Buone Notizie.
 
Terzo Settore e digitalizzazione: clic o mai più
Durante la pandemia l’uso degli strumenti digitali da parte di individui e organizzazioni è nettamente cresciuto. Anche in un Paese come l’Italia, che secondo i dati Ue è agli ultimi posti in Europa per digitalizzazione. E anche in un ambito come il Terzo Settore i cui enti, salvo alcune eccezioni, non sfruttano ancora a pieno le nuove tecnologie. È il tema di cui ci siamo occupati nella nostra ultima inchiesta su Corriere Buone Notizie. Qui trovate l'articolo di contesto firmato da Paolo Riva.
 
Come inquadrare l'impatto sociale nella missione delle Fondazioni di origine bancaria
Le Fondazioni bancarie svolgono un ruolo significativo nel supporto ai processi di sviluppo dei territori ed è quindi importante che orientino le loro attività verso un modello che possa potenziare la capacità degli enti del Terzo Settore di rispondere alle varie sfide sociali. I ricercatori di Aiccon hanno analizzato il caso della Fondazione Cassa di Risparmio di Forlì, che sta consolidando il suo ruolo di agente facilitatore del cambiamento.
 
Covid-19: opportunità di trasformazione o conferma dello status quo?
Il Covid-19 ci dà la possibilità di immaginare nuovi modelli di crescita in cui l’innovazione sociale abbia un ruolo centrale. Questo progetto di rigenerazione delle organizzazioni richiede uno sforzo supplementare ma eviterà il rischio di cristallizzare ulteriormente routine e logiche organizzative desuete e conservative non al passo con il nostro tempo. Ce ne parlano Francesca Battistoni e Flaviano Zandonai.
 
Get it! Twice, una doppia call per innovare i sistemi di welfare e sanità lombardi con l'impact investing
La Fondazione Giordano Dell’Amore, braccio strategico e operativo della Fondazione Cariplo nel campo dell’impact investing, ha lanciato una dual call chiamata Get it! Twice, un programma di impact investment readiness che intende orientare l’innovazione tecnologica e sociale delle imprese e delle startup verso la gestione di problemi sociali e sanitari particolarmente rilevanti. C'è tempo fino al 30 per candidare la propria idea.
 
La Data Science al servizio delle Fondazioni di origine bancaria
L'implementazione di modelli di intelligenza artificiale e di machine learning può contribuire alla definizione delle scelte strategiche e operative delle Fondazioni di origine bancarie che si occupano di welfare. Partendo da uno studio pilota promosso dalla Fondazione CRC, Andrea Silva ha voluto riflettere su quelle che possono essere le strategie di integrazione dell'approccio data-driven all'attività filantropica.
 
Il welfare aziendale: un'opportunità di crescita per tutto il territorio?
In risposta alla poca rapidità e flessibilità del nostro sistema di welfare, sono sempre di più le imprese private che attivano interventi di welfare aziendale nei confronti dei propri dipendenti. Negli ultimi anni, diverse partnership pubblico-privato stanno cercando di migliorare le criticità del welfare aziendale aprendolo al territorio. In questo articolo uscito su Rivista Solidea, Elisabetta Cibinel ci racconta una di queste iniziative: il progetto Valoriamo.
 
Bilateralità e Coronavirus, ecco come evitare il rischio “USO”
Parafrasando Jacques Delors, che definì l’Unione Europea un UPO, cioè un Unidentified Political Object (un oggetto politico non identificato), si potrebbe dire che molto più in piccolo gli Enti Bilaterali italiani troppo spesso corrono il rischio di essere dei semplici USO, degli “oggetti sociali non identificati”. Non è questo il caso dell’Ente Bilaterale Veneto Friuli-Venezia Giulia, che si è mosso per mettere in campo risposte adeguate alla crisi in atto. Ne abbiamo parlato con Marco Palazzo, Direttore dell’EBVF.
 
