INVESTIMENTI NEL SOCIALE /

Bimbi in Ufficio, l'iniziativa per scoprire il lavoro di mamma e papà
REGIONI /

In Lombardia alcune imprese agricole fanno rete per promuovere welfare e conciliazione
REGIONI /

Welfare aziendale: il Piemonte sostiene le reti territoriali con un nuovo bando
AZIENDE /
Anche le imprese, talvolta, si dotano di assistenti sociali. Perché? Responsabilità sociale verso i propri dipendenti? Certo, ma anche consapevolezza che prendere in carico i problemi dei propri dipendenti migliora il clima aziendale, rende l'impresa più produttiva e aumenta la qualità del lavoro. In questo contributo pubblicato all'interno del numero 1/2019 del periodico Welfare Oggi, si analizza proprio questo particolare fenomeno che, seppur non molto diffuso, sta divenendo sempre più significativo.
IMMIGRAZIONE E ACCOGLIENZA /
Il 13 aprile, a Torino, Ashoka Italia ha presentato Hello Europe Italia. Questo programma sostiene progetti che generano cambiamenti nei campi dell'accoglienza e dell'integrazione dei cittadini stranieri producendo impatto sociale sul territorio. In questo contributo vi parliamo di quelli che sono i principali obiettivi del programma e i principali progetti promossi.
 
AZIENDE /
Universal Music Italia, società discografica parte del gruppo Universal Music, nel 2017 ha attivato un piano di welfare aziendale per i suoi collaboratori. Dall'inizio di quest'anno il programma è stato ampliato e ha preso il nome di "Universal Welfare". Ad oggi, i dipendenti di Universal Music hanno accesso a servizi e prestazioni riguardanti quattro aree principali: famiglia e infanzia, salute e benessere, tempo libero e attività di consulenza.
FONDAZIONI /
Lo scorso martedì 16 aprile, la Fondazione CRC ha annunciato l'imminente partenza del progetto "Emergenza Casa". Si tratta di un'iniziativa, promossa grazie alla collaborazione con 18 Comuni della provincia di Cuneo, che finanzierà interventi volti a contrastare il disagio abitativo. In particolare, l'edizione 2019 prevede due misure destinate a prevenire gli sfratti e ristrutturare immobili in disuso.
 
FONDAZIONI /
Patrimonio netto di 1,3 miliardi di euro, investimenti per un valore di mercato che superano gli 1,4 miliardi di euro, un avanzo d'esercizio 2018 pari a 34,9 milioni di euro e 22,9 milioni destinati all'attività progettuale ed erogativa del 2019. Sono i dati salienti che emergono dal Bilancio 2018 della Fondazione CRC di Cuneo, che il Consiglio Generale dell'ente ha approvato all'unanimità nella seduta del 15 aprile.
 
INNOVAZIONE SOCIALE /
Lo scorso 4 aprile, dopo un lungo iter iniziato nel 2017, il Parlamento europeo ha approvato con ampia maggioranza la nuova direttiva sul work-life balance. Se nel corso dei negoziati la proposta originale avanzata dalla Commissione Europea si è in alcuni aspetti affievolita, ci sono comunque diverse novità significative rispetto alla normativa vigente in tema di congedi e flessibilità lavorativa. Ce le racconta Elena Barazzetta in questo articolo.
 
TERZO SETTORE /
Piccole, truffaldine, anacronistiche, beneficiarie di immeritate agevolazioni fiscali, inefficienti, sottocapitalizzate, luogo di lavoro precario. Molti sono i pregiudizi sul mondo cooperativo che un gruppo di ricerca di Euricse ha sottoposto alla prova dei fatti sulla base dei numeri esistenti. In questo articolo, uscito all'interno del numero 1/2019 di Welfare Oggi, vi presentiamo i principali risultati emersi da questa indagine circa le "convinzioni" più diffuse sulle cooperative italiane.
 
FONDAZIONI /
La Fondazione Cariparma ha approvato con voto unanime il Bilancio 2018. Il documento indica che il patrimonio netto dell'ente ha raggiunto un valore pari a quasi 1 miliardo e 25 milioni di euro, con un incremento, rispetto all’esercizio precedente, di oltre 14 milioni. Il Bilancio evidenzia inoltre che nel corso dello scorso anno sono stati deliberati contributi per oltre 17,5 milioni di euro, diretti in larga parte a tutelare le fasce più vulnerabili della popolazione
 
WORKING PAPER /
Percorsi di secondo welfare e il Centro Einaudi sono felici di segnalare la pubblicazione del working paper 2/2019 della collana 2WEL, curato da Marco Ranuzzini e Giovanni Gallo. Il documento, scritto in lingua inglese, intende comprendere se e come gli empori della solidarietà possano affrontare in maniera innovativa ed efficace la povertà delle famiglie. L'analisi è stata svolta a partire dall'esperienza di Portobello, emporio nato a Modena nel 2013.