WELFARE CONTRATTUALE /
 
Conciliare vita e lavoro: se il sindacato punta sulla contrattazione
Nella modernissima Lombardia, il tasso di inattività raggiunge tra le donne il 54.5%: ancora oggi le donne lavorano meno, e si prendono cura della famiglia. Nel dibattito pubblico il tema della conciliazione vita-lavoro è ormai centrale, ma le istituzioni lo hanno capito? Paola Gilardoni, Segretario CISL Lombardia, ci ha parlato del rapporto tra sindacato e conciliazione, e ci ha raccontato del corso di formazione per sindacaliste iniziato proprio nel mese di settembre.
 
Un accordo regionale per il welfare aziendale nelle PMI
Lo scorso 24 aprile, la sede milanese di Confapi ha ospitato l’incontro tra la direzione regionale di Confapindustria e le segreterie regionali di Cgil, Cisl e Uil. Sindacati e rappresentanti delle PMI lombarde si sono infatti riuniti per firmare un accordo quadro regionale per la promozione di interventi ed azioni in tema di welfare aziendale e conciliazione vita-lavoro nel sistema della piccola e media impresa lombarda.
 
La conciliazione tra lavoro e cura: quali sfide per i sindacati?
Il percorso di formazione iniziato ormai lo scorso anno dalla Rete di Conciliazione di Pavia continua, e affronta temi sempre nuovi. Lo scorso 19 febbraio è stata la volta dei sindacati, della contrattazione decentrata e del ruolo delle relazioni industriali nell’ambito dello sviluppo di progetti locali e regionali. Come sempre, con la presenza di testimoni chiamati a raccontare novità, best practice e punti di vista. Per aggiungere un “tassello” al dibattito su welfare locale e conciliazione famiglia-lavoro.
 

 
Pagina 1 2 3