Superiamo i bandi tradizionali: una nuova strada per la filantropia post Coronavirus
Questo periodo di crisi può essere per le Fondazioni un'occasione di riflessione sulle modalità operative e sugli strumenti più efficaci per stimolare l'innovazione e il cambiamento. Elena Bottasso e Andrea Silvestri di Fondazione CRC propongono alcuni spunti per superare la dicotomia tra bandi e progetti centralizzati: un'alternativa capace di valorizzare gli aspetti positivi di entrambi e, al contempo, ridurne gli “effetti avversi”. L'articolo è disponibile anche in inglese.
 
Let's go beyond calls for proposals
The coronavirus crisis that we are facing is generating even more intense social needs than previously. Foundations are therefore all working hard not to put on pause their grant-giving and project efforts. Funding bodies are also reflecting on the operative approach and the most effective tools to be adopted by philanthropic institutions, in their role of support, but also of innovative stimulus of their community. In this article Elena Bottasso e Andrea Silvestri from CRC Foundation discuss overcoming the dichotomy between calls and centralised projects.
 
Changemakers United: la piattaforma di Ashoka Europe per affrontare le sfide della pandemia
Il prossimo 20 maggio Ashoka presenterà 20 esperienze innovative, selezionate nell’ambito di Changemakers United, che possano aiutare ad affrontare le sfide imposte dal Covid-19. La pandemia, spiegano Enrica Cornaglia e Federico Mento, impone di infrastrutturare le nostre comunità affinché siano resilienti e, allo stesso tempo, capaci di ripensarsi all’interno di un nuovo paradigma sociale e produttivo. E solo un’intelligenza collettiva possiede le capacità per rispondere a questa situazione.
 
Inclusione digitale: di quali competenze abbiamo bisogno?
Man mano che l'emergenza legata al Covid-19 prosegue, sempre più professionisti si pongono il problema di come continuare il proprio lavoro attraverso strumenti di interazione digitale. Proprio per questa ragione i temi del digital divide, delle competenze digitali e della conoscenza delle tecnologie ICT sono divenuti di cruciale importanza. In questo articolo, Dario Grison e Graziano Maino ci offrono alcuni spunti su come collaborare e lavorare in team in questo particolare periodo.
 
Welfare aziendale e terziario sociale: nuove opportunità al tempo del Coronavirus
Nell'ambito dell'inchiesta per Corriere Buone Notizie sulle azioni del gruppo CGM per affrontare l'emergenza Coronavirus, Franca Maino riflette sul ruolo crescente del Terzo Settore nel campo del welfare aziendale. La crisi dettata dalla pandemia ci sta mostrando un sistema cooperativo capace di mettere in campo soluzioni ai bisogni più urgenti e garantire servizi alla persona più che mai necessari, specialmente per i soggetti più fragili della società.
 
Design e filosofia. Politiche della natura
Il prossimo 27 aprile, dalle ore 10 alle ore 11.30, si terrà la masterclass in diretta streaming "Design e filosofia. Politiche della natura" promossa da Cottino Social Impact Campus, realtà nata grazie a Fondazione Cottino e dedicata all'impact education. All'evento interverranno Virginia Tassinari e Ezio Manzini.
 
Il bando Seed è stato modificato per fronteggiare l'emergenza coronavirus
Il bando Seed 2019, promosso dalla Compagnia di San Paolo e in scadenza il prossimo 30 aprile, si propone di sostenere la creazione e lo sviluppo delle imprese sociali. A fronte delle conseguenze economiche e sociali dell'emergenza Coronavirus la Fondazione ha annunciato alcune modifiche che favoriranno il rilancio delle imprese sociali.
 
Premio Angelo Ferro: ecco le realtà che accedono alla fase finale
Dopo un’attenta valutazione delle 330 candidature pervenute, la Commissione del Premio Angelo Ferro per l’innovazione sociale ha individuato le 20 esperienze innovative che accederanno alla selezione finale dell’edizione 2020 del Premio, promosso da Fondazione Cariparo e Fondazione Emanuela Zancan con il sostegno di Intesa Sanpaolo.
 
Fondazione Unipolis conferma il bando Culturability: uno strumento in più in questo momento complicato
Nell'attuale fase di emergenza sanitaria generata dal Coronavirus, Fondazione Unipolis ha deciso di confermare la prevista apertura del bando Culturability. In un momento di profonda crisi culturale, economica e sociale, si intende così offrire un supporto alle tante organizzazioni culturali in difficoltà, che continueranno nei prossimi mesi ad accusare gli effetti della chiusura dei propri spazi. La call chiude il 16 giugno 2020 alle ore 13.
 
L'emergenza Covid-19 e l'urgenza di innovazione digitale per il welfare italiano
L’attuale emergenza sanitaria legata alla pandemia del virus COVID-19 sta facendo emergere, in molti fra i Paesi colpiti, punti di forza e debolezza nei sistemi sanitari e assistenziali. Uno degli aspetti su cui l’Italia deve fare passi avanti è l’innovazione tecnologica digitale per assicurare una migliore capacità di raccolta ed elaborazione dati, un utilizzo delle tecnologie a supporto degli operatori sanitari, un sostegno al benessere delle persone in tempi di distanziamento sociale.
 
Giuseppe Bruno: innovazione dell'offerta e digitalizzazione, la proposta di CGM per far ripartire l'imprenditoria sociale
L'emergenza dettata dalla pandemia sta avendo ripercussioni molto forti per il mondo della cooperazione e dell'imprenditoria sociale. Ma quali sono le prospettive per il futuro prossimo? In che modo le cooperative e le imprese sociali potranno "rialzarsi" dopo questa crisi? Ne abbiamo parlato con Giuseppe Bruno, Presidente del Gruppo Cooperativo CGM.
 
Innovare la sanità pubblica, anche in tempo di pandemia. L'Impact Investing può essere la scelta giusta
Esperienze internazionali di successo, insieme a linee guida e piattaforme sviluppate dall'Unione Europea, possono essere strumenti fondamentali per affrontare le sfide sempre più complesse a cui è e sarà sottoposto il Sistema Sanitario Nazionale. Raffaella De Felice ci offre alcuni spunti di riflessione sul ruolo dell'impact investing (anche) in questa situazione di emergenza.
 
Rules of Utopia. Policies to drive us out of the crisis
Quali politiche sono necessarie per farci uscire dalla crisi? In che modo la classe politica sta rispondendo a questa sfida? Attraverso vari esempi, nazionali e internazionali, il volume "Rules of Utopia. Policies to drive us out of the crisis" offre un'analisi degli impatti generati dalla crisi, analizzata da diversi punti di vista, e offre alcuni spunti per affrontarla. Al testo hanno contribuito anche Franca Maino e Federico Razetti, ricercatori del nostro Laboratorio.
 
Premio Angelo Ferro per l'innovazione sociale: arrivate 330 candidature
Nel mezzo dell’emergenza Coronavirus si sono chiuse le candidature per l'edizione 2020 del Premio Angelo Ferro per l’innovazione nell’economia sociale, promosso da Fondazione Cariparo e Fondazione Emanuela Zancan, con il sostegno di Intesa Sanpaolo. La quarta edizione del premio ha registrato un record di candidature. Sono infatti 330 gli enti che hanno inoltrato richiesta; molti di più delle edizioni precedenti.
 
Consorzio Girasole: un'esperienza di welfare innovativo nel lecchese
L'Impresa Sociale Consorzio Girasole è un soggetto misto pubblico-privato che si occupa della gestione dei servizi socio-assistenziali e socio-educativi dei 26 Comuni dell’Ambito distrettuale di Lecco. La scelta di questa particolare forma di gestione rappresenta una strada per dare continuità e valorizzare un'esperienza decennale di co-progettazione tra enti pubblici e attori del Terzo Settore. Ne abbiamo parlato con l'Assessore alle politiche sociali del Comune di Lecco Riccardo Mariani.
 
Fondazione Cottino: puntare sulla filantropia strategica per generare impatto sociale
Fondazione Cottino è un ente filantropico che opera nei campi del welfare, della formazione, della ricerca e dell'innovazione. Recentemente la Fondazione ha fondato il Cottino Social Impact Campus, realtà che intende formare professionisti che sappiano coniugare la capacità di produrre impatto sociale positivo con la sostenibilità e la redditività economica e finanziaria delle loro iniziative. Ce ne parla il Direttore Generale della Fondazione, Giuseppe Dell'Erba.
 
Coronavirus: a Matera nasce una piattaforma digitale per i servizi educativi 0-13
Nasce "MateraWelfare", una piattaforma digitale che racchiude una selezione di servizi educativi dedicati alla fascia di età 0-13 anni offerti dalle cooperative del territorio provinciale. L'iniziativa - promossa dal Gruppo Cooperativo CGM, Moving e dalla rete di cooperative del Consorzio La Città Essenziale - è stata ideata con lo scopo di dare continuità al percorso formativo e di crescita dei bambini in questo momento di difficoltà.
 
Welfare e trasformazioni del lavoro: il rapporto tra occupazione, innovazione sociale e reddito universale
Il libro "Welfare e trasformazioni del lavoro", edito da Ediesse, ricostruisce lo sviluppo dello stato sociale novecentesco analizzando i mutamenti intervenuti nell'ambito del lavoro e dei modelli di produzione dalla fine degli anni '70 a oggi. A partire da questo quadro il volume si concentra sul reddito di esistenza universale. L'autore Giacomo Pisani ci racconta in questo articolo i principali contenuti del volume.
 
Welfare, innovazione e sviluppo locale: al via la Quarta Edizione di ''Welfare, che Impresa!''
È partita la nuova edizione di "Welfare, che Impresa!", concorso che intende premiare e supportare i progetti di welfare più innovativi e in grado di produrre benefici in termini di sviluppo locale. L'iniziativa, che complessivamente metterà in palio 300.000 euro e 4 percorsi di accompagnamento mirato, è promossa da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Bracco, Fondazione Snam, Fondazione CON IL SUD, UBI Banca e Fondazione Peppino Vismara.
 
Per un welfare europeo più forte e sostenibile: la strategia della Commissione von der Leyen
Rafforzamento dell'Europa sociale, promozione dell'occupazione e dell'uguaglianza di opportunità, definizione e tutela di condizioni di lavoro eque e rafforzamento dei sistemi di protezione e inclusione sociale. Sono alcuni degli obiettivi che la nuova Commissione Europea si è proposta per rafforzare i sistemi di welfare europei in un'ottica di sviluppo sostenibile. Qui un'analisi di Patrik Vesan e Francesco Corti.
 
Con i Bambini: nuovo bando da 15 milioni per contrastare la devianza minorile
È stato pubblicato il sesto bando promosso da Con i Bambini nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il bando si propone di sostenere interventi socio-educativi rivolti a minori tra 10 e 17 anni segnalati dall'Autorità giudiziaria minorile e già in carico agli Uffici di servizio sociale per i minorenni o ai servizi sociali territoriali. Ce ne parla Chiara Agostini.
 
Tutto pronto per la prima edizione di Social Innovation Campus
Il 5 e il 6 febbraio in MIND - Milano Innovation District si svolgerà la prima edizione del Social Innovation Campus. Sarà una due-giorni di lavoro per ragionare sull'impatto sociale e ambientale dell’innovazione e delle nuove tecnologie. L'evento sarà un'occasione per favorire lo scambio e la contaminazione tra il mondo del Terzo Settore e della filantropia, quello universitario e della ricerca, quello della finanza e quello istituzionale.
 
IV Convegno SISEC 2020 ''La riscoperta del valore''
La SISEC, Società Italiana di Sociologia Economica, terrà il suo quarto convegno nazionale dal 30 gennaio al 1° febbraio 2020 presso l'Università degli Studi di Torino. Il filo conduttore del convegno, che quest'anno è intitolato "La riscoperta del valore", sarà quello del rapporto tra valore economico, valori e norme culturali, reti sociali e modelli di regolazione.
 
Compagnia di San Paolo, la “rivoluzione gentile” verso lo sviluppo sostenibile
Educazione, sviluppo sostenibile, innovazione tecnologica e sociale: sono i tre cardini della trasformazione della Compagnia di San Paolo, che riallinea organizzazione interna e iniziative esterne agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile indicati dall'Agenda 2030 dell'ONU. Il percorso avviato con il Piano strategico quadriennale lanciato nel 2017 si consolida con le Linee Programmatiche 2020, presentate a Torino il 24 gennaio scorso.
 
The role of medical doctors in shaping eldercare provision. Some preliminary findings on the Italian case
Il prossimo 21 gennaio, presso il Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell'Università degli Studi di Milano, si terrà il seminario "The role of medical doctors in shaping eldercare provision. Some preliminary findings on the Italian case". L'evento è parte del progetto InnovaCAre.
 
Generare risorse, restituire energie: il Bilancio di mandato 2016-2020 di Fondazione CRC
La Fondazione CRC ha presentato il suo Bilancio di mandato 2016-2020. Il documento dà conto dell'attività di investimenti e gestione del patrimonio e si concentra, in particolare, sull'attività erogativa e progettuale della Fondazione negli ultimi quattro anni. La mattinata, moderata da Licia Colò, è stata anche l'occasione per discutere di temi centrali per lo sviluppo dei territori e per l’azione futura della Fondazione CRC.
 
La (sana) competitività della coprogrettazione
L'enfasi sulla co-progettazione che caratterizza il dibattito tra gli addetti ai lavori nasce anche dalla contrapposizione con il suo "alter ego": la gara d'appalto. In particolare, il carattere collaborativo della prima deriverebbe dall'orientamento competitivo della seconda. Ma è davvero così? Oppure è possibile collaborare anche in contesti "di gara"? E, tema ancor più rilevante, la co-progettazione prevede anche forme di competitività? La riflessione di Flaviano Zandonai.
 
A Torino arriva una scuola per accelerare la cultura dell'Impact
Il 15 gennaio a Torino sarà ufficialmente inaugurato il Cottino Social Impact Campus, realtà che intende formare professionisti che sappiano coniugare la capacità di produrre intenzionalmente impatto sociale positivo con la sostenibilità e la redditività economica e finanziaria delle loro iniziative. Abbiamo chiesto a Laura Orestano, CEO del Campus, di spiegarci meglio genesi e obiettivi di questo nuovo "luogo della sostenibilità".
 
Luoghi dove la densità di relazioni ricompone impresa e società
Gli spazi fisici rigenerati e destinati a nuove attività e progetti di interesse collettivo si configurano come infrastrutture sociali di nuova generazione in grado di costruire comunità intenzionali aperte e inclusive. Un'innovazione sociale che trasforma spazi in luoghi e che si distingue dalla cosiddetta "stagione dei diritti" che ha caratterizzato la nascita del welfare sociale negli anni Settanta. Ne parlano Paolo Venturi e Flaviano Zandonai sul numero 4/2019 di Welfare Oggi.
 
Etika, la bolletta solidale. Così ora i disabili trovano casa
Grazie a "Etika", la bolletta solidale promossa da Dolomiti Energia, in Trentino le spese legate alle utenze energetiche vanno ad alimentare un fondo territoriale volto a finanziare progetti di co-housing sociale per persone con disabilità. In totale oggi sono 40 le persone disabili che hanno potuto sperimentare soluzioni abitative autonome. Inoltre anche le famiglie che adottano "Etika" godono di prezzi calmierati per le loro bollette | Francesca Gennai e Flaviano Zandonai, Corriere della Sera, 6 novembre 2019
 
Con la cultura si mangia. E si fa pure coesione sociale
Il Rapporto "Io sono cultura" promosso da Fondazione Symbola e Unioncamere annualmente quantifica il peso della cultura, dell'arte e della creatività nell'economia nazionale, proponendo numeri e storie capaci di rompere tante idee preconcette. Il report, ad esempio, indica come questo particolare settore non solo produca impatti significativi dal punto di vista economico e occupazionale, ma generi nuovo valore sociale anche in campi apparentemente distanti come quello del welfare.
 
Happening della Solidarietà: arriva la 20ª edizione dedicata alle economie circolari
Il 12 e il 13 dicembre a Catania, negli spazi di Zo Centro Culture Contemporanee, si svolgerà il 20° Happening della Solidarietà dedicato al tema "Economie circolari: luoghi e persone al centro". L'evento, promosso e organizzato dal Consorzio Sol.Co. - Rete di Imprese Sociali Siciliane con il contributo di Fondazione Ebbene, approfondirà in che modo è possibile dar vita a un'economia che rimetta al centro luoghi e persone.
 
Le politiche di governance dell'accoglienza e integrazione in Canton Ticino
Minplus, progetto Interreg Italia-Svizzera, ci ha offerto l'occasione di approfondire le politiche di accoglienza di rifugiati e migranti ammessi provvisoriamente in Svizzera e Canton Ticino. La Confederazione Elvetica ha infatti recentemente avviato importanti investimenti sul fronte dell'integrazione, sviluppando misure e politiche a cui anche l'Italia potrebbe guardare con interesse. Ce ne parlano Paolo Moroni e Luca Bergamasco.
 
Terza Social Impact Investments International Conference
Il 5 e 6 dicembre 2019, avrà luogo la terza edizione della Social Impact Investments International Conference. L'evento è promosso dall'Università di Roma "La Sapienza", insieme ad Unitelma Sapienza ed in partnership con il Centro Casmef della Università LUISS Guido Carli.
 
Bologna per il welfare: innovazione dei servizi e lavoro di comunità
Vi segnaliamo il ciclo di seminari "Bologna per il welfare": due appuntamenti per approfondire e confrontarci sulle principali innovazioni del nostro welfare, partendo dagli obiettivi e dagli indirizzi tracciati con il Piano di Zona 2018-2020. Gli eventi si terranno il 28 novembre e il 18 dicembre.
 
Giornata della Generatività Sociale
Il prossimo 23 novembre, Padova, Capitale Europea del Volontariato 2020, ospiterà la Giornata della Generatività Sociale 2019 che quest'anno sarà dedicata al tema "Transizioni. Imparare a muoversi in un nuovo ambiente".
 
Dall’innovazione al cambiamento: una nuova sfida per le Fondazioni di origine bancaria
Il settimo capitolo del 4R2W, scritto da Elisabetta Cibinel, ricostruisce sinteticamente i principali sviluppi avvenuti negli ultimi anni nelle modalità di intervento delle Fondazioni di origine bancaria. Il documento approfondisce quindi il dibattito recente in tema di innovazione sociale e cambiamento, al fine di individuare condizioni attraverso cui le Fob potrebbero coinvolgersi in processi di trasformazione delle politiche e dei servizi sociali a livello locale.
 
Il nuovo volto della filantropia di impresa: le Fondazioni Corporate in Italia
Il sesto capitolo del 4R2W, scritto da Chiara Lodi Rizzini, Orlando De Gregorio e Franca Maino, propone alcune riflessioni sulle tendenze e i possibili scenari che riguardano le Fondazioni di impresa italiane. Oltre a riassumere le principali caratteristiche di queste realtà e delle loro imprese fondatrici, il documento approfondisce le modalità e i settori d’intervento in cui esse operano e, infine, identifica ostacoli e possibili scenari futuri.
 
Educazione finanziaria e secondo welfare: alla ricerca di un nesso
Il quinto capitolo del 4R2W, scritto da Luca Cigna, affronta il tema dell’educazione finanziaria e dei nessi che questa ha sviluppato con il secondo welfare. Oltre a inquadrare questa dimensione che negli ultimi anni ha assunto una crescente visibilità nel dibattito pubblico, il capitolo analizza sei progetti esemplari in base a quattro dimensioni (capacità di rete; innovazione sociale; empowerment dei destinatari; scalabilità) al fine di capire se e come questi siano stati efficaci.
 
Attori e risorse, tra primo e secondo welfare
Il secondo capitolo del 4R2W, scritto da Federico Razetti e Franca Maino, raccoglie numerosi dati che illustrano la perdurante fragilità del welfare state più tradizionale, che fatica a rinnovarsi in funzione delle mutate condizioni socio-economiche del Paese. Contestualmente il documento dà conto del "peso" del secondo welfare, offrendo una fotografia aggiornata di declinazioni, attori e iniziative che si collocano sotto questo "ombrello".
 
Contrattazione sociale di prossimità, quasi la metà delle intese è sottoscritta in Lombardia
La contrattazione sociale di prossimità è un fenomeno che fa riferimento a quell'insieme di accordi realizzati su base locale da istituzioni, sindacati e associazioni territoriali e finalizzati a fornire risposte innovative alle problematiche sociali di uno specifico contesto. Recentemente Fnp Cisl Lombardia ha pubblicato un report in cui sono analizzati dati interessanti riguardanti la Regione Lombardia, che da sola conta quasi la metà degli accordi di prossimità.
 
Mese dell'Educazione Finanziaria: ecco perché è importante continuare a parlare di questi temi
Si è conclusa la seconda edizione del "Mese dell'Educazione Finanziaria", iniziativa lanciata dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria. Complessivamente sono state oltre 600 le iniziative realizzate per fornire a cittadini di tutte le età gli strumenti per accrescere la conoscenza e la consapevolezza necessari per destreggiarsi nel mondo finanziario, assicurativo e previdenziale.
 
La frontiera dei minori non più soli: il progetto ''Doman Ansema'' in Valle di Susa
Ad aprile 2019 in Valle di Susa ha preso il via "Doman Ansema", progetto in cui soggetti pubblici e privati radicati nel territorio lavorano insieme per accompagnare all'autonomia minori stranieri non accompagnati e migranti neo-maggiorenni. L'articolo, a cura di Orlando De Gregorio, si basa sulle interviste realizzate nell'ambito delle attività di ricerca del progetto Interreg Minplus sulla governance dell'accoglienza.
 
Ricucire le fratture delle comunità: riparte da qui la strategia di Fondazione Cariplo
Fondazione Cariplo ha approvato il Documento Previsionale Programmatico Annuale 2020 e il Documento Previsionale Programmatico Pluriennale 2020-2023, che contengono idee, impegni, ambiti e budget per il prossimo futuro. Abbiamo individuato tanti punti interessanti legati al secondo welfare, come il tema della trasversalità degli interventi e la necessità di mettere insieme competenze diverse per affrontare al meglio i bisogni delle comunità.
 
Fosti: per creare vero valore dobbiamo ripensare a come facciamo valutazione
Partendo dal suo intervento al XVII Workshop sull'impresa sociale, abbiamo chiesto a Giovanni Fosti, Presidente di Fondazione Cariplo, di raccontarci meglio il proprio punto di vista sull'impresa sociale italiana, sulla sua capacità di generare innovazione e, soprattutto, sugli aspetti legati alla valutazione, che ricorrono spesso quando si parla di questa realtà e, più in generale, di Terzo Settore. Ecco cosa ci ha detto.
 
Molteplicità, rete, innovazione: ecco perché le biblioteche possono divenire luoghi del welfare
Le biblioteche possono ancora rivestire un ruolo decisivo nell'ambito delle politiche culturali (e sociali) dei territori, ma è necessaria una forte volontà di innovazione accompagnata da strumenti e processi adeguati. Su Corriere Buone Notizie, nell'ambito dell'ultima inchiesta curata dal nostro Laboratorio, Alessandro Agustoni riflette di questo tema raccontando l'esperienza del sistema interbibliotecario CUBI.
 
Sviluppo sostenibile in Italia: a che punto siamo?
Lo scorso 4 ottobre si è tenuta a Roma la presentazione del quinto Rapporto realizzato dall'ASviS, l'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile. Il documento, grazie all'utilizzo di indicatori sintetici, fornisce dati e analisi interessanti anche su molti aspetti legati alla sostenibilità sociale del nostro Paese. In questo contributo vi presentiamo alcuni dei principali risultati emersi, focalizzandoci in particolare sul tema del contrasto alla povertà e all'esclusione sociale.
 
Presentazione del progetto ''Tradate Welfare''
Il prossimo martedì 15 ottobre si terrà la presentazione del progetto "Tradate Welfare". L'iniziativa, promossa dall'Ufficio di Piano del Comune di Tradate e dal Gruppo Cooperativo CGM, si propone di innovare il sistema di welfare locale favorendo l'integrazione tra il welfare pubblico e quello aziendale.
 
Come abbiamo imparato ad accogliere: l'esperienza del Canavese
Non sappiamo ancora se con la nuova stagione politica ci sarà occasione per rivedere drasticamente le politiche dell’accoglienza, ma se così sarà bisognerà ripartire dalle buone pratiche sperimentate a livello locale. In questo senso quanto accaduto negli ultimi anni nel Canavese, dove il Consorzio dei servizi socio-assistenziali IN.RE.TE ha avuto un ruolo di primo piano per la gestione dell'accoglienza straordinaria dei migranti, potrebbe tornare molto utile.
 
La dimensione economica e di innovazione tecnologica del welfare aziendale: tra intermediazione e dis-intermediazione
Qualche giorno fa Flaviano Zandonai e Paolo Venturi hanno proposto alcune riflessioni sulla ''Insostenibile leggerezza del welfare aziendale''. Valentino Santoni ha cercato di rispondere agli spunti offerti, focalizzandosi sulle opportunità (e i rischi) che tale fenomeno può avere in materia di innovazione tecnologica, intermediazione e dis-intermediazione tra domanda e offerta di servizi di welfare.
 
L'insostenibile leggerezza del welfare aziendale
Il welfare aziendale ha una grande potenzialità trasformativa che va ben oltre i modelli organizzativi, di servizio e di policy della protezione sociale a cui siamo abituati. A sostenerlo sono Flaviano Zandonai e Paolo Venturi, secondo i quali oggi la sfida per il welfare aziendale sta nell'impatto generato e riguarda pertanto aspetti legati alla dimensione economica e di innovazione tecnologica, ma anche alla capacità di svolgere una funzione di intermediazione sociale fortemente ancorata ai territori in cui si sviluppa.
 
ALTERconf 2019: la conferenza internazionale sulla disabilità di Colonia
Il 5 e 6 settembre 2019 a Colonia si svolgerà ALTERconf2019, la conferenza internazionale sulla disabilità organizzata dalla European Society for Disability Research. In questo contesto la nostra ricercatrice Elisabetta Cibinel, nel corso del panel Intellectual disabilities and local welfare systems: policy practices and a field research in a provincial district in Northern Italy, presenterà i risultati della ricerca condotta da Percorsi di secondo per Fondazione CRC sul progetto Orizzonte VeLa.
 
La natura, bene di mercato. Come preservare il Pianeta con i Pagamenti per i servizi ecosistemici
Cos'è il Capitale Naturale? Cosa sono i Servizi Ecosistemici? Perché dare loro un valore può aiutare a far vivere meglio le comunità e preservare il Pianeta? Sono alcune delle questioni approfondite nella nostra inchiesta pubblicata su Corriere Buone Notizie, in cui è messo a tema, tra le altre cose, il ruolo giocato da Fondazione Cariplo per sostenere la collaborazione tra soggetti pubblici e privati che operano in questo campo. Ce ne parla Paolo Riva.
 
Tecnologie e-health di monitoraggio per gli anziani: opportunità e sfide
L'assistenza alla persona anziana si è rapidamente evoluta adottando forme sempre meno convenzionali di cura. Tra queste ultime, un ruolo di primo piano è rappresentato dalle cosiddette tecnologie "e-health", termine che si riferisce all'interazione di un individuo con le tecnologie digitali di informazione e comunicazione per ricevere e accedere a informazioni e supporto su questioni riguardanti la salute. Virginia Sanchini e Massimo Reichlin ci aiutano ad approfondire il tema.
 
Bassanini: grazie alle Fondazioni l'Italia è una "Repubblica della sussidiarietà"
Per celebrare i vent'anni della "Legge Ciampi", che regolamenta l’attività delle Fondazioni di origine bancaria, Acri ha organizzato un convegno per ripercorrere i passaggi più significativi avvenuti in questo arco temporale. Riportiamo l'intervento di Franco Bassanini, Presidente di Fondazione Astrid e già Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, che ha raccontato perché - tra alti e bassi - queste istituzioni rappresentano una storia di successo per il nostro Paese.
 

 
Pagina 1 2 3 4 5